Betoniera elettrica

Cos'è la betoniera

La betoniera è un macchinario per lo più utilizzata in campo edile, la cui funzione principale è quella di impastare e rimestare i vari componenti di malte e calcestruzzi.

Tale macchinario consente di preparare velocemente grandi quantitativi di materiale, riducendo di molto le fatiche umane e i tempi di lavoro.

Anche se sul mercato sono presenti differenti marche di betoniera, la struttura e le parti che la compongono sono molto simili tra loro.

Solitamente una betoniera elettrica si compone come segue:

- alla base è presente una specie di carrello munito di ruote, che fa da supporto agli altri componenti e consente un facile trasporto della stessa;

- al carrello è fissato un contenitore, comunemente detto bicchiere, che può avere capacità differenti in base al modello scelto. Dentro il contenitore sono presenti pale volte ad impastare e miscelare i composti, il bicchiere può essere facilmente ribaltato in modo manuale, attraverso una specie di volante posto lateralmente, per accedere all'impasto;

- la betoniera è solitamente dotata di un motore elettrico (posto dentro una cassetta metallica), per azionare il contenitore e farlo ruotare, ma sul mercato si possono ancora oggi trovare betoniere con piccoli motori a scoppio o diesel.

Betoniera elettrica

Betoniera Elettrica 63 L 220W Acciaio Arancione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 118,99€


Tipi di betoniera

Tipi di betoniera Oltre alla classica betoniera solitamente utilizzata entro i limiti del cantiere di lavoro, esistono altri tipi di betoniere:

AUTOBETONIERA: Si tratta di una betoniera collocata su un camion di dimensioni decisamente maggiori rispetto ad una normale betoniera.

Viene utilizzata per trasportare grandi quantitativi di miscele nei cantieri, viene attivata e continua a girare per tutto il tragitto, arrivati a destinazione, attraverso una coclea (un tubo con all'interno una grossa vite ruotante) la miscela viene fatta risalire e poi gettata direttamente nel luogo in cui serve.

BETONIERA SEMOVENTE AUTOCARICANTE: La betoniera autocaricante semovente ha capacità inferiore rispetto all'autobetoniera, ma risulta essere molto utile in cantieri dove non ci sono impianti, poiché la particolarità di questa betoniera sta nel fatto che ha la capacità di autocaricarsi attraverso una benna e ad una pompa idrica e può viaggiare sia su strada asfaltate che su strade sterrate.

    EBERTH betoniera per malta e calcestruzzo con tamburo da 65 litri

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 129,9€


    Betoniera elettrica: Come utilizzare e pulire la betoniera

    La betoniera viene utilizzata nei piccoli o grandi cantieri per impastare varie miscele, un esempio può essere il calcestruzzo per il quale vengono utilizzati di base tre elementi fondamentali: materiali inerti, leganti e acqua.

    Le proporzioni da impiegare, ovviamente, cambiano in base alla necessità o al risultato che si vuole ottenere.

    Come regola generale, però, bisogna prima inserire elementi come sabbia e ghiaia che devono essere miscelati asciutti per evitare grumi, poi si aggiunge il cemento e infine si versa l'acqua in piccole dosi per volta continuando a mescolare.

    Un ruolo fondamentale, per la buona riuscita del materiale, ma soprattutto per il mantenimento dello stesso, viene giocato dalla temperatura ambientale, se troppo calda, infatti, rischia di seccare velocemente l'impasto compromettendone l'utilizzo.

    Affinché una betoniera possa mantenersi in buono stato nel tempo, è buona norma lavare l'interno del contenitore o bicchiere, nonché l'intera struttura, subito dopo l'utilizzo per evitare che la miscela si indurisca sulle pale e sugli ingranaggi.

    Per ottenere un buon risultato è consigliabile lavare l'interno con getti d'acqua a pressione.

    Sarebbe bene ricordare, però, che anche se la tecnologia sta prendendo sempre più piede in tutti i settori lavorativi, mai nessuna macchina potrebbe sostituire la diligenza della mente umana, perché seppur si tratti di macchine perfette, sarebbero inutili senza il giusto impiego da parte di personale competente e coscienzioso.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO