Professional Organizer

Perché nasce il professional organizer?

Non stupisce il fatto che la figura lavorativa del professional organizer (o "organizzatore professionale" per usare un termine italiano), nata all'estero e sviluppatasi in Italia recentemente, stia guadagnando sempre più terreno nella società contemporanea.

Infatti, la freneticità e la rapidità che contraddistinguono lo stile di vita del cittadino medio del terzo millennio sono alla base di una disorganizzazione mentale e di conseguenza anche pratica. Abbiamo sempre più bisogno di pianificare, programmare e coordinare i nostri impegni. È sempre più complicato trovare la propria routine e organizzare la propria vita tra riunioni di lavoro, scadenze, responsabilità familiari o economiche.

Motivo per il quale si è resa necessaria la nascita di un supporto esterno, un consulente che secondo criteri ben precisi sia in grado di gestire e consigliare le soluzioni migliori a chi ne ha bisogno.

professional organizer

Stanley 1-97-518 Organizer Pro FatMax Cerniere in Metallo, Versione Alta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,69€
(Risparmi 3,71€)


Quali sono le sue funzioni?

organizzazione della casa Grazie a tool professionali, appositamente studiati allo scopo di facilitare il lavoro del professional organizer, questo consulente potrà insegnare a privati, ad imprese e a chiunque lo richieda, come mantenere il controllo sulla propria vita; che sia in ambito casalingo ovvero come organizzare librerie o ambienti interni, che sia nella sfera professionale e lavorativa, il professional organizer analizzerà con il cliente le problematiche che sono alla base della sua difficoltà organizzativa e identificherà con lui i metodi migliori per risolverla, tramite un servizio personalizzato e tagliato secondo le esigenze personali di ciascuno.

    Bosch Professional 1600 A001SB i-boxx Active, colore blu

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,04€


    La figura del professional organizer all'estero

    professional organizer all'estero Attualmente questa figura lavorativa è molto più sviluppata all'estero che in Italia. In Canada e negli Stati Uniti (come anche in Italia) esistono associazioni ufficiali che raggruppano tutti i professionisti del settore e tramite cui i clienti possono facilmente cercare l'esperto più vicino a loro e che soddisfi le loro necessità.

    I professionisti sono sottoposti ad una formazione rigida e che può raggiungere livelli di specializzazione differenti in ambiti disparati: organizzazione di uffici, della casa, gestione del tempo, gestione dei documenti, dei libri o organizzazione dei traslochi. Esiste inoltre una certificazione ufficiale che può essere ottenuta dai professional organizer che abbiano soddisfatto alcuni requisiti, come ad esempio un'esperienza professionale di 1500 ore svolta per almeno 3 anni.


    Professional Organizer: Alcuni esempi di attività svolte da un professional organizer

    Se vi state chiedendo quali siano gli strumenti e le attività che un professionista di questo tipo potrebbe svolgere, ecco una piccola guida di consigli e consulenze che potreste ricevere se doveste rivolgervi ad un professional organizer.

    Fare il letto alla mattina appena svegli è uno dei consigli che qualunque professional organizer vi darà; aiuta a mantenere la camera ordinata e ad essere più tranquilli durante la giornata e al momento di andare a dormire. E ancora, pulire e asciugare le superfici della cucina (tavolo, piani di lavoro), lavare i piatti ed evitare gli inestetici accumuli nel lavello, aiutano senza dubbio ad avere un'immagine della casa più organizzata, ordinata e linda, oltre a prevenire il peso di dover fare tutte queste attività a fine giornata quando si è tipicamente stanchi e stressati. Riguardo alle attività tecnologiche correlate ai dispositivi elettronici, molti professional organizer vi consiglieranno di leggere sempre le vostre mail, smistarle ed eliminare subito le mail di spam o non interessanti. Eviterete così di incorrere nella fastidiosa situazione di avere decine di mail non lette e di perdere d'occhio le comunicazioni importanti.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO