Portafiori in legno

Che cosa sono i portafiori in legno

I portafiori in legno sono delle valide soluzioni alternative rispetto alle classiche fioriere utilizzate per coltivare insieme vari esemplari di fiori sul balcone o in giardino. In commercio si trovano tanti modelli diversi ed è possibile realizzare prodotti personalizzati e su misura grazie al fai da te e al riciclo creativo. I portafiori in legno più classici sono quelli ricavati da un tronco e che possono avere uno stile rustico, moderno oppure minimal in base alla lavorazione. In alternativa si possono riciclare alcune cassette di legno o adottare oggetti dal design fantasioso e originale. In ogni caso i vasi portafiori in legno donano tocchi di classe ineguagliabili, eleganza e stile sia agli ambienti interni che a quelli estreni. In questo modo si decora il giardino o il terrazzo per renderlo un luogo accogliente dove ogni singolo particolare risalta e contribuisce a creare una piacevole atmosfera.
Esempio di portafiori in legno

HOMFA Scaffale Angolare Bianco Cucina, Mensola Cucina Altezza Regolabile In Acciaio Al Carbonio 30*30*90CM Carico Fino A 100KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,99€


Alcuni modelli di vasi portafiori in legno

Scaletta usata come portavasi Per rendere più bella e accogliente la propria casa non bisogna puntare soltanto sugli arredi, ma anche sugli accessori. Inoltre i fiori e le piante sono l'ideale per dare allegria, colore e vivacità agli ambienti. Tra le tante soluzioni possibili a disposizione una carriola portafiori in legno è quella più originale. Questo elemento ha una forma molto particolare ed è dotato di una ruota grande nella parte anteriore e due posteriori più piccole. Si tratta di una soluzione che consente di dare un tocco di raffinatezza all'ambiente perché è un elemento d'arredo che non si vede molto spesso. Inoltre il materiale usato si caratterizza per la sua bellezza e per poter essere lavorato in vario modo: per questo motivo può risultare rustico o classico. Questi portafiori in legno sono molto apprezzati perché riescono a ospitare numerosi vasi, così da creare un angolo verde molto piacevole. Altre soluzioni consistono nei vasi portafiori in legno di design, che alternano linee geometriche a forme sinuose. In questo modo si configurano come dei veri e propri complementi d'arredo.

  • Fioriere in legno Il legno è un materiale molto apprezzato e davvero molto bello in quanto comunica un senso di calore e risulta molto elegante. Molto versatile e semplice da lavorare, può essere usato per realizzare t...
  • fiori per fioriere I fiori, sono la massima espressione della bellezza della natura, nei colori, nei profumi, nelle sfumature di senso che ne caratterizzano la forma, la fattezza, la tipologia. Da sempre, complemento di...
  • Vasi da giardino Il vaso è un elemento essenziale del giardino in quanto permette di coltivare piante senza impiantarle a terra. Scegliere di coltivare le piante in vaso è una soluzione molto pratica in quanto consent...
  • Fioriere in resina Le più popolari fioriere da giardino in resina simulano l'aspetto di materiali naturali come l'argilla, la terracotta o la pietra, e per molti è praticamente impossibile riconoscerle fino a quando non...

BBSLT 3D pareti del corridoio verticale di Magnolia vaso portafiori sfondo i prezzi a metro quadrato , colore immagine

Prezzo: in offerta su Amazon a: 69€


Come sono fatti i portafiori in legno

Usare una carriola come portafiori I vasi portafiori in legno presentano una struttura diversa a seconda delle esigenze che devono soddisfare. Alcuni esemplari hanno uno strato impermeabilizzante in materiale bituminoso all'interno: in questo modo si protegge il legno dall’umidità contenuta nella terra e dall'acqua usata per innaffiare. Altri modelli invece sono semplicemente in materiale ligneo, quindi è bene collocare le piante al loro interno solo quando sono ospitate in un altro contenitore (plastica, terracotta oppure vetro). In ogni caso è fondamentale che i portafiori in legno siano stati trattati in maniera adeguata. Ciò vale in modo particolare per quelli destinati agli ambienti esterni, come il giardino, il terrazzo oppure il balcone. Solo così riescono a resistere all'esposizione agli agenti atmosferici. Inoltre è bene che i portafiori in legno siano dotati di ruote per poter essere spostati facilmente a seconda delle esigenze delle piante e delle condizioni climatiche.


Portafiori in legno: Perché usarli

Vasi portafiori Esistono tanti motivi per i quali si consiglia di adottare dei vasi portafiori in legno: Innanzitutto consentono di posizionare in maniera adeguata piante come le margherite e le rose. Si tratta di una soluzione perfetta per rendere più ordinati e facili da gestire gli spazi verdi esterni. Al tempo stesso permettono di avere sempre al riparo le piante fiorite e di dare un senso di ospitalità e accoglienza al contesto. I portafiori in legno possono essere inseriti anche all'interno, soprattutto se sono molto decorativi. In questo caso è fondamentale scegliere piante che vivano bene anche in appartamento. Se si vuole rendere l'ambiente veramente personale e originale, si può puntare sul riciclo creativo: è sufficiente una cassetta oppure una carriola in legno. Inoltre questa soluzione è in linea con uno degli stili di maggior tendenza, cioè lo shabby chic.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO