posa parquet laminato

Il parquet ha la capacità di trasmettere colore e armonia, in maniera naturale; è imbattibile, inoltre, nelle sue tante varianti di colori più o meno scuri, è in grado di soddisfare qualsiasi esigenza, adattandosi perfettamente ai toni di una camera per i bambini, così come ai mobili eleganti di un raffinato salone di lusso.

Le ultime tendenze dell’arredamento modaiolo, hanno portato il pavimento in legno anche in quei locali tradizionalmente piastrellati come bagni e cucine, con risultati molto originali e di sicuro effetto, che hanno portato il parquet a diventare anche uno dei pavimenti più versatili possibile.

Davanti a tutti questi pregi, il difetto del parquet, se così si può dire, è sicuramente la cura che richiede, specie nelle sue interpretazioni più preziose, sia i costi non per tutti accessibili.

Ecco, allora, che la soluzione del laminato può essere un buon compromesso: da un lato si ha l’effetto estetico del legno, dall’altro si risparmia sui costi e sulla fatica del suo mantenimento.

Inoltre, il laminato, ha un’alta resistenza all’usura e non cambia tonalità di colore anche dopo un duratura esposizione alla luce del sole.

Se una volta, insomma, la soluzione dei laminati era vissuta come un ripiego, oggi la scelta appare molto più consapevole e cercata, garantendo risultati davvero ottimi grazie a materiali capaci di riprodurre molto realisticamente tutte le venature del legno. Inoltre la sua messa in posa è più semplice rispetto a quella del classico parquet, e permette ai più esperti amanti del fai da te di provare a cimentarsi in prima persona nell’operazione.

Concretamente un laminato è composto da un pannello di fibra di legno e resina, un film protettivo ad alta resistenza e un foglio superiore che imita esteticamente l’effetto del legno. La controbilanciatura, inoltre, aiuta a mantenere stabile il prodotto. Ne esistono di diversi spessori: naturalmente, più è alto, maggiore sarà la sua resistenza e la sua durata.

parquet laminato

Connex COXT866210 - Set per posa di parquet e parquet flottante

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,09€


La posa

posare parquet laminatoPer posare un pavimento in laminato, non c’è bisogno di rimuovere il pavimento già presente. L’accorgimento preliminare fondamentale è quello di coprire il pavimento con uno strato di materiale isolante: questo consente al pavimento di mantenere una maggiore elasticità e contribuisce all’isolamento, attutendo soprattutto i rumori.

Per questa operazione si possono utilizzare diversi materiali, tutti facilmente reperibili sul mercato: il polistirene è una soluzione ottima: si può trovare sia in fogli, sia in rotoli, con spessori variabili che possono essere di due o di tre millimetri. siccome un accorgimento fondamentale è quello di proteggere il pavimento dall'umidità, al polistirene è sempre da associare un foglio di polietilene che garantisca il corretto isolamento.

Come materiale, esiste anche il polistirene associato all’alluminio: una soluzione che garantisce anche un'ottima resistenza al fuoco.

Un’alternativa professionale è la fibra cellulosa, con uno spessore che arriva anche a 5 mm e una buona capacità fonoassorbente. Del tutto naturale, invece, la scelta del sughero.


  • pavimentazione parquet Nelle abitazioni, negli uffici e in qualsiasi edificio e, più in generale, ovunque si vada, la pavimentazione è un elemento fondamentale della struttura. E' possibile scegliere la pavimentazione della...
  • bricolage Il bricolage, comunemente chiamato anche “fai da te”, consiste nell' occuparsi di tanti vari lavori manuali senza vestire le vesti di un professionista. Il bricolage può, infatti, essere annoverato tr...
  • levigatura del parquet Attraverso il fai da te è possibile occuparsi di tantissime operazioni, ognuna delle quali è in grado di attirare un determinato tipo di persona. Vi sono infatti gli amanti delle piante che possono oc...

Wolfcraft 6947000 Battitavola Professionale, Beige

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,22€


Procedura

Una volta sistemato lo strato isolante, si parte da un angolo della stanza e si posa il primo pannello di laminato. I pannelli successivi sono sistemati a incastro: il movimento per fissarli uno all’altro, in genere, prevede di inclinare il pannello da incastrare verso l’altro, per poi abbassarlo e permettergli di raggiungere la posizione ideale. Una volta sistemati i pannelli, con un martello si possono batterne le estremità, facendo molta attenzione, per allinearli nella maniera migliore.

Per l’ultimo pannello, andrà misurato lo spazio rimasto, segnata con una matita la parte di laminato in eccesso e tagliata con una sega.

Attenzione a non finire mai a filo del muro, ma lasciando lo spazio di 1 cm. circa per permettere eventuali assestamenti del pavimento anche dopo la posa. Lo spazio sarà poi coperto dal battiscopa e, nelle parti di passaggio da una stanza all’altra, dai coprisoglia.


posa parquet laminato: Consigli

parquet laminato Prima di procedere all’acquisto del laminato, calcolate bene la misura del pavimento. Quindi compratene circa il 10% in più dello stretto necessario, in modo da tenere conto degli scarti di materiale, di eventuali errori a cui porre rimedio e di future possibili riparazioni.

Oltre ai pannelli, procurarsi sempre anche tutti i pezzi speciali come battiscopa, coprisoglia, profili di dilatazione, profili di raccordo e, se avete le scale, i profili di gradino.

Per evitare infiltrazioni di acqua, infine, bisogna sigillare le giunture tra i pannelli con un sigillante impermeabile a base di silicone.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO