Il trasloco

Pianificare il trasloco

Il primo importante passo per un trasloco sereno è la pianificazione. E' consigliabile organizzare per tempo tutti i passi, esaminando con cura le varie possibilità e scegliendo le opportunità migliori per noi.

La prima grande decisione da prendere è sicuramente se affidarci ad una ditta di traslochi o se autoorganizzarci. Nel prendere questa decisione valutate bene la distanza tra le due abitazioni, i mezzi che avete a disposizione, la quantità di mobili da trasportare e la vostra capacità di smontarli e rimontarli.

Se decidete di avvalervi dei servizi di una ditta specializzata sarà indispensabile fare una cernita delle aziende presenti sul territorio, esaminare i servizi offerti e i costi, dopodiché si potrà richiedere qualche preventivo per indirizzare meglio la vostra scelta.

Di pari passo dovrete informarvi su tutte le pratiche burocratiche da espletare: passaggio di residenza all'anagrafe, sospensione o trasferimento dei servizi e delle utenze, cambio del medico e informare del cambio di indirizzo tutti i soggetti che si relazionano con voi (datore di lavoro, banca, ecc).

Recuperate poi scatole e scatoloni, materiale da imballaggio, scotch, nastro adesivo e pennarelli e pianificate cosa poter inscatolare prima e cosa dovrete inscatolare all'ultimo momento. Più azioni riuscirete ad espletare nelle settimane e nei giorni precedenti il trasferimento, più sarà semplice traslocare.

trasloco

Kit 6 Nastri Adesivi Trasloco Casa. Separa ed ordina le scatole durante il trasloco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,5€


Scatole, scatoloni, imballaggi

imballaggi Qualche settimana prima del trasloco potrete già riporre in borsoni o scatole di cartone gli abiti della stagione scorsa, i libri che non leggerete nei giorni successivi e tutto ciò che non userete nelle settimane precedenti al trasferimento. Organizzate le scatole in modo che non siano troppo pesanti da sollevare: i libri in scatole più piccole, i vestiti in quelle medie, cuscini e oggetti leggeri in scatole più grandi. Chiudete bene con lo scotch le scatole in modo da non perdere qualche oggetto durante gli spostamenti e scrivete sempre sulla scatola il contenuto; sarà più facile ordinare la nuova casa.

Prestate molta attenzione ad imballare bene i materiali più fragili, soprattutto bicchieri e stoviglie preziose. E' consigliabile usare vecchi fogli di giornale o, per gli oggetti più fragili, dei fogli o nastro con bolle d'aria (reperibile presso i colorifici o i negozi di fai da te).

  • Trasloco pianoforte Le dimensioni ma soprattutto il peso di un pianoforte ne rendono particolarmente difficoltoso lo spostamento. Per potersi preparare al meglio a tale compito ecco alcune cifre che potrebbero interessar...

NUOVO: *Sacchi sottovuoto salvaspazio* originali per riporre abiti, piumoni, cuscini e valigie. Con chiusura Ziploc della massima robustezza. 6 pezzi [Jumbo, Large, Medium] e pompa manuale IN OMAGGIO [80% di spazio in più negli armadi] Garanzia di rimborso del 100%

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,9€


Gestire lo stress

traslocoSe avrete pianificato con cura le operazioni da fare e se avrete seguito scrupolosamente i vostri piani, con molta probabilità il trasloco non sarà fonte di grande stress per voi. Nonostante questo vi consigliamo di cogliere l'occasione per concentrarvi sui lati positivi: state aprendo un nuovo capitolo della vostra vita, siatene entusiasti!

Cogliete l'occasione per fare ordine e pulizia, liberatevi di tutti quegli oggetti e indumenti che avete accumulato negli anni e che non usate ormai da tempo. Vivete i giorni di confusione come una vacanza avventurosa, fate un respiro profondo nei momenti difficili e gustatevi le novità della nuova abitazione. Concedetevi delle brevi pause in cui poter apprezzare i cambiamenti.


Il trasloco: Ultimi accorgimenti

Il giorno del trasloco affidate a parenti o amici i bambini e gli animali domestici. Prima di chiudere per l'ultima volta la porta della vostra vecchia abitazione assicuratevi di aver chiuso l'acqua e il gas e di aver abbassato l'interruttore generale dell'elettricità. Leggete i numeri riportati nei contatori e annotateli su un foglio, avendo cura di ritirarlo in un posto sicuro.

Nella nuova casa affidatevi a personale specializzato per i lavori idraulici, elettrici o di montaggio dei mobili di cui non vi sentite sentite sicuri. Meglio spendere qualche soldo in più subito piuttosto di dover poi rimediare a pasticci fatti in tentativi di fai da te.

Fate subito una o due copie delle chiavi della nuova casa e distribuiteli ai membri della famiglia.

Infine fermatevi un secondo, guardatevi attorno e compiacetevi del duro lavoro che vi siete ormai lasciati alle spalle.



COMMENTI SULL' ARTICOLO