Costruire casa in bioedilizia

Costi della bioedilizia

La costruzione in bioedilizia è più economica rispetto ad una struttura convenzionale, diversi studi di settore hanno dimostrato questa tesi appurando che una casa costruita rispettando lo sviluppo sostenibile può costare, in fase di realizzazione, fino al 10 per cento in più rispetto ad una normale abitazione, ma i costi di gestione risultano inferiori del trenta per cento come minimo, ed in vent'anni vengono completamente ammortizzati.

I materiali che verranno scelti dovranno essere di qualità per aumentare il risparmio legato al riscaldamento e quindi inserire la dispersione. Gli impianti più costosi riguardano l'installazione di pannelli solari, il cui prezzo può partire da diecimila euro, costo soggetto a variazioni poiché dipende, ovviamente , dalle dimensioni della struttura.

Costruire casa in bioedilizia

Osram Lightify Smart Home Kit Con 1 Classic A Rgbw E27 Gluhlampe e 1Flex Rgbw, Plastica, Smerigliata, 60 W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 161,62€


Scelta dei materiali

Scelta dei materialiPer costruire in bioedilizia è indispensabile rispettare le linee guida che predispongono la scelta dei materiali da impiegare, stabiliscono i criteri relativi all'esposizione solare,il tipo di riscaldamento ed infine il contenimento della dispersione. Punti fondamentali saranno:

- la ricerca del terreno idoneo: il terreno in cui edificare è la scelta sicuramente più importante, dovremo calcolare la giusta esposizione alla luce solare, in questo modo potremo costruire le stanze principali, come cucina, salotto e soggiorno, nella parte sud in modo tale da ricevere più luce solare possibile nell'arco della giornata. L'esposizione corretta influenzerà notevolmente e positivamente sul riscaldamento della casa e quindi sul risparmio annuale;

- i materiali idonei alla costruzione: la prima condizione nella scelta dei materiali è che siano naturali e traspiranti, come materiale isolante si può utilizzare il sughero o fibre naturali. Le pareti devono essere più spesse di una casa convenzionale in modo da ridurre la dispersione di calore, difendendo la casa dal freddo invernale. Si devono istallare scambiatori di calore per mantenere la temperatura costante durante le diverse stagioni. I pavimenti solitamente è meglio farli in legno, protetti da resine di tipo naturale. Irrinunciabile ed indispensabile il montaggio di doppi vetri e finestre ermetiche per evitare un ulteriore dispersione di calore;

- la produzione di energia: l'installazione dei pannelli solari è la parte più importante ma anche più costosa, due tipi di installazione: la prima per la produzione di energia elettrica, la seconda per il riscaldamento dell'acqua. I pannelli solari devono essere montati correttamente da un esperto del settore in modo tale che siano esposti sempre al sole. Si possono inoltre installare camini solari, finalizzati ad aumentare l'illuminazione, e specifici filtri per l'acqua piovana in modo da recuperarla e riutilizzarla per bagni o per l'irrigazione.

    Umidificatore ad Ultrasuoni TaoTronics 2.5L, Vaporizzazione a Freddo (Interruttore Meccanico, Modalità Alta/Bassa Vaporizzazione, Cartuccia Microporosa in Ceramica, Protezione Basso Livello dell'Acqua, Modalità Notte, Forma a Goccia d'Acqua)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,99€
    (Risparmi 35€)


    Ristrutturazione energetica

    Ristrutturazione energetica Per la nostra abitazione possiamo richiedere la riqualificazione della classe energetica, allo scopo di farla riconoscere come struttura realizzata in bioedilizia. Le case costruite in modo convenzionale attraverso opere di risanamento, di ristrutturazione e coibentazione con l'ambiente possono essere riclassificate ottenendo delle agevolazioni fiscali, che variano da comune a comune. Un intervento di ristrutturazione energetica origina un risparmio energetico ammortizzabile in circa vent'anni. Non tutti gli edifici sono idonei ad una ristrutturazione energetica, può essere richiesta una miglioria della classe di appartenenza, solitamente tramite l'installazione di pannelli solari e riciclo dell'acqua piovana, i due interventi più facili da ammortizzare e più economici nella ristrutturazione. Sostituire i materiali quali cemento e soffitto per ridurre la dispersione non è sempre possibile, è necessario in ogni caso rivolgersi ad un personale tecnico esperto che saprà valutare adeguatamente la struttura abitativa.


    Costruire casa in bioedilizia: Luogo di realizzazione delle case in bioedilizia

    Per realizzare una struttura in bioedilizia è necessario il medesimo permesso di costruzione di una casa convenzionale. Tale documentazione viene rilasciata dal Comune, previa domanda all'ufficio di urbanistica. Come per ogni altro edificio, la concessione di costruzione viene accettata dall'ente se il terreno è edificabile, in caso si decida di costruire su un terreno di tipo agricolo vi sono molti più vincoli in relazione del PGT del comune dove il terreno è ubicato.

    Di norma, se tutte le linee guida di realizzazione bioedilizia vengono rispettate, la licenza viene concessa anche per edificare su un terreno agricolo.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO