Mola da banco

Cos'è e per cosa si usa

La mola da banco è anche conosciuta come smerigliatrice da banco. Essa è principalmente composta da un motore, generalmente elettrico, con differenti livelli di potenza e fissato ad un banco da lavoro. Su una o entrambe le estremità di quest'ultimo si estendono uno o due bracci che servono per assemblare i relativi dischi: per esempio due dischi in materiale abrasivo a grana differente o abrasivo, spazzola e l'altro lucidante. Queste sono le combinazioni principali ma poi potremmo personalizzarle a nostro piacimento. Le principali parti che saranno assemblate permetteranno alla mola da banco di eseguire le sue funzioni di smerigliatura, arrotatura di coltelli e di punte per forare in HSS (High speed steel), cioè acciaio a foratura rapida, rimozione spigoli o trucioli dopo taglio di materiali. Le varianti di potenza del motore andranno ad influire sull'impiego della mola da banco nelle varie mansioni. Precisiamo che potenza non significa per forza prodotto migliore, infatti alcune sono meno potenti per essere utilizzate in specifiche mansioni.
Smerigliatrice banco

Einhell 4412570 TH-BG 150 Smerigliatrice da Banco, 150 W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,66€


Caratteristiche principali

Smerigliatrice banco La smerigliatrice da banco come abbiamo capito è formata essenzialmente da un motore e da alcuni dischi o spazzole che permetteranno di ottenere il lavoro desiderato. I motori della mola da banco variano come potenza e questo andrà ad influire sull'utilizzo per il lavoro finale. Il principale uso della mola da banco è quello di arrotatura. Viene infatti impiegata per affilare coltelli e punte. Alcune di queste mole da banco sono infatti dotate di riduttori su uno dei bracci per far si che la velocità dei dischi sia inferiore e che la lama, punta o utensile non si surriscaldi. In aggiunta al riduttore, molte mole da banco montano anche una vasca apposita per l'acqua: il suo scopo è quello di agevolare il raffreddamento e non rovinare l'utensile. Dobbiamo anche aggiungere una nota: le mole ad acqua o con riduttore, sono generalmente per utilizzo hobbistico o per piccolo artigianato. Tutte le mole da banco devono essere conformi alle leggi sulla sicurezza e non vanno acquistate senza i relativi dispositivi di protezione. Bene, quindi individuata la mola da banco, inserire l'innesto di interesse e procedere al completamento del lavoro.

  • mola da banco Comunemente definita anche smerigliatrice, la mola da banco è un utensile dalle forme più svariate che può servire a tagliare, molare, sbavare o affilare. È costituita da un motore elettrico usualment...
  • esempio di muro in termolaterizio L'Italia è da sempre stata considerata una zona ad elevato rischio sismico. Questo ha comportato e comporta tuttora che si debbano progettare le nuove costruzioni e procedere alla ristrutturazione di ...
  • Un modello di smerigliatrice angolare La mola a disco è una macchina utensile molto versatile, chiamata anche smerigliatrice, flex o flessibile, in base alle diverse tipologie in cui è prodotta. È un attrezzo di cui non si può fare a meno...
  • Alcune note Un banco da lavoro fai da te può rappresentare senza alcuna ombra di dubbio una soluzione da prendere in considerazione ogni qual volta ci avviamo sul cammino del fai da te dentro casa. In effetti, ...

Einhell 4412560 TH-XG 75 KIT Smerigliatrice da Banco con Stelo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 55,9€
(Risparmi 4,05€)


I dischi da affilatura

Disco affilatura morbido Ecco i componenti che monta la mola da banco. Mola color bianco o rosa: sono entrambe mole ad ossido d'alluminio caratterizzate da grana fine ed impasto morbido. Mola color grigio chiaro: ossido d'alluminio con grana ed impasto semiduri, l'impiego è il medesimo della mola color bianco, ricordando che è più rigida come impasto e grana quindi adatta per metalli più duri. Vengono impiegate tutte e tre nell'affilatura di attrezzi da tornio e utensili, hanno una durata di utilizzo media. Mola color grigio scuro: ossido d'alluminio con grana grossa e impasto duro. Questa mola non è adatta per affilare utensili da tornio o delicati. Mola color blu: è una mola con impasto molto morbido e una grana molto sottile e di rapido consumo. Viene utilizzata per affilare materiali particolarmente morbidi. Mola color verde: mola in carburo di silicio verde. Ha un impasto molto duro ed apposita per il Widia, per questo non molto diffusa. Mole diamantate: sono di diverse dimensioni e sono molto efficenti e utili su tutti i metalli. Si consumano velocemente affilando punte HSS. Sono abbastanza costose. Mole in Borazon: mole ottime ed efficienti adatte a tutti i metalli.


Mola da banco: Tipologie di disco

Ruota gommata Tutti i dischi hanno caratteristiche proprie e apposite in base ai materiali su cui opererano. Per rifinire i lavori vengono impiegati specifici dischi. Disco in sisal trapuntato: Utilizzato preparare le superfici e rimuovere i segni più grossolani di abrasivo. Impiegato precedentemente ai dischi di cotone o feltro. Dischi in cotone trapuntato: vengono utilizzati con pasta abrasiva per lucidare. Servono a rimuovere i segni più grossolani lasciati dall' abrasivo e per lucidare. Dischi in feltro trapuntato: utilizzato con pasta abrasiva per lucidare. Il suo scopo è quello di lucidare a specchio materiali taglienti o lame. Dischi a spazzole: sono formati da fili d'acciaio e vengono utilizzate per pulitura, rimozione ruggine o ossidi. I fili possono variare di materiale ma le più diffuse sono appunto in acciaio. Nastri e dischi abrasivi morbidi: montano su una ruota gommata che preso velocità andrà a tendere il nastro e permetterà l'utilizzo. Con l'applicazione a velcro invece, basta acquistare la base ed i relativi dischi che semplicemente aderiranno ad essa, permettendo di intercambiare i vari componenti semplicemente mantenendo montata la base sostituendo gli stessi.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO