Materiali isolanti termici

I materiali isolanti termici più utilizzati

L'isolamento termico può essere applicato al tetto, al sottotetto, alle pareti esterne e al pavimento, per mantenere costante la temperatura interna ed impedire le infiltrazioni. Il materiale isolante viene nascosto con pannelli di cartongesso, in modo da preservare la continuità stilistica della stanza. Una tipologia molto diffusa di isolante è la lana minerale. Il fiberglass, noto anche come lana di vetro, è forse il tipo più diffuso di isolamento termico. Viene ottenuto tramite la tessitura meccanica di fili di vetro di silicio. La lana minerale è sfruttata anche per l'isolamento acustico, oltre che quello termico. La sua installazione va eseguita da personale esperto, perché potrebbe rilasciare sostanze pericolose durante il taglio. La schiuma isolante o poliuretano espanso è un altro ottimo materiale termico. In particolare, la schiuma di poliuretano spray viene spruzzata direttamente sulle superfici. Il liquido erogato si espande immediatamente nell'area e si indurisce in pochi minuti, permettendo di creare un isolamento completo senza sforzo e opere di muratura. Questa copertura ermetica fornisce un isolamento con valore R fino a -6.5 per pollice di spessore. La schiuma spray funziona particolarmente bene per l'isolamento di tubi e finestre. Inoltre, viene impiegata sopra l'isolamento esistente nei lavori di ristrutturazione, per contribuire ad aumentare la capacità isolante e fornire una tenuta ottimale a perdite ed infiltrazioni.
Materiali isolanti termici

Tesa 05417-00100-01 Guarnizione in Gomma per Porte e Finestre in Silicone, Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


La cellulosa e l'areogel

isolanti La cellulosa è il materiale termoisolante ideale per una casa eco- friendly. Si compone di cartone riciclato e carta da giornale e trattati con composti borato per renderlo resistente al fuoco, insetti e muffe. La cellulosa isolante presenta un valore di resistenza conduttiva approssimativo di R - 3.5 per pollice di spessore. In particolare, la fibra di cellulosa secca può essere soffiata in pareti di cemento e mattoni e negli spazi del sottotetto aperti. Non è invece indicata per i tubi metallici e cavi elettrici. L'arerogel è una tipologia relativamente nuova di materiale termoisolante, utilizzata in ambito domestico. Si presenta con una consistenza solida e gelatinosa, costituita dal 90% di aria. Presenta molti vantaggi. E' leggero ed offre un isolamento quattro volte migliore rispetto al vetroresina e alla schiuma isolante. Inoltre, è in grado di resistere a temperature elevatissime.

    Isolanti termici SUGHERITE 1000x500 Spessore: 100 mm Conf: 3 pannelli

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 91,5€


    Materiali isolanti termici: Gli scopi dei materiali isolanti

    Uno degli scopi principali dell'isolamento termico è la conservazione di calore all'interno dell'abitazione e mantenere quindi costante la temperatura. Una casa ben isolata consente di ridurre i costi energetici. I materiali isolanti costano abbastanza, ma il risparmio matura sicuramente nel lungo periodo. Il valore R indica il grado isolante. Più alto è, più la stanza sarà adeguatamente isolata. Il vetroresina è molto efficace. Tuttavia, dato che è realizzato in fibre di vetro finemente tessute con silicio e polvere di vetro, deve essere maneggiato con cura. In termini di sicurezza domestica, possiamo dire che assicura una buona resa. Si tratta di uno dei materiali isolanti più economici e il valore R è compreso tra 3.14 R e R 3,8 per pollice di spessore. La lana isolante è un'altra ottima soluzione e anche essa ha diversi vantaggi. E' durevole, termoresistente e resistente al fuoco, consentendo quindi di rallentare la propagazione degli incendi in casa. Inoltre, impedisce la formazione di muffa e la sua proliferazione, non perdendo le sue proprietà isolanti a contatto con l'acqua e le probabili infiltrazioni, a differenza invece del vetroresina. È necessaria una puntuale installazione professionale, compresa comunque nel prezzo d'acquisto. Il valore R è di circa 3,1 per centimetro di spessore, rendendo la lana isolante simile alla fibra di vetro e alla cellulosa. La cellulosa è ottenuta dal cartone riciclato e dalla carta. Un vantaggio interessante è che non contiene ossigeno, quindi è altamente resistente al fuoco. Presenta inoltre un ottimo rapporto tra costo-efficacia. Alcune persone possono essere allergiche alla cellulosa, quindi è meglio chiamare un installatore esperto. I pannelli di poliuretano, infine, anche i pannelli in poliuretano e le schiume hanno un alto valore R, che risulta compreso tra 3,6 e 6,5 per pollice di spessore. In più sono anche molto resistenti al fuoco.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO