curare il prato

curare il prato: Curare il prato

Curare il prato

Il prato, è un manto erboso uniforme e vellutato, che rende elegante e raffinato un giardino. Avere un prato bello e curato, significa conoscere le tecniche di rasatura, semina e innaffiatura di cui il manto verde necessita. Le cure del prato, si concentrano maggiormente durante il primo anno, nell’arco di tempo che intercorre tra semina e crescita dei primi fili d’erba, quando lo sviluppo delle prime piantine, crea sul terreno un manto uniforme e compatto. Il prato va esposto necessariamente al sole, affinchè venga favorita la crescita del prato stesso, nelle zone maggiormente esposte, destinando invece le zone all’ombra, a Nord, alle piante o ai muschi, che crescono in terreni più umidi. La prima rasatura del prato, va eseguita a seguito della crescita di tutto il manto erboso: è un’operazione estremamente delicata, che va effettuata con moltissima attenzione; se la rasatura viene effettuata con dei macchinari, è possibile che possano essere eliminati anche dei germogli ancora teneri, traumatizzando cosi la crescita del prato. Il prato va tagliato molto lentamente e prestando molta attenzione. Il prato va inoltre concimato, affinchè venga stimolata la crescita di nuovi germogli e di nuove piantine: nel periodo primaverile, si esegue una nuova semina, concimando il terreno con una soluzione liquida a base di azoto, potassio zinco e fosforo. Queste sostanze, vengono assorbite dal terreno e favoriscono la crescita sana e rapida di nuove piantine. Il prato va innaffiato con abbondante acqua, poche volte al giorno: nel periodo estivo, le erogazioni vanno aumentate, e vanno invece diradate d’inverno. Se il giardino non presenta una struttura perfettamente piana, nelle zone in cui diventa complessa la falciatura e la crescita del manto verde, si può scegliere di piantare un arbusto, piante perenni, piccoli alberi, che compensino le zone scoscese, sulle quali il prato non cresce. Le piante tappezzanti, si adattano a qualsiasi tipo di terreno e di clima: crescono in zone scoscese, su pendii ripidi, in qualsiasi punto, si aggrappano, si intrecciano. Le piante tappezzanti sono quasi sempre perenni, e presentando caratteristiche di notevole resistenza, non necessitano di cure costanti. Le operazioni più importanti dunque per la cura e la manutenzione del prato sono la tosatura e l’irrigazione. Queste due operazioni, possono essere eseguite in modalità fai da te, con l’ausilio dei nuovi strumenti per effettuarle: il tosaerba elettrico e la pompa di irrigazione con avvolgi tubo, che permette di innaffiare il prato nella massima sicurezza, e con la massima comodità.
Curare il prato

Attrezzi da Giardinaggio per Bambini NimNik - 3 Pz. in Miniatura – Set Attrezzi Giardinaggio da Bambino per Curare Prato, Ortaggi, Fiori e Piante da Esterno o Interno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,97€
(Risparmi 15,02€)


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO