Arco per rampicanti

Perchè un arco per rampicanti

Un arco per rampicanti in giardino svolge innanzitutto una funzione ornamentale, perché rende l'area intorno a se più elegante e piacevole alla vista. Inoltre è un modo per selezionare una specifica pianta a foglie colorate o sempreverdi, oppure anche da fiore, in maniera raccolta ed ordinata dando un senso di eleganza e raffinatezza all'ambiente. Si possono realizzare archi fioriti con delle apposite rose rampicanti, magari all'ingresso del giardino così da percepirne l'odore ogni volta al passaggio. Oppure si può realizzare un arco per rampicanti su cui far attecchire dei bouganville, in grado di resistere alle temperature più calde. Ancora un meraviglioso gelsomino che sarebbe in grado di profumare anche l'aria intorno alla casa. Insomma le piante rampicanti da poter scegliere per farle crescere in un arco da giardino sono molteplici.
arco

Gardman 07707 Arco Easy

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€


Come realizzare un arco per rampicanti

arco per rampicanti Realizzare un arco per rampicanti è molto semplice anche per chi non è un provetto giardiniere. Innanzitutto bisogna scegliere l'area dove collocarlo e preparare tutto il materiale occorrente. L'arco da giardino classico può essere realizzato con dei semplici fili di ferro del diametro minimo di cinque millimetri, montati su dei murali in legno oppure sistemati su altri supporti. In commercio esistono anche diverse soluzioni alternative in legno, ferro oppure di entrambi i materiali, con i quali creare l'arco per rampicanti più idoneo ai propri gusti ed alle personali esigenze. Naturalmente poi servono delle piante rampicanti, anche queste scelte secondo il gusto personale. Ai due lati del terreno vanno collocati i murali in legno, si possono anche utilizzare delle fioriere. Il filo di ferro viene fissato alle due estremità dei murali o delle fioriere in modo da creare la classica struttura ad arco su cui fare crescere le pianti rampicanti.

    Relaxdays Arco Supporto per Rampicanti Verniciato a Polvere

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 45,9€
    (Risparmi 4€)


    Dove installare l'arco

    gelsomino L'arco può essere creato lungo un viale ( in questo caso bisognerà realizzarne più di uno) oppure in un'area del giardino scelta appositamente. Una volta realizzata una prima base per l'arco, con dell'altro filo di ferro si procede a fare un altro semicerchio parallelo al precedente. Si posizionano le piante alla base del terreno, oppure nelle fiorire o dei vasi, a seconda della scelta iniziale, si attorcigliano i primi fili e si attende la naturale crescita della pianta. Man mano che la pianta aumenta la sua lunghezza, si dispongono i filamenti lungo tutta la lunghezza dell'arco.

    Chi non ha voglia di cimentarsi nella realizzazione di un arco per rampicante, ma non vuole nemmeno privarsi del piacere di ammirare la bellezza che ne deriva da questa struttura, può incaricare un giardiniere specializzato di crearne uno sapendo già che fra il costo del materiale e la mano d'opera potrebbe subire un salasso del proprio portafogli.


    Arco per rampicanti: Acquistare arco per rampicanti

    piante rampicanti L'alternativa è quella di acquistare un arco per rampicanti già pronto presso uno specifico negozio ovvero presso uno dei numerosi ipermercati che dispongono al loro interno di un'area dedicata alla vendita di prodotti floreali e giardinaggio. Anche sul web è possibile acquistare degli archi per rampicanti di ogni forma e dimensione. Ne esistono anche per adornare balconi e terrazzi. Anche in questo caso la scelta delle piante è sempre subordinata al gusto ma anche alle esigenze di chi occupa l'ambiente. Nel caso di un terrazzo in città, per esempio, si potrebbe adornare l'arco per rampicanti con degli appositi gerani a cascata, ce ne sono di bellissimi, magari mettendo alla base dell'arco due piante di citronella. Sarebbe un ottimo rimedio per tenere lontane le fastidiosissime zanzare che infestano le calde estati in città. In qualunque caso, dopo avere realizzato il proprio arco per rampicante, è importante prendersi cura delle piante, annaffiandole regolarmente, potando le foglie vecchie e collocando periodicamente i nuovi filamenti che si sviluppano intorno all'intera struttura ad arco. La pianta se non è curata in maniera idonea si avvia lentamente verso la morte, generando anche la crescita di numerosi e fastidiosi insetti intorno alle foglie ed ai fiori rinsecchiti.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO