Pensilina in legno

Pensilina in legno: i materiali

Se siete esperti nel maneggiare il legno, vi basterà averne abbastanza per la vostra pensilina o tettoia. Altrimenti potete facilmente reperire le parti principali nei negozi di bricolage o fai da te. Vi occorrerà prendere le misure della vostra porta o finestra e calcolare ad occhio l'inclinazione del vostro tetto, in modo da mantenere armonia nel complesso. Di seguito riportiamo misure standard adattabili a qualsiasi infisso, e gli altri componenti necessari. Per prima cosa procuratevi delle barrette filettate M10 munite di dadi e rondelle, dei chiodi di circa 1,4x30 mm, dei tasselli per foro da circa 14 mm e, se volete, un fissante chimico per muri. Ancora, per il sottotetto vi serviranno 30 perline 1000x100 mm con una sezione di 10 millimetri, dei listelli se preferite aggiungere delle tegole, delle viti di circa 5x55 mm e, se volete, delle piastrine che evitino il contatto diretto con il muro. Per quanto riguarda il legno, vi serviranno due traverse di sostegno da 150 cm e 100 cm, due montanti composti da tre pezzi ciascuno -60+60+50 cm- e gli arcarecci di 100 cm - da 5 a 10 a vostra scelta. Il materiale è piuttosto economico con una spesa complessiva di circa 100 €.
Pensiline in legno bianco

Struttura pensilina in legno massello per esterno cm 120x62x70h

Prezzo: in offerta su Amazon a: 65€


Primo step: montare la pensilina

Pensilina o tettoia in legno in costruzione Prima, se non li avete giù acquistati, assemblate i montanti: due travi devono formare un angolo retto, 60 e 60 cm, la terza di 50 cm deve essere posta in posizione obliqua alle due precedenti (può essere fissata ad incastro o avvitata). Assicuratevi che siano solide e resistenti. In seguito forate il muro all'altezza desiderata per la vostra pensilina: eseguite tre fori per lato in verticale per fissare i montanti, di larghezza prefissata a seconda dei tasselli che avete a disposizione, ad una distanza di circa 20 cm; poi eseguite altri due fori sopra l'infisso per la traversa di sostegno da 150 cm, tenendo d'occhio le misure complessive della vostra pensilina, ad una distanza di circa 45 cm. Inserite i tasselli nei fori e, se preferite, anche il fissante chimico, che però andrà lasciato ad asciugare per qualche ora. In seguito, dopo aver forato i due montanti e la traversa di sostegno nei punti coincidenti con i fori del muro, fissate le tre componenti incastrandole nelle barre filettate e bloccando il tutto con i dadi e le rondelle. Se preferite aggiungete, tra i componenti ed il muro, delle piastrine che ne evitino il contatto diretto.

  • esempio di tettoia in legno Nel caso in cui fosse necessario preservare la luminosità della nostra casa, potremmo optare per una struttura in legno con copertura trasparente. I materiali più utilizzati a questo scopo sono il ple...
  • Tettoia in legno Realizzare una tettoia in legno fai da te permette di avere uno spazio esterno coperto e riparato dalle intemperie, da sfruttare per molteplici utilizzi, sia come riparo per l'automobile che come semp...
  • pensilina scala esterna E' sempre molto interessante esteticamente e di grande impatto, decidere di realizzare delle scalinate esterne per la propria casa, più o meno alte e di svariate forme. Un po' di gusto spagnolo se vog...

BELLHOUSE COPERTURE Pensilina in legno Onda NOCE SCURO P 90 H 41 L 150 CM

Prezzo: in offerta su Amazon a: 270€


Secondo step: montare gli arcarecci

Pensilina in legno scuro A questo punto i due elementi portanti della tettoia o pensilina in legno saranno ancorati al muro. Assicuratevi che la struttura sia resistente e che i due montanti siano fissati a 25 cm di distanza ciascuno rispetto ai due lati della trave portante. Come secondo passo bisognerà fissare la trave di sostegno di 100 cm alla parte sporgente dei montanti: utilizzate i chiodi per fissare la trave a circa 5 cm prima del termine. A questo punto avrete lo scheletro della vostra pensilina. Per montare gli arcarecci decidete quanti ed a quale distanza porli l'uno dall'altro. Potete optare per arcarecci lineari o ricurvi, a seconda del gusto. Fissate con delle viti un minimo di cinque arcarecci a partire dalla trave di sostegno e poi avvitateli alla seconda trave di 100 cm, se questi vengono posti in verticale. Altrimenti procuratevi degli arcarecci di circa 100 cm in modo da poterli fissare alla struttura dei montanti in orizzontale.


Rifiniture per la pensilina in legno

Tettoia in legno bianco Una volta arrivati a questo punto potete decidere di rifinire la vostra pensilina in legno aggiungendo dei listelli o un tavolato di legno per sostenere le tegole. Potete utilizzare le perline per formare il sottotetto da ancorare direttamente agli arcarecci oppure procurarvi un tavolato, di circa 55x100 cm se volete aggiungere coppi o se desiderate una maggiore copertura. Inoltre potete abbellire i montanti aggiungendo delle sovrastrutture arricciate per evitare che la pensilina sembri troppo lineare. In seguito potrete anche stuccare le parti in cui sono più visibili i chiodi o gli incastri e passare una mano di impregnante in modo da evitare che la struttura si rovini a causa delle intemperie. Potete preferire una pittura per legno e, se volete, potrete aggiungere una piccola grondaia con scolo laterale. Infine, per abbellire al meglio la vostra pensilina, decoratela con piante a caduta o fiori, dipingetela e intagliatela oppure fate crescere delle piante rampicanti dai montanti fino alla tettoia vera e propria. Assicuratevi sempre che la struttura sia solida e, se necessario, aggiungete altri strumenti di sostegno.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO