Come costruire un acquario

Un quadro in movimento dentro casa

Costruire un acquario con le proprie mani, è un progetto ambizioso e gratificante che darà senz'altro grandi soddisfazioni.

Certo, comprarne uno in kit, e già pronto all'uso è comodo e veloce ma, sfoggiare un acquario nel proprio salotto e spiegare agli ospiti che è stato interamente realizzato a mano da noi, è una soddisfazione che non ha prezzo.

Costruire un acquario in vetro, è abbastanza semplice: con i materiali giusti e seguendo pochi e facili accorgimenti, avremo un acquario fai da te bello e funzionale.

acquario

[51 LED UV Luce] OxyLED® UV Rilevatore Macchia & Urina Animale Domestico, Luce Nera / Torcia, Trovare Macchie su Abbigliamento, Moquette o Tappeti

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,54€
(Risparmi 6,45€)


Acqua dolce o acqua salata?

acquario super marioPer cominciare, prima di costruire un acquario, occorre pensare bene se scegliere di alloggiarvi pesci di mare o di fiume.

Generalmente gli acquariologi sconsigliano ai neofiti gli acquari marini, perchè necessitano di

più dedizione e manutenzione: le spese sono molto elevate a causa della gestione della salinità dell’acqua e dei pesci marini, che sono più costosi e più delicati da allevare.

Ecco perchè è consigliato iniziare con un acquario d'acqua dolce medio, con 200 litri di capacità e 100 X 50 X 50 centimetri di dimensioni.

  • Acquario allestimento Per prima cosa, quando si decide di allestire un acquario, bisogna sapere che quasi sempre si parla di un acquario di acqua dolce. Il primo punto da chiarire è dove mettere la vasca. Una vasca ideale ...
  • Allestire un acquario Per l'allestimento di un acquario indipendentemente dalla tipologia scelta, occorre innanzitutto una vasca. La struttura è disponibile nei centri di acquariologia di diverse capacità, e completa di co...

Purovi® KIT per CURA e DECORAZIONE di Acquari e Terrari | Forbici Pinzette Tenaglie | Cura botanica e Aquascaping | Potatura di orchidee e bonsai

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,95€


Materiale ed occorrente

acquario fai da teEcco la lista di tutto ciò che ci occorre per realizzare il nostro acquario:

- 2 lastre di vetro da 100 X 5 0X 1 cm(la frontale e la posteriore);

- 2 lastre da 48 X 49 X 1 cm(per i laterali);

- 1 lastra da 100 X 48 X 1 cm(per il fondo);

(le lastre vanno ordinate e tagliate in vetreria, dovranno avere uno spessore di almeno 1cm e dovranno essere perfettamente tagliate e molate);

- 1confezione di acetone;

- 1 tubetto di silicone sigillante atossico con erogatore a pistola;

- 1 confezione di carta-paglia;

- 1 taglierino;

- 1 squadretta da disegno.

Per l'allestimento avremo bisogno di componentistica che troveremo in un normale negozio di acquariologia.

- filtro;

- timer e lampadine da11W;

- bomboletta di anidride carbonica;

- sabbia, pietre, legni e piante per la scenografia;

- pesci d'acqua dolce.


Come costruire un acquario: Adesso realizziamo la vasca

tv acquarioCominciamo con la pulizia accurata delle lastre, sgrassandole per bene con un comune detergente per vetri.

Rifiniamo con un ulteriore passata di acetone che è un ottimo sgrassatore. Evitiamo poi di toccare la superficie del vetro con i polpastrelli, magari utilizzando dei guanti.

Ora posizioniamo le lastre, incollandole con il silicone.

Cominciamo con la lastra di fondo, posizionandola su una superficie perfetamente piana e liscia; accostiamo lateralmente le due lastre laterali(una per volta), aiutandoci con una squadretta in modo da incollarle con la pistola a silicone, perfettamente e rispettando i 90°.

Attendiamo che il silicone si sia asciugato, almeno per 24 ore, e ripetiamo lo stesso procedimento con la lastra frontale e posteriore.

Se, una volta asciutto, ci accorgiamo che sono presenti delle sbavature del silicone, è tranquillamente possibile asportare le parti in eccesso con la lama del taglierino o con lo stesso acetone.

Adesso passiamo alla fase vera e propria dell'allestimento della vasca, collocando l'impianto e la scenografia.

Procediamo con il montare i porta-lampada e le lampadine. Dopodichè passiamo all'assemblaggio del fondale, riempiendolo con la sabbia di fiume, e della pietra pomice. Poi sistemiamo l'impianto dell'anidride carbonica e prepariamo il filtro.

Una volta assemblata l'attrezzatura, passiamo a piantumare il fondo del nostro acquario, versando 5 cm di acqua e sistemando le piante, avendo cura di piantumare quelle a crescita veloce nella parte posteriore e sul retro del fondo.

La vegetazione di altezza media andrà sistemata in prossimità delle pareti laterali, mentre nella zona anteriore, posizioneremo delle piccole piante a crescita lenta, che non ostruiranno così la vista dell'interno.

Ora potremo riempire la vasca con dell'acqua non troppo fredda, mantenendola a temperatura costante di circa 25°, mettendo in funzione l'impianto.

Fatto questo, dovremo aspettare circa 7 giorni, per dare modo ai microorganismi necessari per la vita dei pesci, di svilupparsi e crescere nel filtro.

Una volta che nell'acquario si sarà creata quella micro-fauna e micro-flora adatti ad ospitare dei pesci in un habitat ottimale, possiamo procedere con l'acquisto e la sistemazione dei pesci d'acqua dolce.

E' consigliata una manutenzione e pulizia dei filtri costante e regolare, per assicurare un benessere ed una vita lunga a tutti gli ospiti del nostro acquario fai da te.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO