Cambio del filtro antipolline

Cosa è il filtro antipolline

Il filtro antipolline in macchina non è solamente un grande sollievo per le persone che soffrono di allergia, ma il fatto che vi sia questo filtro contribuisce in modo molto significativo alla pulizia dell'interno dell'abitacolo.

Una macchina fornita o meno del condizionatore può avere un filtro che è situato a monte del sistema di ventilazione.

L'aria proveniente dall'esterno è inquinata e con sé trasporta anche diversi agenti allergeni (come polline, gas,etc…).

Questo tipo di filtro serve dunque ad assicurare agli occupanti una qualità ottimale dell'aria all'interno dell'auto.

Normalmente è installato di serie in quasi tutti i veicoli.

In base al tipo di funzione principale si possono distinguere diversi filtri per abitacolo.

Il più semplice e comune è il filtro d'aria convenzionale, che fondamentalmente funziona come un normale filtro dell'aria e ha il compito di trattenere tutte le particelle più fini (come polveri e pollini).

Esistono poi degli speciali filtri che sono dotati di uno speciale filtro a carbone attivo che riesce a trasmettere un odore più gradevole all'abitacolo e rende l'aria al suo interno quasi pura.

filtro antipolline

Pacchetto di ispezione SCT Filtro Antipolline Carbone Attivo VW Bora Golf IV 4 1J 1.9 TDI Filtro aria Filtro olio Filtro carburante regalo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,49€


Funzionamento filtro antipolline

sostituire filtro antipolline Un requisito fondamentale per il corretto funzionamento di un filtro antipolline è il giusto posizionamento all'interno dell'alloggiamento preposto. Spesso accade che, quando non si acquista un filtro originale questo non aderisce perfettamente alla superficie e si rende inefficace l’elemento filtrante.

Nel tempo il filtro si ostruisce e va a bloccare il passaggio dell'aria esterna che circola nell'abitacolo e questo avviene soprattutto in città a causa dei gas discarico presenti in strada. Generalmente si consiglia la sostituzione del filtro dell'abitacolo una volta all'anno, quindi è buona abitudine inserire questo tipo di manutenzione fra le altre necessarie per la corretta manutenzione del veicolo.

La sostituzione del filtro è consigliata soprattutto se si utilizza spesso il condizionatore, quindi è bene provvedere alla sua manutenzione ad intervalli regolari.

Per capire se è giunto il momento di cambiare il filtro antipolline basta fare attenzione a dei semplici segnali: il parabrezza risulta più appannato (un filtro ostruito riduce il flusso della ventola dell'aria) e la ventilazione non è più potente come prima e produce un cattivo odore.


  • manutenzione automobile In tempi come questi, il fai da te è una cosa che aggrada sempre di piu, quando si tratta della propria automobile poi, è ancora meglio. In questa sezione infatti troverai tantissimi articoli relativi...
  • esempio di filtro benzina Molte sono le operazioni che è possibile eseguire grazie al fai da te. In alcuni casi il fai da te può essere un ottimo alleato per eliminare, o almeno diminuire, le spese necessarie per la manutenzio...
  • auto sul ponte Quando si varca il campo della manutenzione automobile, la cosa più facile che possa capitare è quella di trovarsi di fronte a tanti quesiti, perché quando si parla di auto, ci si può chiedere pratica...
  • Conoscere le manutenzioni basilari di un auto è molto importante in quanto ci permette, attraverso il fai da te, di risparmiare tempo e denaro. Scopriamo insieme quanto conosci la tua auto e se sei in...

Tubi Auto Tubo Di Benzina Pinza Comune Filtro Chiave A Tubo Benzina Pinza

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,83€
(Risparmi 7,06€)


Cambio del filtro antipolline: Come si sostituisce il filtro antipolline

filtro antipolline usato e nuovo La procedura per sostituire il filtro dell'abitacolo è in genere abbastanza semplice da seguire. Illustriamo brevemente come poter intervenire in questa situazione.

Il filtro si trova normalmente nel compartimento del motore al di sotto dei tergicristalli, nel compartimento portaoggetti, accanto al pedale dell'acceleratore o nella zona del climatizzatore (in questo caso la sostituzione risulta essere più difficile e costosa). La soluzione più semplice è guardare sul manuale dell'auto o sul libretto della revisione.

Per prima cosa è utile recarsi presso un negozio di autoricambi muniti di libretto di circolazione e farsi guidare nella scelta più adatta, tenendo conto che oggi è possibile montare anche dei filtri profumati.

Se il filtro è nel vano porta oggetti:

1) Rimuovere il vano e aprire la maschera in modo da far uscire il filtro.

2) Confrontare il filtro vecchio con quello nuovo.

3) Spruzzare sul filtro nuovo e sulle canalizzazioni un prodotto adatto antibatterico.

4) Posizionare il filtro nuovo nel suo alloggiamento.

5) Riposizionare la maschera e montare nuovamente la scatola.

Se il filtro è nel compartimento del motore:

Indispensabile controllare che il motore sia spento e abbastanza freddo, dal momento che si dovrà operare all'interno del cofano dell'auto.

1) Aprire il cofano e rimuovere o aprire la maschera in modo da far uscire il filtro che si trova in genere al di sotto del carter delle spazzole esterne. .

2) Confrontare il filtro vecchio con quello nuovo.

3) Spruzzare sul filtro nuovo e sulle canalizzazioni un prodotto adatto antibatterico.

4) Posizionare il filtro nuovo nel suo alloggiamento, facendo attenzione a non forzare troppo perché si potrebbe rischiare di spaccarlo .

5) Riposizionare la maschera e montare nuovamente la maschera.

6) Richiudere il cofano.

7) Ora è possibile accendere l'aria e a questo punto si sentirà entrare molta più aria di prima che sarà anche molto più pulita.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO