Quinto conto energia

Le novità introdotte dal Quinto Conto Energia

Il Quinto Conto Energia ha trovato applicazione dal 27 agosto 2013 e, rispetto ai diversi programmi incentivanti che l’hanno preceduto, ha stabilito nuove modalità e nuovi requisiti per accedere alle tariffe agevolate.

In particolare il Decreto Ministeriale del 5 luglio 2012, agli articoli 7, 8 e 9 ha definito i parametri per il riconoscimento delle incentivazioni, riconoscendo, tra i possibili beneficiari, alcune particolari tipologie di sistemi fotovoltaici quali: impianti a concentrazione, impianti integrati e con caratteristiche innovative, impianti suddivisi per tipo di installazione, impianti di nuova costruzione, impianti per lavori di parziale o completo rifacimento e impianti da potenziare.

Tra le innovazioni del Quinto Conto Energia spicca in particolare la tariffa onnicomprensiva per l’energia netta immessa in rete oltre alla tariffa premio per la quota netta di energia consumata.

La tariffa onnicomprensiva varia a seconda della potenza e della tipologia dell’impianto, lo stesso dicasi per la tariffa premio relativa ai consumi di energia. Inoltre è stato previsto un ulteriore incremento dell’incentivo sulle tariffe per gli impianti integrati ed a carattere innovativo, e per quelle degli impianti realizzati su edifici con moduli che sostituiscono coperture in eternit o amianto, precedentemente rimosse,

Agli impianti fotovoltaici con potenza entro i 20 kW, adibiti unicamente all’alimentazione di corrente ma che non immettono energia in rete, è stata riconosciuta solo la tariffa premio sull’energia consumata. Le tariffe sono calcolate a partire dalla data di entrata in esercizio dell’impianto e sono valide per 20 anni.

Quinto conto energia

Efergy Technologies ELITE CLASSIC 3.0 Misuratore di risparmio di energia elettrica wireless

Prezzo: in offerta su Amazon a: 51,95€


I requisiti di accesso agli incentivi

accesso agli incentiviL’accesso agli incentivi viene determinato in base a due fattori principali che sono la tipologia d’installazione e la potenza nominale dell’impianto.

Alcune tipologie di impianti hanno potuto accedere direttamente alle tariffe incentivanti, tramite la modalità chiamata appunto ad Accesso Diretto. Tra queste categorie troviamo gli impianti fotovoltaici integrati e con caratteristiche innovative, gli impianti fotovoltaici a concentrazione, gli impianti realizzati da Pubbliche Amministrazioni. Per ciascuna di queste categorie era previsto l’accesso fino al raggiungimento di un costo indicativo cumulato pari a 50 milioni di euro.

Inoltre hanno goduto dell’accesso diretto anche gli impianti realizzati durante il rifacimento di edifici, gli impianti che comportano un incremento della potenza non superiore a 20 kW, gli impianti i cui moduli sostituiscono, almeno in parte, coperture precedentemente rimosse e con una potenza fino ad un massimo di 50kW.

Tutti gli altri tipi di impianti hanno potuto accedere agli incentivi entro certi limiti di costo, stabiliti con Decreto, e solo dopo aver effettuato l’iscrizione a specifici registri informativi. Questa seconda modalità è chiamata Accesso tramite Registro. Essa richiedeva di essere attivata entro 30 o 60 giorni dalla pubblicazione del Bando, a seconda del tipo di registro.

    Bro.Light Lampadina LED E27, 30 W Lampade Equivalenti a 250W, 2700 lumen, Luce Bianca 6000k Lampadine Led a Risparmio Energetico, Angolo di Diffusione di 360°, non dimmerabile

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€
    (Risparmi 9,01€)


    Modalità di richiesta degli incentivi

    L’accesso agli incentivi da parte degli utenti avviene tramite l’apposita Area Clienti del portale informatico dell’Azienda Gestione dei Servizi Elettrici (GSE), sulla quale occorre preventivamente registrarsi. Quindi vengono fornite le credenziali di accesso al portale con cui effettuare tutti i successivi login. Una volta avuto l’accesso al portale occorre selezionare la voce "Accedi al 5°Conto Energia".

    Per la modalità di accesso diretto, oltre alla domanda compilata telematicamente, gli utenti sono tenuti a far pervenire una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, attestante il possesso dei requisiti necessari per accedere agli incentivi.

    Invece, sempre sul portale, oltre al modulo di domanda per gli incentivi è anche possibile effettuare la richiesta di iscrizione all’ registro di competenza. Eventuale documentazione da allegare deve essere anch’essa trasmessa per via telematica.


    Quinto conto energia: Cessata applicazione del Quinto Conto Energia

    Conto EnergiaDal 6 luglio 2013 non è più possibile accedere alle tariffe del Quinto Conto Energia. Tale data infatti ha segnato la scadenza dei 30 giorni decorsi dal raggiungimento del costo indicativo cumulato annuo degli incentivi di 6, 7 miliardi di euro, secondo quanto indicato dall’Autorità per l’energia elettrica, AEEG, con la deliberazione 250/2013/R/EFR.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO