Prezzo parquet

Prezzo parquet al mq - Cosa mettere a budget

I prezzi variano nello specifico, in base alla tipologia e al formato del parquet che si intende posare. Legni più o meno pregiati, spessori e formati, determinano il costo che è appunto legato alla tipologia dei legno scelto. Nota importante è che per legge lo strato minimo di legno non può essere inferiore ai 2,5 mm.

Un parquet tradizionale ha un forbice di prezzo che che può variare indicativamente tra i 60 euro al mq. sino e oltre i 200 euro al mq.

Se il budget è limitato si può optare per un parquet di tipo laminato troviamo articoli nella grande distribuzione, che partono da circa 11,00/al mq.

Una buona via di mezzo tra il parquet tradizionale e quello laminato è il il tipo prefinito il cui prezzo si aggira intorno ai 15 euro/mq.

parquet

Vileda Steam Scopa a Vapore con 2 panni in Microfibra, Cavo 6 m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,9€
(Risparmi 30€)


Parquet tradizionale - Stile e glamour

parquet classico Il top della gamma tra i parquet in commercio. Semplice e al tempo stesso elegante, caldo e accogliente. Il parquet tradizionale è realizzato in legno nobile, intagliato e ricavato da un unico blocco di legno. Lo spessore può arrivare sino a 22 mm. ed è realizzato interamente in legno, a differenza di quello predifinito che ha come materiale nobile solo la parte superficiale.

I legni tra cui segliere sono:

-Betulla: Legno che garantisce stabilità (la migliore), composto in strati sovrapposti così da dare elevate prestazioni meccaniche, intese come stabilità al calpestio e capacità di trazione. E' il legno più caro in commercio ed è utilizzato da produttori che fanno dell'eccellenza il proprio marchio distintivo.

-Abete/Pioppo: tra i legni sono i piu diffusi e utilizzati, ottimi anche se posati su riscaldamento a pavimento.

-Frassino/Pino: i legni più economici utilizzati per il parquet tradizionale. Buona resa e facile nella posa.

  • pavimentazione parquet Nelle abitazioni, negli uffici e in qualsiasi edificio e, più in generale, ovunque si vada, la pavimentazione è un elemento fondamentale della struttura. E' possibile scegliere la pavimentazione della...
  • bricolage Il bricolage, comunemente chiamato anche “fai da te”, consiste nell' occuparsi di tanti vari lavori manuali senza vestire le vesti di un professionista. Il bricolage può, infatti, essere annoverato tr...
  • levigatura del parquet Attraverso il fai da te è possibile occuparsi di tantissime operazioni, ognuna delle quali è in grado di attirare un determinato tipo di persona. Vi sono infatti gli amanti delle piante che possono oc...

BLACK+DECKER FSM1630-QS Lavapavimenti a Vapore Steam-Mop

Prezzo: in offerta su Amazon a: 99€
(Risparmi 50,9€)


Parquet prefinito - Qualità e convenienza

parquet prefinito Lo spessore di un parquet prefinito varia tra i 7 e 15 mm. (di cui sono 4 mm. sono in legno). Proposto in listoni che variano dai 180 cm. ai 220 cm. con larghezze tra i 18 e i 20 cm.

Il parquet prefinito è resistente, facile da posare e decisamente meno costoso rispetto al tradizionale. Infatti il legno tradizionale una volta posato necessita di essere trattato e cioè levigato e verniciato manualmente, di solito vengono stese due mani di vernice, tutto questo per evitare i graffi e l'aggressione all'usura. Il prefinito no, non necessita di nessuna di queste procedure. Inoltre la prima lamatura per un parquet di tipo tradizionale è da mettere in conto dopo circa 10/15 anni di utilizzo, mentre per il prefinito i tempi si allungano a 20-25 anni. Il prefinito risulta quindi bello e subito pronto al calpestio non appena posato anche se incollato o a posa "flottante" procedimenti questi, sempre più utilizzati dai posatori professionali e nel fai da te.


Parquet - Dove posarlo?

parquet Il legno è un materiale nobile e antico che "vive" e ha la capacità di rendere unici gli ambienti nel quale viene usato, come i mobili, i rivestimenti a pareti o in questo caso sotto forma di parquet.

Questo tipo di rivestimento è adatto a tutta la casa, senza escludere la zona bagno e nemmeno quella della cucina. Esistono trattamenti particolari che rendono il legno impermeabile e resistente a diversi agenti anche aggressivi. Se ben trattato non si dovrà avere timore di usarlo in cucina, dove è facile che la caduta di olio (ad esempio) o altro, possa danneggiarlo, con una buona preparazione anche nel locale dove c'è più pericolo di lordarlo, il legno saprà fare la sua parte eccellendo in resa estetica e funzionale.

Il parquet è facile da pulire e a differenza di altri pavimenti richiede una manutenzione minima e senza sforzo, si pensi ad esempio all'odiata cera da stendere e poi lucidare!

Si potrà decidere di posare il parquet di un unico tipo e legno in tutta la casa, oppure optare per finiture diverse, diversificando appunto alcune zone come il corridoio ad esempio. In cucina bella l'unione di parquet e pietra di luserna, un gioco estetico di classe e sicuramente d'impatto, per creare un ambiente moderno e di tendenza.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO