dillo con un fiore

Le informazioni di base sul linguaggio dei fiori

Le vie della comunicazione sono infinite o quasi potremmo dire. Del resto, la propensione a ricercare tutte le vie di comunicazione, quelle più tradizionali e ortodosse ma anche quelle più singolari e sofisticate, è da sempre una di quelle caratteristiche che viene attribuita ai popoli mediterranei in senso lato e a noi italiani in senso più specifico. A ben guardare le possibilità di comunicare sono realmente tantissime all’interno del nostro mondo e vanno da quella più antica a quella più moderna. Ovviamente, in maniera intuibile, c’è da comprendere come spesso a dettare le regole della comunicazione ci sono essenzialmente due aspetti differenti, vale a dire contesto e contenuto del messaggio che il mittente intende comunicare in quella determinata occasione: nel senso che una determinata forma di comunicazione si fa preferire ad un’altra in un determinato contesto o per un determinato contenuto.
Alcune note sul linguaggio dei fiori

(2-pack) Viborg in lega di zinco di alta qualità, design moderno, per credenza cucina Maniglia cassetto manopole, design in nickel spazzolato, Overall length: 111mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,93€


Le caratteristiche principali del linguaggio dei fiori

Come funziona il linguaggio dei fioriMa, come è nostra buona abitudine consolidata ormai da lungo tempo, procediamo con ordine e iniziamo a circoscrivere il raggio di azione del nostro discorso. Il primo distinguo degno di nota è quello che intercorre tra la comunicazione scritta e quella non scritta ed è ovvio che nella comunicazione non scritta lo spazio di commento è necessariamente più ampio. Se da un lato infatti un testo scritto può sì celare determinati doppi significati o retroscena, è ovvio che nel caso di una comunicazione non scritta il non detto, o meglio, il non scritto, ha un significato assai più ampio del messaggio in sé per sé. Questo però non significa che la comunicazione non scritta poggi su meno regole della comunicazione scritta vera e propria: e ciò perché nel non detto le regole ci sono e sono tantissime.

    OR TENDE - Zanzariera Verticale a molla con Bottoncini antivento, PRODUZIONE SU MISURA, non Kit Cinesi di pessima QUALITA'.

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,75€


    dillo con un fiore: Esempi pratici sul linguaggio dei fiori

    Alcuni errori sul linguaggio dei fioriUna delle forme di comunicazione più antica ed affascinante è quella che viaggia attraverso i fiori, vale a dire quella che poggia su tutti quei messaggi che ognuno di noi pensa di veicolare attraverso la scelta di un fiore a scapito di tanti altri. Ovviamente, in maniera intuibile, si tratta di una forma di comunicazione che può lasciare adito a mille interpretazioni anche perché la varietà di fiori che possiamo scegliere all’interno del nostro Paese è sì molto ampia ma pur sempre non infinita. E anche perché spesso, il significato stesso che siamo soliti legare ad un determinato tipo di pianta o di fiore non è lo stesso su tutto il territorio della nostra penisola. Eppure qualche regola di fondo la possiamo stilare: perché la viola significa non ti scordar di me, il tulipano è simbolo di passione, il tulipano rosso significa dichiarazione d’amore e quello giallo indica un amore disperato, il ciclamino può significare addio, diffidenza o rassegnazione.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO