Ulivo in vaso

Ulivo in vaso: terriccio

Coltivare un ulivo in vaso è una tecnica piuttosto comune e può dare buoni risultati, ovviamente seguendo alcune regole di base per evitare che la pianta possa soffrire.

Il terriccio riveste un'importanza fondamentale per gli ulivi che vengono coltivati in vaso. È necessario che sia drenante, per evitare i dannosi ristagni d'acqua, e unito a concime organico (lo stallatico è quello più adatto). In questo modo fornirà alla pianta tutti gli elementi nutritivi di cui ha bisogno. Al terriccio (va bene quello universale, reperibile nei supermercati e nei negozi specializzati in giardinaggio) è consigliabile unire della sabbia, in modo da migliorarne il drenaggio.

coltivare ulivo in vaso

Ulivo Leccino Pianta in vaso di Ulivo Leccino - 5 Piante in vaso Ø 17

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34€


Vaso per ulivo

vasi per ulivi La scelta del vaso è fondamentale: deve essere in terracotta (un materiale traspirante, che permette l'ossigenazione del terreno e delle radici) e abbastanza ampio da contenere le radici, che si sviluppano in superficie e non hanno bisogno di un vaso troppo profondo.

Il vaso deve essere posto in una zona soleggiata: durante i mesi invernali, sarebbe meglio spostare il vaso in un punto in cui si trovi riparato dal freddo ed esposto al sole il più possibile. Bisogna tener presente il fatto che, fino a che la pianta non sarà adulta, sarà necessario un rinvaso ogni due o tre anni (che saliranno a cinque quando l'ulivo sarà cresciuto).

Il rinvaso serve per cambiare il terriccio, che col tempo si impoverisce di elementi nutritivi e, qualora se ne presenti la necessità, di sostituire il vaso con uno più grande. L'albero di olivo (che si può acquistare nei vivai) deve essere interrato nel vaso, senza che gli venga tolta la terra contenuta nel recipiente di plastica con cui viene venduto. Dopo che le radici sono state coperte con altro terriccio, si procede alla prima annaffiatura.


  • olivo bonsai L’ olea europeae, comunemente conosciuta col nome di ulivo, è una pianta da frutta originaria dell Vicino Oriente, molto conosciuta e coltivata in particolare per i suoi frutti, le olive, che vengono ...
  • pianta di ulivo L’ ulivo (olea europeaea), chiamato anche olivo, è una pianta da frutto originaria del Vicino Oriente, la cui produzione è da sempre utilizzata per l’ alimentazione umana. I suoi frutti, infatti,sono ...
  • Esemplare di olivo Con il nome ulivo si identifica comunemente l’Olea europaea, la specie più significativa delle 40 comprese in questo genere. Si tratta di uno degli elementi più caratteristici della vegetazione medite...
  • coltivare begonia Il giardinaggio è ormai un hobby sempre più diffuso, al quale si affezionano sempre più persone. I vantaggi che esso comporta, infatti, sono moltissimi e ormai anche conosciuti. Ciò che però non biso...

Bloem Down and Dirty Vaso in tessuto con maniglie 57 Litri / 15 galloni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17€


Rinvaso ulivi

ulivi in vaso Come abbiamo ricordato, l'ulivo ha bisogno di un clima mite e di tanto sole. D'inverno, oltre a spostare il vaso on una zona riparata, sarà necessario coprire le radici con paglia o tessuto apposito, in modo da proteggerle dalle gelate.

Bisogna tener presente il fatto che, fino a che la pianta non sarà adulta, sarà necessario un rinvaso ogni due o tre anni (che saliranno a cinque quando l'ulivo sarà cresciuto). Il rinvaso serve per cambiare il terriccio, che col tempo si impoverisce di elementi nutritivi e, qualora se ne presenti la necessità, di sostituire il vaso con uno più grande. Durante quest'operazione si potranno anche controllare le radici dell'ulivo, per verificarne lo stato di salute. Una volta l'anno, sarà opportuno sostituire lo strato più superficiale di terriccio (senza bisogno di estrarre l'albero dal vaso).


Cura ulivi in vaso

curare ulivi in vaso L'ulivo in vaso non ha bisogno di molti trattamenti a base di concime, se il terreno è stato fertilizzato a dovere: sarà sufficiente somministrare del fertilizzante liquido sciolto con l'acqua dell'annaffiatura quando inizierà la primavera, e con essa, arriverà anche la stagione di fioritura dell'ulivo.

Gli ulivi coltivati in vaso hanno bisogno di un'irrigazione maggiore rispetto a quelli che vengono tenuti in campo. Questo perché le radici hanno meno terreno a disposizione in cui svilupparsi e dal quale prendere gli elementi nutritivi. Si consiglia di evitare l'annaffiatura durante il periodo invernale, e di annaffiare raramente in autunno. Durante la primavera e l'estate, le annaffiature dovranno essere più frequenti: circa una volta a settimana, facendo comunque attenzione a evitare i ristagni d'acqua.


Potatura olivo

ulivo in vaso La potatura olivo rappresenta uno degli interventi fondamentale per gli ulivi che vengono coltivati in vaso.

Dal momento che di solito gli ulivi vengono tenuti in vaso a scopo ornamentale, sarà necessario potarli quando sono ancora giovani allo scopo di dar loro la forma desiderata. Successivamente, quando la pianta sarà cresciuta, la potatura avrà lo scopo di mantenere questa forma. Naturalmente, conserva anche lo scopo della potatura che si fa nel caso degli ulivi che crescono in pieno campo; e cioè controllare lo stato di salute della pianta, andando a tagliare tutti i rami che risultino secchi o malati, per evitare che possibili disturbi possano propagarsi a tutto l'albero.

Per la potatura, è bene utilizzare un paio di forbici apposite che siano state disinfettate con attenzione: questo impedirà che i tagli praticati all'albero risultino attaccabili da parassiti o insetti.


Malattie ulivi

coltivazione ulivo in vaso Gli ulivi in vaso sono colpiti dalle stesse malattie che attaccano le piante che vengono tenute in campo aperto. Anche se di solito gli ulivi in vaso non vengono coltivati per raccogliere poi le olive, è bene prestare attenzione a ogni segno di malessere della pianta, che potrebbe avere delle gravi conseguenze. Spesso gli ulivi in vaso vengono attaccati dalla cocciniglia: se l'ulivo inizia a mostrare figlie rinsecchite che poi cadono, bisogna munirsi di prodotti adatti a contrastare quest'insetto. Spesso gli ulivi sono anche colpiti da funghi, contro i quali risultano efficaci prodotti che contengono rame, che devono essere diffusi su tutta la pianta (come il classico "ramato").



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO