Eliminare le infiltrazioni d'acqua dal terrazzo

Infiltrazioni cause e problemi

Ci siamo accorti che durante l'inverno o a causa delle ormai frequenti bombe d'acqua estive il nostro terrazzo presenta dei problemi e ora ci stiamo chiedendo come eliminare le infiltrazioni d'acqua che lo stanno rovinando. Nessun problema! ecco pronta una guida, adatta anche ai non addetti ai lavori, in cui cercheremo di spiegarvi come poter porre rimedio al problema in maniera efficace. Innanzi tutto bisogna considerare che il terrazzo rappresenta una parte molto importante della nostra abitazione specialmente durante l'estate e i periodi di caldo intenso, soprattutto se non si dispone di un giardino. Però proprio a causa del suo essere sottoposto continuamente agli agenti atmosferici durante tutto l'anno, il nostro terrazzo necessita di particolare cura nella sua manutenzione per evitare spiacevoli e fastidiosi problemi che potrebbero causarne la precoce usura.
terrazzo bagnato dalla pioggia

SCOPA ELETTRICA A VAPORE VAPORETTO LAVAPAVIMENTI TAPPETI MULTIUSO 5 IN 1

Prezzo: in offerta su Amazon a: 42,4€


L'acqua: la causa principale

guaia Nella maggior parte dei casi il peggior nemico del nostro terrazzo è l'acqua, a maggior ragione se sulla sua superficie sono presenti crepe o fessure. La maggior parte dei danni che si vengono a creare sono rappresentati da muffe ed efflorescenze ma nei casi più gravi si può arrivare a danni strutturali. Ecco perché se non prestiamo la dovuta attenzione, la soluzione di tali problemi richiederà sicuramente lavori di entità maggiore, più complessi e certamente più costosi. Infatti le conseguenze più comuni delle infiltrazioni d'acqua nei nostri terrazzi comportano distacco dell'intonaco, formazione di crepe, muschio, distacco della pavimentazione e, nel caso l'abitazione sia piuttosto datata, conseguenti problemi di sicurezza della struttura. Nei casi in cui la parte strutturale non sia stata intaccata, e per la cui sistemazione è meglio rivolgersi ad un esperto, si può provare a sistemare da sè i danni cosiddetti minori. Per fare questo è importante conoscere i metodi per eliminare le infiltrazioni derivanti dal terrazzo della propria casa. Per eliminare il problema esistono principalmente tre metodi che ora vi andiamo ad elencare:

    Omnik Solar - Inverter di rete 1.0kW Omnik TL2M Monofase Impianto fotovoltaico Regolatore MPPT - OMNIKSOL-1.0K-TL2M

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 337,32€


    Stuccatura e guaine

    stuccatura Anche se la stuccatura della crepa può essere considerata un'alternativa comoda, veloce e a basso costo bisogna considerare il fatto che questa soluzione creerà sicuramente una sovrapposizione di materiale rispetto alla pavimentazione con conseguente maggiore visibilità del punto stuccato e anche la non certezza dell'impermeabilizzazione della zona trattata.

    In commercio esistono svariati prodotti adatti allo scopo di proteggere le pavimentazioni delle terrazze rendendole impermeabili. Questi prodotti, stesi tramite un pennello, penetrano nelle fessure sigillando e impermeabilizzando le stesse. Questa soluzione, molto pratica, ha però lo svantaggio di alterare, anche se di poco, l'aspetto e la colorazione della pavimentazione e tende col tempo a degradarsi richiedendo ulteriori applicazioni.


    Eliminare le infiltrazioni d'acqua dal terrazzo: Stesura di una guaina bituminosa

    guaia Questo metodo è sicuramente il più laborioso ma è l'unico in grado di risolvere il vostro problema alla radice e in modo definitivo. Quindi, acquistate dei rotoli di guaina bituminosa presso un rivenditore di materiali edili e un barattolo di catramina. Preparate un cannello a gas, una cazzuola, una scopa e abbigliamento protettivo. Iniziate col togliere completamente la pavimentazione e il massetto fino ad arrivare alla struttura in calcestruzzo. Una volta pulito molto bene il fondo, in quanto eventuale pietrisco potrebbe danneggiare la guaina che andrete a posare, date una mano di catramina (un fondo a base di catrame) e partendo da un'estremità cominciate, aiutandovi con la cazzuola, a posare srotolando la guaina cercando di sovrapporre le strisce di almeno 7/8 cm. Mentre srotolate la guaina, col cannello riscaldate la parte inferiore, che entrerà a contatto col fondo, in maniera che si possa incollare ad esso e successivamente sulla parte anteriore cercando di sigillare bene ogni giuntura per evitare nuove infiltrazioni. Arrivati al muro lasciate almeno 10/12 cm di guaina da fissare verso l'alto in modo che l'acqua non si possa infiltrare nell'angolo tra la base e il muro. Una volta terminata e sigillata la base ricreate il massetto sopra la guaina e successivamente posate la pavimentazione scelta. Volendo essere più sicuri è possibile stendere uno strato di impermeabilizzante tra il massetto e la pavimentazione


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO