Costruire un terrario

Costruire un terrario

Nel primo caso il terrario ha una funzione non solo di coltivazione ma anche di abbellimento della casa, nel secondo ha lo scopo d creare un ambiente adatto alla vita degli animali che vi poniamo. In ogni caso per costruire un terrario bisogna tenere in considerazione tutti quei fattori che rendono l’ambiente favorevole alla vita delle piante o degli animali.

In questa guida parliamo della costruzione di un terrario per animali esotici, per i quali i fattori da considerare meritano una maggiore attenzione, in quanto sono abituati a un habitat completamente diverso da quello che c’è in casa e necessitano di una cura e una manutenzione molto più attenta.

Costruire un terrario

Kit completo per acquario e terrario – Piante – Pinzette – Forbici per le piante – Spatola di ghiaia in custodia, acciaio inossidabile, kit per aquascape che include 5 pezzi – Qualità professionale garantita da MedTekCo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,95€
(Risparmi 12,04€)


Dove mettere un terrario

terrario Se si possiede un piccolo giardino, ma con una buona esposizione al sole e riparato da vento, oppure dello spazio in casa da dedicare esclusivamente al terrario, possiamo realizzarlo e sistemarlo nello spazio a lui dedicato: basta solo stare attenti a rispettare alcune caratteristiche che garantiscono una buona salute agli animali, sia in fase di allestimento che di manutenzione.

  • Costruire un terrario fai da te Per costruire un terrario in modo corretto e ottenere un habitat ideale per gli animali, bisogna rispettare delle specifiche linee guida, per ottenere i massimi risultati. Seguendo attentamente le ist...

Purovi® KIT per CURA e DECORAZIONE di Acquari e Terrari | Forbici Pinzette Tenaglie | Cura botanica e Aquascaping | Potatura di orchidee e bonsai

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,95€


Costo

Il costo iniziale per la costruzione di un terrario è piuttosto basso e quindi più o meno accessibile a tutti, come anche la sua manutenzione. È consigliabile acquistare il contenitore presso uno dei negozi per acquari in quanto non è semplice costruire una teca del tutto ermetica e isolata dall'esterno. Poi possiamo pensare al suo allestimento adatto alla vita dei nostri animali. Prima di acquistare il contenitore è bene consultare differenti fornitori, per riuscire a scegliere un terrario che sia economico ma resistente e adatto ai nostri scopi.


Forma e dimensioni

Per poter costruire un terrario occorre quindi procurarsi un contenitore con la forma di un parallelepipedo, nel senso orizzontale, ma non troppo basso. Questo contenitore può essere di vetro, di plexiglas, di plastica o anche in fibra di vetro. Le sue dimensioni possono variare ovviamente in funzione del numero, della grandezza e delle esigenze dei singoli animali da porvi. In genere i rettili sono animali che hanno il dominio sul territorio e se nello stesso terrario vogliamo mettere più esemplari maschi, ci devono essere spazi sufficienti per evitare che si scontrino.


La temperatura

temperaturaNel costruire un terrario è molto importante stare attenti alla temperatura, alle cui variazioni i rettili sono molto sensibili. Ogni specie di rettile ha una sua temperatura corporea che deve mantenere. Per avere una temperatura alta si può usare una lampada di almeno 60 Watt sull'apertura superiore, coperta con della carta argentata, al fine di alzare la temperatura in poco tempo; oppure si possono acquistare delle apposite piastre che danno un calore uniforme, installate sul fondo, che alzano la temperatura di 10 o 15 gradi circa.

La scelta del tipo di riscaldamento dipende comunque dalla temperatura dell’appartamento: gli animali esotici infatti hanno bisogno, per vivere e svilupparsi, di una temperatura di almeno 25 o 30 gradi. Quindi bisogna assicurarsi che sia questa la temperatura dell’interno del terrario, a prescindere da quella dell’ambiente esterno.

Il maggior pericolo per loro è un aumento improvviso di temperatura: se questa arriva a 35 gradi o più gli animali possono anche morire in poche ore. Conviene quindi mettere due termometri nel terrario, uno nel posto più freddo e l'altro in quello più caldo e controllare che la media della temperatura sia adatta al benessere degli animali.


La luce

Per un terrario è importante avere un’esposizione alla luce solare la quale non può essere sostituita solo dalla lampada a incandescenza. Sarebbe meglio infatti che il terrario fosse esposto direttamente alla luce del sole, ma se questo non fosse possibile, allora potete mettere nel terrario delle normali lampade a bulbo smerigliato, ma in abbinamento a una lampada fluorescente.


L’acqua

acqua terrario Come gli altri animali anche i rettili hanno bisogno di acqua, fresca e pulita da bere. Se poi il rettile ama anche immergersi nell'acqua, il contenitore dell'acqua deve essere ancora più grande. Ma bisogna ricordare che la presenza dell’acqua modifica il tasso di umidità. Se gli animali vogliono un tasso di umidità alto, dovete posizionare il contenitore dell’acqua sotto la lampada, in caso contrario dovete metterlo nella zona più fredda.


Altri elementi

Sul fondo della vasca del terrario si deve aggiungere un substrato di un materiale non tossico, igienico e semplice da cambiare, per i loro escrementi. Inoltre potete inserire alcuni elementi estetici, ad esempio delle rocce che hanno anche la funzione di creare un riparo per gli animali. Potete anche inserire dei rami di legno, specialmente se gli animali che avete amano arrampicarsi. Infine non guastano, dal punto di vista solo estetico, delle piantine che favoriscono l’umidità dell’ambiente.




COMMENTI SULL' ARTICOLO