Cambio olio auto

Come si effettua il cambio dell'olio?

Se si decide di effettuare il cambio dell'olio motore da soli, senza rivolgersi ad officine autorizzate, bisogna disporre di alcune assi di legno per sollevare il veicolo. L'autovettura, inoltre, dovrà essere totalmente ferma, quindi è utile ricordarsi di tirare il freno a mano. Il cambio dell'olio dovrà avvenire a motore spento da almeno trenta minuti. A motore freddo, quindi, si può aprire il cofano anteriore e si può rimuovere l'asticella che permette di controllare il livello dell'olio e il tappo che permette al liquido di non fuoriuscire durante l'utilizzo del veicolo. Adesso si può svitare il tappo dell'olio posto al di sotto del veicolo e si lascia gocciolare l'olio esausto in una vaschetta con una capacità di almeno cinque litri. Per svitare il tappo può essere utile una chiave inglese, una torcia e uno straccio. Quando tutto l'olio esausto è sgocciolato nella apposita vaschetta, si può richiudere il tappo e si può rimuovere il filtro dell'olio. Il nuovo filtro si può acquistare in qualsiasi negozio di ricambi, ma per conoscere il giusto tipo di filtro occorre portare con sé il libretto del veicolo. Prima di montarlo, è necessario ungere la guarnizione per garantire il massimo livello di aderenza. Adesso è possibile avvitare con forza il filtro. A questo punto è possibile versare il nuovo olio motore, acquistabile anche esso in un qualsiasi negozio di ricambi stando attenti alle specifiche tecniche, servendosi di un piccolo imbuto. E' importante controllare il livello dell'olio tramite la apposita asticella durante le operazioni di rabbocco. Prima di accendere il motore è utile controllare se al di sotto del veicolo ci sono eventuali perdite. In caso affermativo bisogna controllare la presenza di buchi o che il tappo sia avvitato correttamente. Una volta risolto il problema si può accendere il motore mantenendolo al minimo per circa quindici minuti.

Durante le fasi di sostituzione dell'olio motore è importante ricordarsi di non accendere il motore per nessun motivo. L'olio esausto dovrà essere consegnato in un centro di smaltimento autorizzato.

Cambio olio auto

GHB Pompa Estrattori per Aspirazione Olio Motore e Gasolio Elettrica 12 V/60W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€
(Risparmi 21€)


Ogni quanto si effettua il cambio dell'olio motore?

Ogni quanto cambio olio motore Nei veicoli di ultima generazione, il computer di bordo segnala prontamente quando il livello dell'olio motore risulta essere insufficiente per il normale svolgimento delle funzioni del motore stesso. E' interessante notare come le auto a benzina abbiano bisogno di un cambio di olio ogni quindicimila chilometri, mentre le auto diesel ogni trentamila chilometri: in vista di un possibile acquisto di una nuova autovettura occorre tener presente anche questo dato. Per quanto riguarda le auto che hanno sulle spalle parecchi anni e parecchi chilometri, occorre sostituire l'olio motore almeno ogni diecimila chilometri.

Se si utilizza il proprio veicolo per effettuare pochi chilometri, in ogni caso l'olio deve essere sostituito ogni due anni per mantenere al massimo il livello delle prestazioni del motore.

    CARTEC tanica cambio-olio 7L

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,9€


    Cambio olio auto: Come si controlla il livello dell'olio motore?

    Controllare periodicamente il livello dell'olio motore è utile per verificare la presenza di eventuali danni al contenitore. Questa è una operazione molto semplice: basta prendere l'asticella, pulirla, e immergerla nel contenitore che raccoglie l'olio motore. L'asticella è costituita da una due tacche che ci permettono di valutare quanti litri sono presenti nel serbatoio. Il livello dell'olio deve essere compreso tra la tacca superiore e quella inferiore: se ci si accorge che il livello è molto basso occorre sostituire al più presto l'olio, per evitare danni al funzionamento del motore.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO