Lavori in giardino di aprile

vedi anche: Giardinaggio

Cosa fare ad aprile

Dopo l’inverno il giardino non è in buone condizioni, la prima cosa da fare è la potatura delle piante e la concimazione. Con la potatura di tagliano i rami danneggiati o morti, con la concimazione si reintegra il terreno di tutte le sostanze che ha perso durante la stagione fredda. Per poter garantire le migliori condizioni di sviluppo e di fioritura abbondante e prolungata, le piante vanno nutrite con concimi appositi, in grado di soddisfare le specifiche esigenze nutritive, quindi non solo azoto, fosforo e potassio, ma anche microelementi. Particolare attenzione dovrà essere posta alla qualità dei concimi utilizzati, al fine di evitare pericolose carenze nutrizionali o la presenza di inquinanti (quali il cloro), che determinano il deperimento della pianta. Aprile è il mese adatto per trasformare gli angoli bui del giardino in zone di luce grazie ai vivaci colori dei fiori. Se durante l’inverno le piante sono state tenute al riparo da pioggia e gelo, ora è il momento di reinserirle nel loro ambiente naturale, quindi è giunta l'ora di riportarle sui terrazzi, sui balconi o sparse nel giardino. Le stesse cure vanno riservate ai prati erbosi, che adesso con l’arrivo dei primi tepori, riprendono vigore. Aprile è un mese dove le piogge sono abbondanti, per questo si consiglia di non esagerare con le innaffiature, ma se capita una giornata particolarmente soleggiata, è il caso di integrare subito l’acqua evaporata per evitare che le piante perdano energia.
Lavori in giardino di aprile

FORBICI DA POTATURA PROFESSIONALI - Cesoie per Potare da Giardino per la Cura di Piante, Siepi ed Alberi da Frutto, Comoda e Versatile Cesoia Manuale ideale per piccoli & grandi Lavori di Giardinaggio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,88€
(Risparmi 33,11€)


Cosa si semina ad aprile

semina ad aprile Aprile è il mese per eccellenza delle semine e dei trapianti. Si farebbe sicuramente prima ad elencare le specie da non seminare, lo spettro delle possibilità è talmente vasto che si ha solo l’imbarazzo della scelta. Se si predilige l’aiuola bisogna preferire tra le tante piante che fioriscono per un solo anno. Con esse si possono creare composizioni floreali uniche. Si può scegliere tra zinnia, salvia, tagete africano, pervinca, impatiens, salvia, begonia nana, primula, margherita, garofano, geranio selvatico, coda di gatto, viola del pensiero, campanula. Per chi invece predilige i bulbi, aprile è il mese giusto per vederli fiorire, infatti se si vogliono ottenere i fiori in primavera, occorre piantarli in autunno, se invece la fioritura si vuole avere in estate, occorre piantarli in primavera. I bulbi piantati in gruppo sono di grande effetto. All’acquisto si possono scegliere colori vivaci e contrastanti o cercare combinazioni più sfumate. Le varietà che più delle altre si prestano a essere piantate in questo modo sono: tulipani, iris, narcisi, fritillarie e giacinti. Aprile è il mese per trapiantare le piante in giardino. Mentre, chi è dedito alla coltivazione dell’orto, con i semenzai di aprile comincia a pensare alle produzioni autunno-invernali: cavolfiori, cavolini di Bruxelles, cavoli verza, sedano, lattuga, indivia e scarola.

    Cookey Cockroach Trappole per la Casa Pest Control Uccidere i Triotti Formiche Ragni e Altri Insetti con Bait Gratuita, Non Tossico ed ECO-Friendly - 10 Confezione

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€
    (Risparmi 10€)


    La potatura

    potaturaLa potatura serve per stimolare la crescita della pianta. Occorre tagliare i rametti vecchi o malati: nel mese di aprile si potano gli arbusti e le piante sempreverdi in generale. Le rose vanno potate all'inizio della primavera, quando i rami iniziano a crescere. Se si pota in autunno infatti, i nuovi getti possono essere distrutti dalle gelate, con grave danno alla pianta. Anche le piante da vaso possono essere sfoltite eliminando le foglie meno sane e lasciando alla pianta più spazio in modo da passare luce e aria.


    Lavori in giardino di aprile: Consigli di stagione

    Gli sbalzi di temperatura facilitano la proliferazione di parassiti. Se si notano in giardino gli afidi, è utile eliminarli con alcuni semplici accorgimenti. Prima di agire di propria iniziativa si consiglia di chiedere informazioni e preferire rimedi naturali da mettere in uso. Di solito questi piccoli insetti si trovano sulle foglioline nuove e sulle gemme. I metodi naturali per eliminarli sono: eliminazione a mano, utilizzo di nemici naturali come le coccinelle, il getto d'acqua mirato o irrorazione con olio. Nei casi estremi è consigliato l'uso di insetticidi chimici.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO