Verniciatura a spruzzo

La verniciatura a spruzzo è di certo uno dei sistemi preferiti di tinteggiatura, soprattutto per chi deve cimentarsi in lavori di bricolage, dal momento che è decisamente economico, semplice da mettere in pratica e veloce. Tutto ciò però non vuol dire che gli effetti finali saranno di bassa qualità, anzi tutt'altro. Verniciare a spruzzo è qualcosa che ogni appassionato di fai da te può fare in completa autonomia, proteggendo ogni superficie in metallo dall'effetto logorante degli agenti atmosferici e non solo. Nel caso del ferro ad esempio si può contrastare con questo metodo il tanto odiato processo d'ossidazione, quello in pratica che precede la formazione della ruggine.

I metodi d'utilizzo di questa tecnica sono svariati. Si può infatti passare con facilità dal verniciare la propria motocicletta alle inferriate del proprio terrazzo, dai mobili e porte in legno fino ai termosifoni. Insomma si tratta senza ombra di dubbio della prima alternativa da vagliare in caso di bisogno di verniciare qualcosa, dentro o fuori casa.

verniciatura a spruzzo

BLACK+DECKER HVLP200-QS Pistola a Spruzzo, 400 W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 46,76€
(Risparmi 31,31€)


Come prepararsi al lavoro

Per prima cosa occorre trovare un ampio luogo, importante che sia arieggiato, dove poter dare inizio ai lavori. Arieggiato non vuol però dire che dev'essere ventilato. Il vento infatti porta con sé svariati detriti e, qualora non sia scelto il posto con attenzione, polvere, che possono compromettere del tutto l'esito finale del lavoro. Se il luogo scelto non è del tutto sgombro, come ad esempio un ampio garage, occorrerà proteggere adeguatamente tutto ciò che può rientrare nel raggio d'azione della pistola per vernice. In questo caso si consiglia l'uso di giornali per le piccole cose e teli per mobili e altro di dimensioni considerevoli. Va però ricordato che occorre inoltre proteggere se stessi, e non solo gli oggetti circostanti, e dunque si dovranno indossare degli occhiali protettivi, una tuta per evitare di imbrattare i propri vestiti, guanti e infine una maschera per filtrare i fumi della vernice.

Prima di passare alla vera e propria verniciatura si dovrà poi preparare la superficie di lavoro. In tal caso l'intervento varierà a seconda delle condizioni della stessa. Si dovrà dunque usare un solvente per sgrassare il tutto, utilizzare una spazzola metallica o magari procedere con la sabbiatura.

Anche la vernice dovrà essere preparata adeguatamente. E' indubbio infatti che il risultato ultimo dipenda soprattutto dalla corretta viscosità della vernice utilizzata. Per ottenere un ottimo livello di viscosità si dovrà procurarsi un viscosimetro e del diluente. Il viscosimetro ha la forma di un imbuto e, dopo avervi versato la vernice all'interno, si dovrà calcolare il tempo necessario affinché questo si svuoti del tutto. Aggiungendo allora, di volta in volta, il diluente, si potrà considerare il lavoro concluso quando il viscosimetro si svuoterà nei tempi previsti dalle istruzioni. Fatto questo si potrà finalmente dare inizio alla verniciatura.

  • verniciare ringhiera Verniciare una ringhiera può essere necessario in vari casi, come ad esempio quando sono stati effettuati dei lavori di muratura e quindi la ringhiera riporta dei visibili “schizzi” di malte o di vern...
  • vernici lavabili Spesso, soprattutto quando si hanno dei bambini piccoli, è possibile che la pittura utilizzata per le pareti si macchi, cosa che può essere antiestetica e sgradevole alla vista. Nel caso si utilizzi...
  • pitturare casa Quando ci si occupa di fai da te spesso e volentieri si iniziano a compiere dei lavori non solo di piccola taglia, ma anche per determinati ambienti, ovvero si inizia a cimentarsi nei lavori di ediliz...
  • Prima di parlare di quelle che sono le caratteristiche dei serramenti in legno, e di tutte le accortenzeche è bene avere affinchè questi siano ben curati e quindi funzionali, non si può che fare un br...

Wagner Flexio W950 - Pistola a spruzzo per verniciatura, universale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 289€


Verniciatura a spruzzo: Verniciatura

verniciatura a spruzzoLa prima cosa da fare è ovviamente quella di caricare adeguatamente il serbatoio della propria pistola con la vernice appositamente preparata. Il serbatoio in questione potrà essere o al di sopra o al di sotto della pistola, ciò dipende soltanto dal modello acquistato, ma non ha alcuna influenza sul risultato finale che si otterrà. Dunque questo è un dettaglio che non dovrà di certo influire nella scelta iniziale della pistola.

La vernice di cui è colmo il serbatoio verrà prima polverizzata, nel momento in cui si premerà il grilletto, per poi essere sospinta con potenza attraverso i fori della bocchetta prima e sulla superficie di lavoro poi.

Come detto in precedenza la componente vento è molto importante ai fini di una buona riuscita del lavoro. Come detto infatti la vernice viene polverizzata, il che vuol dire che, al momento dello spruzzo, sarà notevolmente soggetta all'azione del vento. Se dunque si è scelto un luogo ventoso, o magari il vento si è alzato improvvisamente, ma si intende comunque procedere con il lavoro, magari per semplice questioni di tempi di consegna, si corre seriamente il rischio di non riuscire a far raggiungere la superficie a un quantitativo necessario di vernice, che si disperderà nell'aria.

Ci si ricordi di caricare il serbatoio dopo aver completato ogni mano. E' infatti sconsigliabile interrompere una mano di vernice a metà. Infine si faccia sempre attenzione a tenere la pistola a una distanza di circa 30 centimetri dalla superficie.



COMMENTI SULL' ARTICOLO