Pannelli solari sottovuoto

Caratteristiche pannelli solari

I pannelli solari sottovuoto sono costituiti da tubi in vetro, disposti parallelamente tra di loro. In ciascun tubo di vetro è contenuto un ulteriore tubo concentrico, il quale è realizzato con apposita vernice selettiva che si presenta di colore scuro. Quest'ultima è assolutamente in grado di attirare ed al tempo stesso catturare la radiazione solare attraverso un assorbitore.

Il vuoto che è presente fra i due tubi di vetro funziona esattamente da isolante termico e permette di limitare notevolmente la dispersione del calore che può verificarsi verso l'esterno. Tale fenomeno viene comunemente chiamato effetto thermos.

Si deve tenere presente che esistono varie modalità con le quali viene trasportato il calore, tipica caratteristica dei pannelli solari sottovuoto. Prendendo in esame la più conosciuta a tutti, vale a dire la heat pipe, in ciascun tubo di vetro c'è un tubo fatto di rame che viene riempito di alcool che può evaporare anche a temperature particolarmente basse. Di conseguenza, riscaldandosi, risale attraverso l'heat pipe, arriva poi ad una fase di condensazione e quindi si raffredda, trasmettendo tutto quanto il calore al fluido termovettore che transita nel collettore di raccolta.

Pannelli solari sottovuoto

Intex 28685 Pannello Solare I.3

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,5€


Vantaggi dei pannelli solari sottovuoto

E' fuori da ogni discussione che i pannelli solari sottovuoto presentano numerosi vantaggi. In primo luogo, c'è da dire che dal punto di vista tecnologico rappresentano una soluzione affidabile e collaudata nel corso degli anni. Inoltre, anche durante la stagione più fredda, beneficiano di un'efficienza a livelli elevati. Va poi evidenziato che è consentito utilizzarli con sistemi di riscaldamento a basse temperature. Sono inoltre molto facili da installare, nonché abbastanza rapidi da collegare all'impianto sanitario per fare in modo di produrre acqua calda. Per ciò che riguarda il loro rendimento, è senza dubbio di gran lunga superiore rispetto ai pannelli solari piani. Riescono peraltro a catturare i raggi solari anche nel caso in cui il cielo sia totalmente coperto da nuvole. Il pannello solare sottovuoto entra a regime la mattina molto prima rispetto a quello piano ed è stata provata la sua resa maggiore durante i mesi invernali.

  • riscaldamento solare Il fai da te permette di portare a termine moltissime operazioni in qualsiasi campo, dal giardinaggio alla creazione di prodotti di bigiotteria, dal restauro di mobili alla ristrutturazione di una ver...
  • pannellifotovoltaici I pannelli fotovoltaici sono la parte più importante dell’impianto omonimo. Si tratta di una superficie composta da più moduli fotovoltaici, ognuno assemblato e collegato all’altro per creare il panne...
  • Alcune note sugli impianti fotovoltaici chiavi in mano Le aziende operative nel settore dell’energia e tutte quelle ad esso collegate stanno ampliando in modo assai convincente la propria offerta. E lo stanno facendo sia dal punto di vista meramente quan...
  • Alcune note I pannelli fotovoltaici trasparenti stanno invadendo le nostre case, o meglio, con una battuta, potremmo dire che stanno colonizzando i nostri tetti. Il fenomeno della diffusione dei pannelli fotovolt...

Pannello solare fotovoltaico 50W 12V PERLIGHT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 77,99€


Pannelli solari sottovuoto: Svantaggi pannelli solari sottovuoto

Oltre ai vantaggi illustrati al paragrafo precedente, i pannelli solari sottovuoto hanno indubbiamente anche qualche svantaggio. Fra quelli principali figura il costo che è piuttosto elevato. Ciò potrebbe in parte spiegare il motivo per cui in Italia ancora questo tipo di pannelli non è riuscito a diffondersi in larga scala ed ancora oggi si tendono a preferire i pannelli solari piani.

In merito alla durata del tempo, ci sono alcuni punti critici del pannello solare sottovuoto. Infatti, sempre confrontandolo con il piano, dura decisamente di meno, perché i tubi di vetro sono piuttosto fragili e dunque poco resistenti. Qualora ci sia anche una semplice frattura, anche di piccole dimensioni, la resa tende a diminuire in maniera sensibile con tutte le conseguenze immaginabili. Durante il periodo invernale, il pannello solare sottovuoto non è certo da preferirsi se si risiede in aree con temperatura media che non è quasi mai prossima allo zero durante le ore diurne, ossia quelle di luce. E' molto più facile quindi trovare tale fenomeno nei paesi del nord Europa, le cui temperature minime, durante l'inverno possono benissimo andare anche sotto lo zero.

Appare quindi molto evidente che il maggior costo sostenuto per poter reperire un pannello solare sottovuoto non verrebbe ammortizzato più di tanto ed i benefici sono molto meno di quelli che ci si potrebbe effettivamente aspettare. Un potenziale utente, prima di effettuare l'acquisto di un pannello solare, deve valutare se effettivamente gli conviene quello piano oppure quello sottovuoto.



COMMENTI SULL' ARTICOLO