Rivestimenti pavimenti interni

Rivestimenti pavimenti interni

Sempre più persone optano per questa seconda possibilità in quanto presenta alcuni vantaggi:

- risparmio di tempo,

- risparmio di denaro

- meno disagi.

Ciò non significa però che anche questa soluzione non presenti i suoi svantaggi, Quando si sceglie di rivestire i pavimenti interni, bisogna tener conto che:

- gli impianti dovranno "passare a parete";

- se il pavimento nuovo non è sottile, potrebbe essere necessario rifilare le porte interne in basso;

- potrebbero crearsi dislivelli tra i pavimenti della casa.

Quando si tratta di rivestire il pavimento interno già esistente, le scelte a disposizione sono diverse. Le regole da rispettare, indipendentemente dalla scelta di rivestimento, sono quelle di applicarlo solo su superfici che siano lisce e pulite, che non presentino crepe o buchi. Inoltre, il pavimento vecchio che funge da base, deve essere ben incollato.

Adesso vedremo le varie opzioni da scegliere.

Rivestimenti pavimenti interni

DISINCROSTANTE ACIDO PROFESSIONALE DA 1000 ml - Descaler Pro è un disincrostante acido concentrato, tamponato, per uso professionale. Studiato per la pulizia di pavimenti e rivestimenti, interni ed esterni. Rimuove incrostazioni e sporchi da cantiere, residui di posa, di malta, di cemento o calce, residui di adesivi e stucchi cementizi, di fuganti, incrostazioni di natura calcarea, efflorescenze saline delle pavimentazioni, muschi, muffe ed alghe.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20€


Rivestimento in ceramica

Rivestimento in ceramicaLa ceramica per rivestire i pavimenti interni la si trova di diverse dimensioni e con uno spessore minimo. E' una delle soluzioni più semplici e pratiche per chi intende far questo lavoro, e in genere anche la più gettonata.

Esistono ceramiche in materiali ecologici, che creano un effetto legno o pietra. Altre sono fatte in porcellana sottile ma con la resistenza e le caratteristiche del "gres porcellanato". Altre sono fatte proprio in gres porcellanato. Esistono ceramiche per ogni gusto.

    Mosaico piastrelle autoadesive | Adesivi per piastrelle bagno - Stickers da muro adesivo per cucina interni | Rivestimenti Pareti decorativo | 15x15 cm - Design Piastrella araba - Set 40 pezzi

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,95€


    Rivestimento in kerlite

    Rivestimento in kerliteLa Kerlite è un prodotto dello spessore di tre millimetri che viene prodotto in lastre, senza l'uso degli stampi.

    La Kerlite è un prodotto altamente tecnologico e innovativo. Per realizzarlo si rafforzano le lastre con una "stuoia in fibra di vetro" , in modo da rendere il prodotto resistente al "calpestio".

    Viene venduta nei suoi formati standard, che sono cinque:

    - 100 x 300 cm

    - 40 x 100 cm

    - 100 x 100 cm

    - 50 x 50 cm

    - 4,9 x 100 cm.

    Può essere usato come rivestimento su pavimenti di diverso tipo: cotto, marmo, ceramica o pietra.


    Rivestimento in resina

    La resina è una soluzione leggermente diversa rispetto alle altre.

    Per rivestire il pavimento è sufficiente stenderla o colarla sopra il pavimento vecchio, scegliendo di farla dello spessore che si preferisce.

    La resina può essere sia opaca che lucida. Quella lucida può essere pulita con la semplice acqua per cui è la soluzione più pratica e semplice.

    La resina si differenzia anche in uniforme o spatolata, per soddisfare gusti diversi.

    Non essendoci fughe, il pavimento in resina si mantiene più igienico. Questo fa sì che in ambienti come il bagno o la cucina rappresenti una soluzione ideale. Inoltre la sua uniformità crea un effetto ottico per cui gli ambienti risultano più grandi e luminosi.

    Il colore da utilizzare è lasciato alla fantasia del padrone di casa.

    Uno svantaggio della resina è che tende a graffiarsi col passare del tempo e se la casa è soggetta ad assestamenti, potrebbero crearsi delle fessure.


    Rivestimento in cemento

    Rivestimento in cemento Una rivisitazione del cemento, per anni considerato un materiale adatto solo ai poveri, ha portato a creare dei rivestimenti di pavimenti proprio con questo materiale, con degli effetti molto originali. Le sue "tonalità neutre", possono essere adattate a tutti gli ambienti, ma naturalmente esiste la possibilità di colorarlo. Sono a disposizione 25 tipi di colorazione diverse.

    Il cemento ha il vantaggio di essere un materiale pratico, semplice e versatile, che può essere abbinato a "finiture ricercate o a fughe realizzate in legno".

    E' possibile anche realizzare dei "giunti di dilatazione per piastrelle cementizie quadrate di grandi dimensioni" realizzando così pavimenti di cemento bianco, di grande impatto visivo.


    Rivestimenti con carta da parati rapoxy

    Ma la soluzione in assoluto più originale di tutti è Rapoxy.

    Cos'è Rapoxy? Si tratta di una carta da parati specifica per rivestire i pavimenti interni.

    Rapoxy è una carta che grazie al suo rivestimento con la finitura in resina, possiede uno strato molto flessibile, ma allo stesso tempo resistente e protettivo. Questo strato superficiale può essere sia opaco che lucido, in base ai gusti. Somiglia molto al vetro liquido.

    Grazie a Rapoxy di possono creare ambienti unici e suggestivi, che danno più valore sia alla casa che all'arredamento.

    Abbinato ad altri materiali permette di farli risaltare.

    Rivestire i pavimenti interni è una buona soluzione da adottare per chi vuole cambiare l'aspetto dell'ambiente, soprattutto se si desidera provare le nuove soluzioni messe a disposizione dal mercato.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO