Moquette su scale: sistemi di posa

Le moquette sulle scale

La moquette sta tornando di moda quindi si vede spesso questo rivestimento sui pavimenti delle case. Si tratta di un elemento che dopo essere stato il protagonista dell'arredo negli anni Settanta è tornato alla ribalta in quanto modifica decisamente l'aspetto della propria abitazione e non necessita di interventi di una certa entità. In certi casi si decide di applicare la moquette anche sulle scale. In questo caso la posa appare un po' più complicata. Innanzitutto non tutte le tipologie di moquette sono compatibili per il rivestimento dei gradini. Ad esempio si può adottare il classico tipo di moquette con pelo ad anello: compatto e liscio sia al tatto che al calpestio, è composto da un filo continuo incollato alla trama con un particolare adesivo oppure inglobato nell'ordito di tessitura. Tuttavia si può anche scegliere di tagliare le cime degli anelli per lasciar ritte le fibre e ottenere un effetto più felpato o vellutato. Adesso si può passare a vedere le moquette su scale e i sistemi di posa.
moquette

Evo Stik 254053 873 - Colla per rivestimento pavimenti, 500 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,34€


Moquette su scale: sistemi di posa

moquette su scale I sistemi di posa della moquette sono diversi a seconda del tipo di scale con cui si ha a che fare. Servono una sega da metalli, un cutter, delle bacchette portanti prefabbricate, un martello, alcune bullette per tappeti, un mazzuolo di gomma, un sottofondo e uno scalpello a spatola. Si deve sempre lavorare un gradino alla volta e si può scegliere se sistemare la moquette perché sia solo una passatoia o copra tutta la superficie del gradino. Nel primo caso la posa sarà più complicata ma si potrà riposizionare la moquette quando alcune sue parti saranno consumate. Una volta calcolato di quanta moquette si ha bisogno si devono inchiodare agli angoli tra le alzate e le pedate le bacchette portanti: si consigliano quelle a L. Sul pianerottolo le bacchette dovranno essere tagliate su misura con una sega. Quindi si taglia il sottofondo secondo la larghezza della moquette e si posiziona ogni pezzo su ogni pedata, lasciandolo sporgere un po' e fissandolo con le bullette per tappeti. Quindi si taglia la moquette con il cutter, la si spinge nella bacchetta portante e si eliminano le eccedenze. Infine si srotola la passatoia e la si assicura, un gradino alla volta, alle bacchette con uno scalpello a spatola.

    Piscina Cappuccio / Telo di copertura invernale con 180g/m² per Bacinella tonda ∅ 350 - 366 cm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 30€


    La posa su scala diritta

    posa Se invece si vuole ricoprire completamente di moquette una scala diritta, i sistema di posa cambiano. Innanzitutto per il calcolo della moquette di cui si ha bisogno si deve sommare l'altezza di ogni alzata con la profondità di ogni pedata (oppure calcolare queste due misure, sommarle e moltiplicare il risultato per il numero dei gradini della scala). In più si deve aggiungere un metro almeno, così da evitare problemi. Anche in questo caso il lavoro va fatto un gradino alla volta, ma si consiglia di procedere dal basso verso l'alto: in questo modo è più facile srotolare la moquette perché la si appoggia allo scalino sovrastante man mano che si esegue la messa in posa. Il sottofondo in feltro va tagliato in pezzi singoli per ogni pedata: il fissaggio avviene con chiodi vicino all'alzata, mentre il bordo anteriore va assicurato sotto il naso della pedata. Le bacchette risultano inchiodate automaticamente e diventano degli aggrappanti strutturali per la moquette: quest'ultima deve essere sovrapposta al sottofondo con un incastro angolare.