Posa del parquet tradizionale: incollato

Il parquet regala un ambiente caldo ed elegante ma sono molte le variabili da valutare per effettuarne la scelta.

Approfondiamo le caratteristiche da conoscere nella scelta del parquet e le operazioni di posa del tradizionale parquet incollato.

posare parquet

Piastrelle in Plastica con Finitura ad Effetto Legno 37,7 x 18,6 cm da Interno, Esterno e Giardino, Beige, Versatili e Autobloccanti PEZZI 14

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37€


La scelta del parquet e i vantaggi

posare parquetIl parquet più venduto negli ultimi anni è di gran lunga il parquet in legno prefinito, che comporta numerosissimi vantaggi rispetto al parquet grezzo:

- È particolarmente resistente, viene infatti verniciato numerose volte

- E’ molto resistente ai graffi

- Può essere personalizzato con finiture di molti tipi, variando il disegno, la colorazione e lo stile

- La posa è semplice e può essere eseguita autonomamente

- La posa è meno costosa se si decide di rivolgersi a professionisti posatori rispetto ad altri materiali

- I tempi di posa sono molto più contenuti e il parquet è subito utilizzabile


  • pavimentazione parquet Nelle abitazioni, negli uffici e in qualsiasi edificio e, più in generale, ovunque si vada, la pavimentazione è un elemento fondamentale della struttura. E' possibile scegliere la pavimentazione della...
  • bricolage Il bricolage, comunemente chiamato anche “fai da te”, consiste nell' occuparsi di tanti vari lavori manuali senza vestire le vesti di un professionista. Il bricolage può, infatti, essere annoverato tr...
  • parquet flottante Quando ci si occupa di fai da te, è anche possibile occuparsi di tutti quei lavori di fai da te nel campo edile, quindi preoccuparsi di rinovare la propria casa, il proprio ufficio, o qualsiasi altro ...
  • levigatura del parquet Attraverso il fai da te è possibile occuparsi di tantissime operazioni, ognuna delle quali è in grado di attirare un determinato tipo di persona. Vi sono infatti gli amanti delle piante che possono oc...

Bona CA201010012 - Set scopa con spray

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,5€


Il parquet incollato

La posa può essere effettuata in due modi, flottante o incollata. Nel primo caso tra il pavimento e il parquet da posare viene collocato uno strato di materassino e il parquet viene semplicemente appoggiato sul materassino senza essere fissato, sarà il suo peso a mantenerlo in posizione.

Nel secondo caso invece il parquet si incolla direttamente a pavimento, senza l’utilizzo di strati intermedi.

Il risultato derivante dalla due pose è molto simile, la scelta va quindi ponderata in base a caratteristiche differenti dal risultato finale, ad esempio se si ha la necessità di salvare il pavimento sottostante o se si pensa di cambiare casa portando via il parquet sarà utile orientarsi sul parquet flottante. In tutti gli altri casi è preferibile la posa con parquet incollato, un po’ più laborioso ma certamente più definitivo.


Posa del parquet tradizionale: incollato: Le operazioni di posa

posare parquet Prima di cominciare le operazioni di posa si deve acquistare tutto il materiale occorrente perché le operazioni di posa vanno eseguite senza interruzioni: è bene acquistare parquet per una superficie maggiore di circa il venti per cento, infatti il materiale di scarto è una quantità considerevole.

Poi si possono cominciare le operazioni di posa, seguendo questo ordine:

- Il materiale acquistato va lasciato per almeno una giornata nell’ambiente in cui andrà posato prima di essere tolto dall’imballo, in questo modo sarà pronto ad adattarsi alle caratteristiche dell’ambiente che lo accoglierà

- Ripulire a fondo, possibilmente con un potente aspirapolvere ogni residuo di povere e sporco e accertarsi che il fondo su cui si va a posare il parquet sia completamente asciutto e pianeggiante, altrimenti si corre il rischio che la colla e il parquet reagiscano in maniera differente dal dovuto, in particolare i listelli di parquet posati su un fondo umido potrebbero cambiare di dimensione anche in maniera significativa compromettendo la buona riuscita del lavoro

- Tracciare ina linea parallela alle pareti distanziata di mezzo centimetro o poco più per lasciare lo spazio utile per l’eventuale dilatazione del legno, lo spazio vuoto rimarrà comunque coperto dallo spessore dello zoccoletto

- Eseguire l’incollaggio quando la temperatura è fresca, se è al di sopra dei venti gradi si altera la viscosità della colla e si rischia di compromettere la posa

- Scegliere per l’incollaggio una colla bicomponente se il fondo su cui si posa non ha caratteristiche di assorbenza, in questo modo la colla non cederà umidità a legno con il rischio che si deformi

- Cominciare la posa dalla parete più lunga e dritta, sarà sulla parete opposta che si dovrà ricorrere ai ritagli e ai ritocchi, inoltre meglio posare i listelli di parquet in posizione perpendicolare alla parete più illuminata, in questo modo le giunture si noteranno molto meno

- Stendere uno strato sottile di colla, distribuire uniformemente e collocare il listello di legno, proseguire seguendo le pareti lunghe e in maniera perpendicolare; al posto dei listelli si possono scegliere anche i mosaici, in questo caso il legno del parquet è un riquadri premontati composti da pezzi di scarto dei listelli, la posa è altrettanto rapida e il risultato altrettanto soddisfacente

- Se la scelta del materiale è ricaduta su elementi prefiniti la posa è presto conclusa, in alternativa si può passare la finitura a cera che lascia respirare il legno e va ripetuta periodicamente o, in alternativa, si può scegliere di verniciare con un prodotto impermeabilizzante per rendere più semplice la manutenzione e resistente il legno. Prima di verniciare è bene attendere qualche settimana in modo che il parquet si assesti in maniera definitiva.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO