Eolico domestico

Impianti eolici

Vi sarà capitato di incontrarle, specie quando viaggiate in autostrada. La loro inconfondibile struttura stravolge in un certo senso il profilo naturale delle colline, offrendo un paesaggio irreale, fatto di enormi ventilatori, che si farebbe fatica a pensare mossi solo dal vento. Eppure sono queste enormi strutture, alte anche 30 metri, ad rappresentare uno dei paladini della difesa della terra, dal momento che producono energia verde, rinnovabile, utilizzando come combustibile la sola forza del vento. Questi mulini moderni fanno parte di un impianto eolico, che sfrutta la potenza inesauribile e pulita del vento per generare energia elettrica.

L'energia meccanica prodotta dalla movimentazione delle pale viene convertita in elettricità grazie ad una macchina elettrica presente all'interno dell'impianto, detta generatore. Altre macchine elettriche trasformano questa energia in modo che possa essere utilizzata in casa piuttosto che essere riversata sulla rete nazionale. Le turbine azionate dal vento hanno raggiunto dimensioni, e potenze, inimmaginabili fino ad una decina di anni fa. Questi "mostri" arrivano a potenze nominali dell'ordine dei Megawatt e dimensioni del rotore, ovvero del "ventilatore", in alcuni casi superiori ai cento metri.

Eolico

ECO-WORTHY 400W Generatore Eolico 12/24 V Turbina Eolica Impianto Eolico + 100W 12V Pannello Solare Fotovoltaico Policristallino - per Utilizzo Domestico/in Barca 12 24 Volt Caricabatteria

Prezzo: in offerta su Amazon a: 453€


Minieolico e microeolico

Minieolico A differenza degli impianti industriali, quelli minieolici hanno dimensioni (e costi) più contenuti. Appartengono a questa categoria aerogeneratori di altezza inferiore ai trenta metri, che producono circa 30 kilowatt di energia. Le turbine di un impianto minieolico vanno montate su sostegni che assicurino una altezza tale da non trovare ostacoli che possano rallentare il vento o creare turbolenze. Per potenze ancora inferiori si parla di microeolico: impianti microeolici generano potenze di un kilowatt di picco e sono di dimensioni ancora più piccole dei minieolici. Questi impianti sono utilizzati prettamente per alimentare utenze domestiche, vedi ad esempio camper, barche a vela, o utenze particolari come ospedali da campo e strutture similari. In questi casi l'autonomia energetica è un problema di primaria importanza.

  • pala eolica Da molto tempo ormai, sempre più persone scelgono di dedicare il proprio tempo libero al fai da te. Questo perchè riconoscono i molti vantaggi che il fai da te è capace di dare loro, le soddisfazioni ...
  • gas Attraverso il fai da te è possibile occuparsi di occupazioni in tutti i settori, e in questo modo prendersi cura delle cose che ci stanno più a cuore, o quelli a cui si è più interessati. Ad esempio, ...
  • energia eolica E’ eolico tutto quello che si ricava dalla forza del vento, il cui nome deriva da un personaggio della mitologia greca, “Eolo”, ovvero il “ re dei venti”. Dal vento, o meglio dalla sua forza, si può r...
  • L'impianto eolico nel giardino di casa Negli ultimi anni l’attenzione mediatica in tema di energie pulite si sta incrementando con sempre maggiore convinzione. Senza dubbio occorre tener presente che si tratta di un argomento di enorme imp...

Mini Generatore Eolico domestico asse verticale SMART WIND 1000 ideale per casa 1KW

Prezzo: in offerta su Amazon a: 700€


Eolico domestico

Complice la crisi ed una mutata coscienza sociale più rispettosa dell'ambiente, si è venuta ad affiancare, alla versione industriale, anche la versione "domestica" di impianto eolico, l'impianto minieolico o microeolico per l'appunto, che promette di far risparmiare in bolletta svariati euro ai fortunati proprietari. L'impianto minieolico essendo più piccolo di quello industriale, si presta ad essere installato con maggiore semplicità (anche e soprattutto a livello normativo) presso private abitazioni o aziende. Quello microeolico è di installazione ancora più semplice, dal momento che le ridottissime dimensioni ne consentono il montaggio praticamente dove serve al proprietario, senza particolari problemi di natura giuridica o paesaggistica.

In generale un impianto minieolico può essere messo a disposizione di una utenza isolata, quale ad esempio una abitazione, o collegato alla rete elettrica dove si comporta allo stesso modo di un impianto fotovoltaico. Il microeolico, invece, vista la minima potenza generata non può mai sostituire la rete elettrica tradizionale, quanto piuttosto andare a supporto di utenze domestiche in particolari condizioni di utilizzo. Si pensi, oltre agli esempi precedentemente fatti, anche ad utilizzi più semplici come alimentare un fornello da campo, un frigorifero ecologico, un computer portatile e così via. Un kit classico di impianto microeolico prevede in linea di massima una turbina da 1,5Kw ed un set di batterie per l'accumulo dell'energia.


Impianti off grid

L'evoluzione degli impianti domestici che sfruttano l'energia eolica passa per gli impianti cosiddetti "off grid". Questa tipologia di impianto eolico è fatta per alimentare "fuori rete elettrica" un'abitazione. In pratica l'energia prodotta è destinata esclusivamente all'autoconsumo e non vi è integrazione con la rete elettrica (grid). La destinazione d'uso è quella domestica, ma ovviamente questi impianti vanno a garantire energia elettrica a tutte quelle utenze dislocate in posizioni particolari non asservite dalla rete elettrica. Elementi base di questo tipo di impianto sono, oltre alle turbine eoliche, le batterie di accumulo dell'energia e l'inverter, necessario per generare la corrente in grado di alimentare le utenze domestiche.




COMMENTI SULL' ARTICOLO