Porte a battente

Porte a battente: caratteristiche generali

La porta a battente rappresenta la tipologia di infisso più classico, ed è sicuramente il più comune e diffuso all'interno delle abitazioni. Una porta a battente può essere costituita da una singola anta, oppure di due ante. A loro volta, queste ante possono essere semplici, cioè completamente lisce, oppure essere suddivise, nel caso dei modelli più classici, in pannelli. Le ante inoltre possono anche essere realizzate completamente in vetro nel caso di design più moderni. Le porte a battente sono dotate di serratura e maniglia, e si aprono ruotando a 180 gradi. Le porte a battente sono inserite nella parete attraverso delle apposite cerniere. Le cerniere con cui questa tipologia di porte possono essere ancorate alla parete sono catalogabili in cerniere tradizionali, a scomparsa o a pivot.
Porta a battente vetro

2 pezzi in acciaio inox a doppia azione della molla Cerniera 3 pollici per Saloon Cafe Porta Negozio per porte a battente - Argento

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,99€


Quando e perché scegliere una porta a battente?

Porta a battenti gialla Le tipologie di porte presenti in commercio comprendono oltre a quelle a battente, anche quelle a libro, e le scorrevoli. A prescindere dal gusto personale ci sono alcuni fattori che dovrebbero spingere a privilegiare una porta a battente rispetto alle altre. Per prima cosa bisogna dire che una porta di questo tipo va acquistata solo nel caso in cui ci sia spazio necessario alla sua apertura. Una porta a battente essendo generalmente abbastanza massiccia, funge da ottimo isolante termico e acustico. Proprio per questa ragione una porta a battente è particolarmente indicata nel caso di case fredde in cui si voglia impedire la fuoriuscita di calore da una stanza all'altra. Allo stesso modo queste porte possono essere usate per separare ambienti più rumorosi da altri in cui dovrebbe regnare il silenzio.

    Art Nouveau Ottone Battente Per Porta

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,29€


    Modelli di porte a battente

    porta a battenti laccata Quando scegliamo una porta a battente bisogna tener presente oltre ai criteri ambientali anche il modello di porta prescelto, e soprattutto i materiali. La porta a battente deve ovviamente essere in linea con l'arredamento generale della casa, o al limite della stanza in cui si trova. Se quindi abbiamo un'abitazione con design classico sempre meglio privilegiare porte realizzate totalmente in legno, preferibilmente a vista. Se invece viviamo in una casa dall'aspetto più modermo possiamo scegliere una soluzione in laminato. Anche le porte a battenti in vetro sono più adatte ad ambienti moderni, ma forse proprio perchè sono in vetro e quindi trasparenti non si prestano ad essere poste in alcuni ambienti della casa come i bagni oppure le camere da letto, ma possono essere utilizzate nel salone.


    Prezzi

    porta a battenti legno Ma quanto costa in media una porta a battente? Il prezzo ovviamente è subordinato ad alcune sue caratteristiche come il materiale in cui è realizzata e le sue dimensioni. Una porta a battente in laminato liscio di dimensioni standard può costare intorno ai 400 euro. Il prezzo ovviamente aumenta se la porta è di maggiori dimensioni, ma in genere una porta di questo tipo non supera o supera di poco i 600 euro. Per una porta a battente in laminato inciso, che presenta magari delle bugnature, il prezzo è un po' più alto e può essere compreso all'incirca tra i 600 e i 1000 euro. Una porta in legno liscia di qualità medio-bassa costa tra i 600 e gli 800 euro, una incisa può essere pagata fino ai 900 euro. Infine una porta in vetro e metallo ha un prezzo che può aggirarsi tra i 700 e i 1000 euro.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO