Rimedi per l'umidità in casa

Rimedi per l’umidità in casa

Prima di procedere con l’analisi di quelli che sono i rimedi per l’umidità in casa è necessario capire di cosa si tratta e come prevenirla. L’umidità all’interno dell’abitazione è dovuta a problemi strutturali, muri non coibentati o soggetti al cosiddetto fenomeno di risalita dell’acqua, ma anche a fenomeni atmosferici e alla messa in pratica di azioni errate. L’umidità può colpire vari ambienti della casa e varie zone: muri, pavimenti, strutture mal isolate o composte da due diversi materiali (come ad esempio le finestre) e gli ambienti più colpiti sono la cucina e il bagno perché i più colpiti dai vapori, dagli sbalzi termici e da un minore scambio dell’aria. Se si prende qualche piccolo accorgimento, soprattutto durante la stagione invernale, e si attuano i giusti interventi di risanamento (muri, pavimentazioni eccetera) l’abitazione sarà sempre sana e priva di ponti termici. In caso contrario si assiste alle formazioni di muffe, risalita d’acqua dal terreno con conseguenti danni seri sia verso le strutture e sia per la salute umana (le muffe sono molto dannose).
umidità

sourcingmap® 48 millimetri Diametro acqua Tappo di gomma nera smaltimento tappo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,09€


Rimedi per l’umidità in casa: prevenzione

umidità in casa La prevenzione è il primo rimedio per evitare la formazione di umidità in casa. Talvolta la condensa si localizza in particolari ambienti quali cucina e bagno, ma talvolta non è immediatamente visibile perchè viene in poco tempo assorbita dal muro, penetrando al suo interno e a lungo andare causa danni di tipo strutturale, oltre alla formazione di muffe. Quindi, per prevenire tutti questi inconvenienti basta far arieggiare la casa ogni giorno per almeno dieci minuti: installare una ventola nelle stanze più soggetto a umidità (bagno e cucina), disporre dei deumidificatori negli ambienti in cui è solito formarsi l’umidità, non far asciugare il bucato all’interno dell’abitazione, evitare il ristagno dell’acqua nei sottovasi all’interno della casa e usare una cappa durante la cottura dei cibi così da assorbire e disperdere verso l’esterno la condensa.

    WENKO 21397100 Seduta WC Slate Rock - chiusura ammortizzata, Etilene vinil acetato, 37.5 x 44.5 cm, Multicolore

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 40,6€


    Rimedi naturali per l’umidità in casa

    risolvere il problema umidità Tra i rimedi naturali per l’umidità in casa, successivamente al risanamento di pavimentazioni, muri e infissi, è possibile mantenere il tasso interno di umidità basso attingendo dal fai da te. In altre parole, acquistando qualche prodotto di uso quotidiano è possibile eliminare l’umidità domestica causa di muffe, caduta di pittura e intonaco. Un primo esempio riguarda l’utilizzo di una bottiglia di plastica e del sale grosso. Prendere la bottiglia, dividerla in due e inserire capovolta la parte in cui si trova il collo all’interno. Successivamente si mette del sale grosso e si posiziona nella stanza in cui assorbire l’umidità. Questa creazione ha una durata di circa 3-4 giorni; se la stanza è di 25 mq basterà impiegare 150 grammi di sale. Con il passare dei giorni il sale tenderà a bagnarsi, per cui, al quarto giorno si estrae dalla bottiglia e si mette in forno a far asciugare così potrà essere utilizzato più volte.


    Rimedi per l'umidità in casa: Rimedi per l’umidità: anti-muffa fai da te

    umidità La muffa è una conseguenza dell’eccessiva umidità presente all’interno dell’abitazione. Essa non solo si deposita sui muri ma anche sui capi d’abbigliamento, complementi d’arredo in tessuto (tende), sui cuscini, negli armadi per cui prima di procedere a qualsiasi azione è necessario eliminare la muffa da queste superfici. Uno dei tanti rimedi fai da te è la miscela composta di limone (mezzo litro) e sale (un cucchiaino). Si mescola fino a creare un composto omogeneo e si strofina sui capi in cui si è depositata la muffa. Il composto è adatto anche a igienizzare box doccia, spruzzata sulle piastrelle così da eliminare ogni traccia di sporco ed eventuali macchie formatesi con il passare del tempo. Un altro rimedio è l’utilizzo di bicarbonato, acqua ossigenata e sale. Il composto si stende sulla superficie da trattare e si lascia agire per qualche minuto; poi si lava e asciuga con cura.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO