Arredare con i fiori

L'utilità dei fiori

L'utilizzo dei fiori come mezzo d'arredo oggi sta diventando una soluzione sempre maggiore e che fornisce risultati sempre più efficaci. In linea di massima dei classici vasi con fiori freschi rappresentano la prima e più semplice soluzione per donare un tocco di colore alle nostre stanze. Ma negli ultimi anni la grande varietà di prodotti artificiali ha permesso di creare le decorazioni più disparate permettendo di ottenere un ventaglio di alternative praticamente senza limiti. Bisogna poi aggiungere l'insieme di oggetti creati ad hoc dai produttori dell'indotto fioriero; questa oggettistica crea altresì una serie di proposte ed idee decorative di ottimo gusto e che permette di dare ulteriore espressione al design delle nostre abitazioni.
arredare con i fiori

(140x 138cm) Banksy Vinile Da Parete In Vinile Protest Fiore Lanciatore/Graffiti Art Decor sticker murale/rimovibile fai da te + senza casuale decalcomania regalo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 56,17€


Scegliere bene i fiori

Scegliere bene i fiori La prima scelta da effettuare è optare tra l'utilizzo di fiori freschi o di secchi. Nel primo caso potremo essere certi di avere dei prodotti unici in quanto i colori ed i profumi dei fiori freschi non ammettono paragoni. Qualora invece optassimo per la scelta dei fiori finti, pur non potendo contare sulla fragranza del "fresco", ci troveremo di fronte ad un prodotto dotato di maggiore resistenza e soprattutto praticità. Come tutte le scelte quindi si tratterà di mettere sul piatto della bilancia pro e contro delle possibili alternative. Una soluzione a metà strada tra le due indicate è quella di utilizzare dei fiori essiccati, soluzione che è dotata di una forte capacità di arredo. Scelto il tipo di fiori da utilizzare dobbiamo capire la loro collocazione ottimale per avere il massimo effetto di arredo e design. Per evitare di perdere il colpo d'occhio si consiglia di annotare tutto ciò che si pensa o si immagina.

    DISSUASORE IN CEMENTO,INERTI IN PIETRA LAVICA MISURA H 75 DIAM. 30 CM.

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 95€


    Abbinamento con lo stile di arredo

    arredamento fiori All'atto materiale dell'acquisto dovremo ricordare bene il tipo di arredamento che caratterizza la nostra casa, questo per evitare che le nostre compere floreali mal si abbinino con l'arredo e soprattutto che rovinino l'armonia degli ambienti. In linea di massima se il nostro arredamento è moderno, dovremo usare degli stili semplici con vasi di forme squadrate e soprattutto monocromatici. Nella scelta dei fiori da utilizzare dovranno essere evitati quelli particolarmente pomposi: meglio utilizzare fiori semplici come tulipani o gigli. Qualora invece il nostro arredo sarà rustico, allora potremo dare libero sfogo alla nostra creatività creando decorazioni e composizioni multicolori e dalle forme più variegate. Questo renderà i nostri ambienti ancora più vivaci e frizzanti. Massima attenzione a particolari come la collocazione dei vasi. Evitiamo di mettere vasi enormi su piccoli mobili o in posizione tale da limitare o impedire la visuale. Ottima anche la scelta di ghirlande di fiori da appendere alle pareti in modo da donare ancora più brio all'intero ambiente.


    Arredare con i fiori: Collocare i fiori correttamente nei vasi

    arredare coi fiori Non bisogna pensare di ammucchiare i fiori in un vaso per ottenere un effetto contemporanemanete decorativo e di arredo. Potrà sembrare strano ma per ottenere risultati eccellenti bisogna seguire delle vere e proprie tecniche di design. Se ad esempio il nostro vaso di fiori sarà visto solo frontalmente, sarà opportuno collocare i fiori a stelo alto sul retro per poi degradare in avanti fino ai fiorellini più piccoli. In tal modo sarà dato il giusto risalto ad ogni singolo fiore. Viceversa se il vaso troverà collocazione al centro della stanza, i fiori alti saranno messi al centro del vaso con gli altri fiori intorno. Ovvio che la creatività non deve conoscere confini e quindi non bisogna porsi dei limiti nella creazione delle composizioni floreali ispirandosi anche a tecniche ormai consolidate come quella giapponese dell'Ikebana.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO