Controparete in cartongesso

vedi anche: Cartongesso

Controparete in cartongesso

Nella vita quotidiana in un ambiente domestico è fondamentale poter fare affidamento su di un buon isolamento acustico. Ascoltare i dialoghi dei vicini o essere disturbati da alcune loro attività è di certo qualcosa di molto fastidioso ma, osservando la questione con occhi diversi, anche alcune nostra abitudini potrebbero risultare irritanti per chi abita al di là di una semplice parete dal nostro soggiorno. Data la semplicità di realizzazione, questa tecnica viene oggi sempre più spesso attuata non soltanto in edifici nuovi e in costruzione ma anche in strutture datate, le cui condizioni però non risultano più a norma, rispettando le leggi vigenti, ma soprattutto inficiando il benessere di clienti d'albergo, inquilini d'appartamento ecc.
Controparete in cartongesso

SCRIGNO GOLD BASE ANTA UNICA PER CARTONGESSO DIMENSIONI 60x210 SPESSORE MURO 100

Prezzo: in offerta su Amazon a: 286,9€


Installazione struttura in metallo

struttura Controparete in cartongesso Non mancano eventuali controindicazioni in questo tipo di intervento, che rischia di trasmettere delle vibrazioni alle strutture confinanti con la propria. Seguendo però con attenzione questa guida sarà possibile risolvere questo eventuale inconveniente desolidarizzando l'intera struttura in metallo sia delle pareti che del solaio. Per far ciò occorre incollare con precisione una fascia nastro specifica per tali situazioni, denominata a orditura cartongesso. Questa dovrà essere posta nella parte inferiore e superiore del profilo metallico a U posizionato sui montanti esterni. La struttura in metallo che si andrà ad applicare dovrà necessariamente essere posta a 1 cm dalla parte retrostante, alla quale poi dovrà essere fissata con delle semplici viti. Questo accorgimento risulterà fondamentale nell'evitare eventuali perdite per fiancheggiamento. Nel corso della posa della struttura ci si dovrà ricordare di inserire la fascia nastro a orditura cartongesso tra i profili metallici e le pareti, o tra i profili ed eventuali solai esistenti. In questo modo si eviterà un contatto diretto e dannoso tra la struttura che si sta installando e gli elementi strutturali già presenti.

    Bekend van TV: Turbo Thrust Saw

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 94,95€


    Inserimento pannelli

    Inserimento pannelliL'asse tra un montante e l'altro dev'essere non di molto inferiore alla larghezza del pannello in lana di roccia che in seguito verrà inserito. In questo modo si sarà certi del fatto che tra la struttura in metallo e il pannello stesso non ci sia alcuno spazio residuo, che potrebbe compromettere il risultato finale. Non è previsto un vero ordine d'inserimento dei pannelli, ma tra l'uno e l'altro non si deve assolutamente lasciare degli spazi vuoti. Per essere certi d'aver scelto adeguatamente i materiali da utilizzare in questo lavoro bisognerà accertarsi del fatto che la lunghezza complessiva della pannellatura che si sta installando non superi quelli della parete stessa.


    Desolidarizzazione con fascia nastro a orditura:

    Prima di passare alla posa vera e propria è necessario incollare con cura la fascia nastro a orditura cartongesso su qualsiasi profilo metallico che sia ancora in vista, sia per quanto riguarda i montanti che i correnti. Soltanto in questo modo, se il lavoro sarà eseguito con attenzione, si potrà ottenere una totale desolidarizzazione di tutte le lastre in cartongesso e della stessa struttura metallica portante. Occorre tagliare adeguatamente le fasce, prendendo le misure prima di procedere all'incollaggio. Questo sarà necessario per evitare che in qualsiasi punto i vari strati di fascia si sovrappongano. Se ciò dovesse accadere infatti ci si troverebbe dinanzi a punti che presentano un diverso spessore, il che comprometterebbe di certo la planarità dell'intera parete.

    A questo punto siamo pronti a effettuare la posa vera e propria dei pannelli in cartongesso, che dovranno semplicemente essere apposti alla struttura in metallo, per poi procedere al fissaggio tramite le viti.


    Alternative utili

    In alternativa alla lana di roccia è possibile optare per la gomma, che fungerà da interposizione, sfruttando le proprie capacità isolanti naturali, ottenendo un'attenuazione maggiore dei rumori. La spesa in tal caso potrebbe leggermente crescere (la lana di roccia è più comune e dunque più economica), ma questa è una scelta che fa effettuata basandosi sulle condizioni della propria abitazione.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO