Trapano a batteria

Caratteristiche:

Quando ci si occupa di fai da te è molto importante conoscere i vari attrezzi e saperli utilizzare nel modo più appropriato possibile. Un utilizzo errato di qualsiasi attrezzo, ma in particolare quelli dotati di una lama, potrebbe causare gravi danni sia alla superficie sulla quale si sta operando sia alla persona stessa che lo sta utilizzando, minando alla sua incolumità.

Uno degli attrezzi che bisogna conoscere è , ad esempio, il trapano a batteria.

Si tratta di un utensile portatile dotato di un’ impugnatura a pistola e con un comando a grilletto la cui funzione è quella di forare, e a cui si aggiunge quella poi di avvitare o di svitare se si parla poi di un “avvitatore a batteria”, ovvero di un “trapano avvitatore”.

Si tratta di un trapano che viene usato anche per le lavorazioni che richiedono utensili a movimento circolare, come ad esempio le filiere.

In commercio ne esistono di vari tipi, ovviamente poi a seconda del tipo della fascia di utenza. Una prima fascia è sicuramente quella caratterizzata da elevate prestazioni tecniche, quindi che interessa professionisti e artigiani che utilizzano per mestiere questi arnesi. Una seconda fascia è invece quella intermedia, ad uno semiprofessionale, che quindi riguarda coloro che vogliono effettuare lavori con grandi risultati o che realizzano lavori saltuari o di modeste dimensioni. Una terza fascia è invece quella che riguarda le piccole applicazioni, dove sono richieste delle prestazioni modeste, e si rivolge in particolare all’ utenza domestica.

In genere i trapani a batteria sono dotati di due velocità, una più bassa a coppia più alta per avvitare e svitare, ed una seconda più alta e a coppia più bassa, utile invece per forare.

La batteria viene sistemata in genere alla base dell’ impugnatura, in un alloggio molto facile da raggiungere. Si tratta, usualmente, di Nichel cadmio, ma anche ad ioni di Litio, in misura però sicuramente minore. Queste utile più leggere e più piccole, ma forniscono una maggiore potenza, anche se sono più costose, e questo ne limita l’ utilizzo.

Il trapano a batteria è un attrezzo molto versatile, in genere leggero e anche piuttosto semplice da utilizzare, in particolare nella versione “avvitatore”. In genere è molto utile in tutte le case, ed è sicuramente presente in tutte le cassette degli attrezzi per il fai da te. E’ infatti indispensabile per vari tipi di lavori, che variano dagli attrezzi più semplici come appendere un quadro, un abacheca o una mensa, a quelli più complicati, come per troncare, per smerigliare o per levigare legno e metallo.

Esistono sul mercato dei modelli, cioè quelli più evoluti, che vengono alimentati da una batteria 12 V e sono dotati di una velocità variabile. Inoltre prevedono la possibilità di selezionare l’ applicazione (avvitare, forare il legno, forare il ferro), a mezzo del mandrino antiscivolo e auto serrante. Sono dotati anche di una batteria da 1-1,5 ampere, e sono utilizzati per lo più da semiprofessionisti e appassionati del fai da te.

Alcuni prevedono la funzione a percussione, ovvero prevedono un movimento battente aggiunto a quello rotatorio del mandrino.

Einhell TC-CD 12 Li Trapano a Batteria con Mandrino Estraibile

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,9€
(Risparmi 30,05€)


Pro e contro:

Per quanto riguarda i vantaggi, abbiamo già accennato ad alcuni di quelli che sono, appunto, i “pro” di possedere un trapano a batteria: si tratta, infatti, di un attrezzo che può essere usato in qualsiasi posto, anche quando non è a disposizione la corrente elettriche, nonché in alcune situazioni scomode e infelici in cui il filo di alimentazione potrebbe causare dei problemi. Inoltre essi sono maneggevoli, leggeri, facili da usare e molto pratici da trasportare.

Per quanto riguarda gli svantaggi, bisogna anche considerare che i trapano a batteria non sono dotati di una potenza sufficiente per poter soddisfare qualsiasi esigenza, ma ogni tanto è necessario metterli sotto carica, quindi potrebbe essere necessario dover interrompere il lavoro nel bel mezzo di un’ operazione, anche se alcuni dei dispositivi piùall’ avanguardia segnalano anche lo stato della batteria.


  • Modello di trapano Bosch da 10,8 V Un trapano a batteria Bosch è molto potente e caratterizzato da dimensioni e peso ridotti rispetto agli standard classici che lo rendono estremamente maneggevole. I diversi modelli sono assai apprezza...

Einhell TC-CD 18-2 Li Trapano a Batteria

Prezzo: in offerta su Amazon a: 81,06€


Trapano a batteria: La scelta:

Per quanto riguarda la forbice dei prezzi dei trapani avvitatori a batteria, questa ovviamente è ampia, e dipende da molti fattori: dalla potenza, dalle dimensioni e dalla marca. Quest’ ultima, infatti, può essere o meno sinonimo di qualità: marche come la bosh, ad esempio, che immettono prodotti sul mercato da tantissimi anni e sono conosciute per l’ affidabilità del proprio operato, proporranno un prezzo sicuramente elevato per dei prodotti che però valgono tale spesa. Se invece si vuole optare per qualcosa di più economico, ovviamente o si sceglie qualcosa di più modesto o si opta per delle marche meno prestigiose.

Indicativamente, per un trapano avvitatore a batteria skill bosh 14, 4 V il prezzo è di circa 70 euro; Per un trapano avvitatore doppia batteria da 18 v, professionale, il prezzo è di circa 60 euro; per un trapano avvitatore a batteria, con batteria in litio, della bosh, il prezzo è superiore di almeno cento euro (dal momento che, come abbiamo detto, la batteria in litio è più costosa di quella tradizionale). Per un trapano avvitatore a percussione reversibilea batteira,con mandrino da 13 mm e 24 posizioni di frizione, il prezzo arriva anche a 250 euro, ovviamente della bosh. Un’ altra marca che consigliamo per l’ affidabilità e la qualità dei suoi prodotti sono Hitachi , che comunque ha dei costi uguali alla bosh, come anche la B&D.

In generale, senza scendere quindi nel particolare, possiamo dire che i costi di un avvitatore a batteria variano da trenta euro circa per un avitatore economico a circa 120 euro per un avvitatore di prestazioni medio alte, fino a superare i 250 euro per un avvitatore professionale.

Ricordiamo che questi attrezzi non necessitano di manutenzione, se si esclude la normale pulizia del mandrino ogni qualvolta viene utilizzato.



COMMENTI SULL' ARTICOLO