Rubinetteria bagno

Alcune considerazioni preliminari

Esistono molte caratteristiche che devono essere esaminate per confrontare i rubinetti del bagno. Le principali riguardano lo stile, le finiture, il posizionamento, la facilità d'uso ed ovviamente il costo. La scelta dipende inoltre dal proprio gusto e dal sistema impiantistico esistente. Se dovete installarla per la prima volta, avrete una vasta gamma di possibilità. Se invece dovete optare per una sostituzione, dovrete fare i conti con quelli già esistenti.
Rubinetteria bagno

Auralum® Rubinetto miscelatore monoleva Elegant, a Cascata, per lavabo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,99€
(Risparmi 26,55€)


Come scegliere al meglio i rubinetti

rubinettiI rubinetti sono presenti sul mercato in tantissime configurazioni differenti. I più semplici sono formati da un unico pezzo dotato di una leva o manopola che oscilla gradualmente dal caldo (girandolo verso sinistra) al freddo (verso la destra).

Vi sono poi i modelli a tre fori e varia larghezza. Il più piccolo poggia su una base di copertura a parte e ha un unico beccuccio centrale. Le leve sono due e servono a regolare la temperatura in modo indipendente, ottenendo un unico getto dal miscelatore. Ci sono rubinetterie d'antiquariato che hanno due manopole separate e due getti distinti, ma solitamente sono impiegati solo per bellezza.

Una volta valutata la funzionalità, è essenziale soffermarsi sullo stile. I più diffusi sono il moderno, il coloniale o il retrò. I rubinetti di design hanno un flusso compatto e simile a una cascata, mentre i più tradizionali sono multigetto (a causa di ciò, dovrete effettuare periodicamente una pulizia anticalcare).

  • Rubinetti da bagno I rubinetti da bagno sono indispensabili per la sua efficienza e per l'aspetto della stanza nel suo insieme.Per prima cosa valutate se installare un soffione fisso o rimovibile nella doccia. I soffi...
  • riduttore di flusso per rubinetti Da quando i vecchi rubinetti miscelatori sono stati realizzati in accoppiamento con gli aereatori, è diventato sempre più complicato regolare il flusso dell'acqua, portando a consumi e sprechi che pos...
  • rubinetto Occuparsi di fai da te permette di effettuare tantissime operazioni in svariati campi, diversi l’ uno dall’ altro. N questo modo sempre più persone possono occuparsi di fai da te, e possono trovare in...
  • bagno in muratura Il fai da te è una tecnica attraverso la quale è possibile realizzare e portare a termine moltissimi lavori, di ogni genere e in qualsiasi settore. Il fai da te è un hobby che sta appassionando sempre...

Auralum® Rubinetto del Bacino, 25mm in Ceramica Rubinetti di Vetro Cartuccia Chrome per il Bagno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,98€
(Risparmi 3€)


Come scegliere colore e materiale

colore e materiale rubinettiA seconda dello stile della stanza da bagno, bisognerà inserire un tipo di rubinetteria adatto. Ambienti di design e iper-moderni sono perfetti con elementi argentati e metallici. Le cromature saranno lucide e satinate e il tutto diventerà ancora più originale se si prevedono inserti di cromo placcato. Bagni tradizionali o d'epoca invece si adattano molto bene a rubinetti in peltro e dorati, magari arricchiti da decorazioni in ottone a rilievo o ceramica in assetto. Scegliete sempre materiali di buona qualità. Anche se più costosi, farete un investimento a lungo termine, risparmiando soldi per le continue manutenzioni successive. Come regola generale, puntate alla semplicità, evitando forme e colorazioni troppo estrose, delle quali magari poi potreste stancarvi. Chiedete al produttore un consiglio professionale, perché spesso la scelta più bella a livello estetico non è la più adatta per la funzionalità o per il tipo di impianto idraulico in dotazione.


Rubinetteria bagno: Un rubinetto per ogni esigenza

Se avete bambini o anziani in casa, preferite rubinetti dotati di miscelatori, in quanto sono più sicuri da utilizzare e evitano scottature dovute alla disattenzione. Inoltre si rivelano più pratici, perché una sola leva sostituisce due quadranti indipendenti.

Per quanto riguarda la vasca e la doccia, la scelta migliore è ancora una volta il miscelatore. Ne esistono di moltissimi modelli, dai più classici ai più tecnologici, implementati da interruttori elettronici per lo spegnimento automatico. In qualsiasi caso, rivolgetevi a personale esperto per la loro installazione. Ricordate di effettuare una regolare pulizia per mantenerli al meglio. Utilizzate uno spray specifico per il materiale in uso. Ricordatevi però di verificare sull'etichetta dei componenti che non vi sia alcool o la presenza di agenti aggressivi, perché potrebbero rovinare le cromature. Una volta al mese, o quando lo ritenete necessario, togliete il calcare in eccesso con un metodo completamente naturale: miscelate in una ciotola un bicchierino di aceto di mele e uno di acqua, quindi, dopo aver intriso uno straccio nella miscela, passatelo per bene su tutta la superficie. Se il calcare è molto, coprite l'erogatore con il panno, fissandolo in sede con un elastico e lasciatelo agire per un paio di ore. Trascorso il tempo necessario, rimuovetelo e fate scorrere per un paio di minuti l'acqua. Pulite poi tutta la zona esterna, avendo cura di risciacquarla e asciugarla con un panno pulito privo di lanugine, assicurandosi di non lasciare aloni difficili poi da rimuovere.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO