Pellet austriaco

Quali sono i vantaggi del pellet austriaco?

Le stufe a legna e a pellet sono entrambe valide alternative al riscaldamento elettrico o a gas, anche se il loro funzionamento è leggermente differente. Le stufe a pellet dotate di tramogge spesso tengono tra 35-130 libbre di pellet. Una tramoggia più grande significa ovviamente che andrete a fare un minor numero di ricariche. La maggior parte delle stufe a pellet hanno un termostato e quando il calore scende sotto una certa temperatura, la tramoggia rilascia più pellet.

Anche se questo tipo di riscaldamento è molto più economico, comporta alcuni svantaggi. Quello principale è che alcune tipologie di pellet non sono facilmente disponibili in tutte le zone; inoltre le stufe richiedono spesso l'elettricità, quindi se la corrente viene a mancare non si può avere il calore necessario.

Le stufe a legna più grandi possono rilasciare emissioni molto elevate di polveri sottili, quindi controllate sempre che riportino il certificato di conformità alle norme di sicurezza vigenti.

Quali sono i vantaggi più interessanti del pellet austriaco? il più evidente è la sua convenienza, oltre alla sua leggerezza. Potete acquistarlo in comodi sacchi e quindi utilizzare una piccola pala per riempire la stufa, invece di sollevare tronchi pesanti di legno che oltretutto rilascerebbero fuliggine, segatura e fastidiosi residui.

vantaggi del pellet austriaco

Bancale 25 sacchi pellet Mak Holz chiaro abete 100% bianco alta qualità EN PLUS

Prezzo: in offerta su Amazon a: 169€


Come si utilizza il pellet austriaco?

pellet austriacoRimuovete dalla stufa tutte le ceneri e materiali resistenti al calore, se presenti. Ricordate, una volta l'anno, di effettuare una pulizia profonda del camino per liberarlo dagli accumuli di creosoto e fuliggine.

Misurate l'interno del vano di combustione. Avrete bisogno della larghezza, profondità e altezza. In questo modo potete acquistare la quantità di pellet austriaco necessaria.

Aprite la stufa e riempite il cestello pellet con 5-10 chili di materiale. Aprite anche le canne fumarie e gli sfiati per avere un miglior flusso d'aria.

Se la stufa funziona anche a legna, mettete un paio di tronchi d'avviamento sotto il canestro. In una stufa a pellet regolare ciò non sarebbe necessario, ma se è progettata per bruciare il legno avrà bisogno di aiuto all'atto dell'accensione. Accendete quindi i registri come al solito. Dopo circa 30 minuti, potete regolare il calore secondo le vostre esigenze.

Ogni due o tre ore aggiungete un po' di pellet, a seconda di quanto caldo desiderate. In qualsiasi momento, il cestello pellet può essere rimosso per tornare al funzionamento a legna.

    5 sacchi pellet MAK Holz austriaco chiaro abete bianco certificato EN / DIN PLUS

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 38,5€


    Pellet austriaco e stufe: alcune precisazioni

    Le stufe a pellet si sono evolute tecnologicamente. Se il vostro è un modello dotato di ammortizzatore regolabile, questo controllo vi aiuterà a determinare il grado di affidabilità. Ricordate che la regolazione del calore può avvenire solamente dopo 15-30 minuti dall'accensione continua.

    Ogni tanto, controllate la fiamma interna. Il vano combustibile, dove le palline di pellet bruciano, è simile al funzionamento del carburatore di un'auto. Valutate le dimensioni e il colore della fiamma. Soprattutto appena accesa, deve essere di un colore giallo brillante. Se varia colorazione in un tempo molto breve, significa che il fuoco è troppo caldo, mentre se è arancione indica che il calore non è sufficiente.

    Determinate se il vostro ammortizzatore deve essere aperto o chiuso. Se il fuoco è troppo caldo, portatelo verso la posizione off, in modo ridurre il flusso d'aria e rallentare la velocità di combustione. Se il fuoco non è abbastanza caldo, aprendo la serranda, potrete aumentare la circolazione dell'aria e la potenza di combustione.

    Potete inoltre apportare piccole modifiche all'ammortizzatore e lasciar funzionare la stufa per almeno 15 minuti tra ogni regolazione. Ogni due anni circa, chiamate un tecnico specializzato e effettuate un controllo approfondito della stufa, dell'impianto di riscaldamento e della canna fumaria. Se invece doveste sentire rumori strani o notare perdite di liquido, non esitate a chiedere la consulenza di una ditta di settore. Anche se le stufe a pellet sono molto sicure, occorre comunque mettere in pratica le necessarie misure cautelative per evitare danni e situazioni pericolose che potrebbero compromettere sia la stufa stessa che la vostra sicurezza domestica.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO