il massetto

Le nozioni di base sul massetto: l'abc di un elemento presente in tutte le case

In molte occasioni abbiamo sentito parlare del massetto per uso domestico, vale a dire del massetto che serve nelle nostra abitazioni. E, una delle prime domande cui andremo a rispondere speriamo nel modo più puntale ed esaustivo possibile per i nostri lettori è proprio questa, vale a dire a che cosa serve il massetto nelle nostra abitazioni. Non è di certo l’unica domanda sui cercheremo di dare risposta perché la maggioranza di chi si avvicina a tutto quanto concerne il concetto di massetto è spesso impreparato a riguardo. E, quindi, la nostra mission è cercare di ripulire il campo dai classici fraintendimenti quando parliamo di massetto, di che cos’è, di quali sono le caratteristiche principali, i pregi e difetti. E cercheremo anche di dare una serie di consigli utili nell’abito di una guida pratica alla posa in opera del massetto in modo autonomo in modo da aiutare il nostro lettore a sostituirsi, almeno speriamo, agli operai per provare ad ottenere il medesimo risultato ma con una spesa di gran lunga inferiore.
Il massetto: ci camminiamo sopra per anni senza neanche farci caso

Tacklife WM01 Misuratore Digitale dell'umidità del legno Tester di Temperatura e L'umidità Igrometro con Display Retroilluminato LCD

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,99€
(Risparmi 4€)


Tutti gli usi del massetto: tipologie e dimensioni differenti

Il massetto da interno e differente da quello da esterno Allora, procediamo con ordine e iniziamo a circoscrivere il campo di azione dando una definizione sì articolata, ma soprattutto sintetica, del concetto di massetto. Quando nel linguaggio comune parliamo di massetto facciamo riferimento al complesso di elementi che vengono impiegati per livellare le superfici sulle quali dovrà essere poi posata una finitura, sia essa costituita da uno strato di piastrelle, di legno, di resina e via discorrendo. Il massetto dunque rappresenta la base su cui si può costruire gran parte dell’arredo delle nostre abitazioni. Le principali utilità del massetto così come lo abbiamo definito sono a questo punto abbastanza intuibili: innanzitutto viene impiegato per rendere completamente ed uniformemente piatto il solaio al di sotto della pavimentazione oppure per accogliere sia tubazioni che cavi di servizio. Per quanto concerne la composizione del massetto non vi sono delle regole ferree in materia eppure, è da tanti anni che la consuetudine ha preso piede e, oggi, di fatto, possiamo affermare che tutti i tipi di massetto sono formati essenzialmente da tre differenti elementi messi insieme: cemento, sabbia e acqua. Ovviamente cemento, sabbia e acqua sono gli elementi di base nella composizione del massetto, ma nulla esclude che ne vengano inseriti altri di differente tipo come, ad esempio, dei collanti quali la resina. Ovviamente la tipologia di massetto varia non solo a seconda dei materiali che vi inseriamo, ma anche in base alle differenti concentrazioni. Per renderci conto di quanto è importante la variante del dosaggio e delle proporzioni, c’è da fare una considerazione: occorre tener presente che le differenze che intercorrono tra i massetti da interno e quelli da esterno così come tra i massetti destinati ad uso domestico oppure industriale non dipendono dal tipo di materiali con cui vengono impastati ma esclusivamente dal dosaggio. Ulteriori differenze tra le diverse tipologie di massetto sono riconducibili anche ad un altro parametro degno di nota, ossia allo spessore del massetto. Esistono massetti alti dai quattro agli otto centimetri e, di norma, il massetto più alto viene utilizzato soprattutto per aggiustare le pendenze all’interno o all’esterno delle nostre abitazioni. In qualche caso specifico il massetto viene montato insieme al solaio e quindi si utilizza una rete elettrosaldata per fissare il massetto stesso all’ossatura in calcestruzzo del solaio.

    Eventek ET200 Misuratore Umidità Legno, Moisture Meter per Legno con Gamma 0%~41%RH, Precisione ± 1%, 4 Specie di Legno di Misura Selezionabili, con Display Retroilluminato LCD, Batteria Inclusa

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,59€
    (Risparmi 11,13€)


    Come mettere il massetto da soli: risparmiare e ottenere un buon risultato

    La posa in opera del massetto necessita dei giusti strumentiFino ad ora il nostro compito è stato quello di descrive le principali tipologie di massetto, individuarne caratteristiche, pregi, difetti e indicarne anche le destinazioni d’elezione. Ma vogliamo aiutare il nostro lettore anche nella fase pratica di montaggio del massetto, vale a dire nelle operazioni propriamente definite della posa in opera del massetto. Innanzitutto quando si vogliono fare i lavori a casa da soli, o quasi, è occorre provvedere alla posa in opera del massetto, il suggerimento migliore è quello di comprare un massetto premiscelato per evitare di dover provvedere autonomamente alle proporzioni tra cemento, sabbia e acqua. Ovviamente, se scegliamo un massetto premiscelato, possiamo velocizzare i tempi di fissaggio insieme a tutti i tempi tecnici del caso. Per distribuire con la precisione del caso il massetto sulla superficie che vogliamo livellare, la prima cosa da fare è munirsi dell’apposito mescolatore a pressione, cioè l’unico attrezzo in grado di pompare sulla superficie il massetto premiscelato evitando concentrazioni anomale. Un’ulteriore accortezza da tenere sempre bene a mente al momento del pompaggio del massetto premiscelato è quella di non arrivare troppo vicino alle pareti in quanto occorre sempre lasciare un’area di pochi centimetri proprio affianco alle pareti per ottenere un risultato migliore, un risultato quasi professionale ma con una spesa molto inferiore.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO