Ravvivare e pulire marmi

Ravvivare e pulire marmi: Come ravvivare e pulire i marmi

pulire il marmo

Il marmo è un materiale ampiamente utilizzato per la realizzazione di diversi tipi di pavimentazione. Le sue caratteristiche infatti, tendono a renderlo perfettamente adattabile a vari tipi di ambienti, classici, eleganti, essenziali, imponenti. La bellezza del marmo, va di pari passo con la sua delicatezza: la superficie marmorea infatti, è tendente a scolorimenti, a deterioramenti e a graffi, causati da una serie diversa di fattori. Al vantaggio dato dalla compattezza del materiale, e dunque dal suo valore strettamente pragmatico, la sua resistenza che si affiancano alla sua versatilità e bellezza, sono minacciate da un’estrema delicatezza rispetto alla manutenzione nel tempo di questo tipo di pavimentazione. Il marmo va pulito e ravvivato preferibilmente con elementi naturali, o con prodotti specifici idonei alla pulizia quotidiana. Il primo passaggio, consiste nella rimozione della polvere, che va effettuata con una scopa dalle setole morbide ed in seguito con un panno elettrostatico. Quando dal pavimento saranno stati rimossi tutti i residui, si procederà con la pulizia vera e propria: il lavaggio del marmo va eseguito con acqua tiepida, e con un panno morbido come quello di daino. Il panno non dovrà sprigionare pelucchi, e non dovrà lasciare residui sulla pavimentazione. All’interno dell’acqua, si potranno disciogliere delle scaglie di sapone neutro o di sapone di marsiglia. Dopo la prima passata, il marmo tornerà ad essere ravvivato e splendente, per cui potrà essere asciugato con un panno di cotono asciutto. Una soluzione fortemente classica per lucidare e ravvivare il marmo, consiste nel lavare la pavimentazione con dell’acqua tiepida, asciugare e passare poi, (sulla superficie asciutta), un panno di lana o anche un maglione vecchio. Questo tipo di metodo, usato dalle nonne, è ancora oggi, un rimedio semplice e naturale, che rende le superfici marmoree perfettamente brillanti. Altra soluzione naturale, altrettanto valida, è quella di miscelare il bicarbonato di sodio (il dosaggio varia a seconda della grandezza delle superfici da lavare), in acqua calda: il bicarbonato non solo deterge e pulisce, ma tende ad eliminare qualsiasi tipo di macchia. Il marmo può essere ravvivato anche con la cera, che va passata però solamente ogni dieci quindici giorni circa. La superficie marmorea risulta esser molto delicata, per cui è preferibile evitare di utilizzare detergenti aggressivi, o anche prodotti naturali come aceto di vino che potrebbero creare aloni e ulteriori macchie.
pulire il marmo

Xiuxiandianju Oro altalena rotazione braccio 5-braccio asciugamano Bar ossidazione lucidatura parete bagno montati Accessori Asciugamano Rack asciugamano asta bagno mensola ramatura contemporanea , B

Prezzo: in offerta su Amazon a: 71,48€



COMMENTI SULL' ARTICOLO