La posa del parquet: tutorial

La posa del parquet: tutorial: La posa del parquet

posa del parquet

Nell'accingerci a posare il parquet è bene fare prima qualche verifica, in modo da prepararsi al meglio all'operazione, e soprattutto per assicurarsi di ottenere un buon risultato finale.

La prima cosa da controllare è che la base sui cui vogliamo andare a posare il parquet sia il più regolare possibile. Se ci sono crepe o dislivelli, o se comunque la base non è sufficientemente livellata, sarà necessario procedere ad una preparazione del fondo, ad esempio con della malta auto livellante, in modo da renderla il più liscia possibile. Non dovrebbero esserci dislivelli che superino i due o al massimo tre millimetri ogni metro.

Un'altra verifica da compiere, utile anche per decidere la tipologia ottimale di posatura, è quella dell'angolatura delle pareti. Non sempre, anzi molto meno del previsto, saremo in presenza di pavimenti con gli angoli esattamente a novanta gradi. La verifica si può effettuare in modo molto semplice, adoperando una squadra e avvicinandola agli angoli. Con le tecniche di posa più semplici, non avremo comunque troppe difficoltà, mentre è bene valutare se vogliamo davvero utilizzare quelle più complesse anche nel caso di angoli non regolari, in questo caso le operazioni potrebbero risultare molto più complesse.

La tecnica di posa più semplice è quella detta anche "a tolda di nave". I listoni vengono posizionati parallelamente uno all'altro o per l'esattezza in modo parallelo a due delle pareti della stanza e di conseguenza perpendicolarmente alle altre due. Nel caso di una pianta di base dagli angoli non regolari, è consigliabile iniziare la posa in modo da terminare in un punto in cui pensiamo di coprire il pavimento con un armadio o un mobile di altro genere, in modo da nascondere completamente il difetto.

Una tecnica di posa di difficoltà media è quella che prevede il posizionamento dei listoni ad un angolo di quarantacinque gradi rispetto alle pareti e che viene chiamata anche "a tolda di nave diagonale". E' una tecnica che può tornare utile proprio nel caso di angoli irregolari, perché aiuta a mascherare molto bene le irregolarità.

Le tecniche più complesse, come ad esempio quella a mosaico o a spina di pesce, possono risultare molto difficoltose nel caso di pareti ad angolatura non perfetta ed è bene disegnare le opportune linee nella stanza prima di passare alla posa effettiva. Per semplificare l'operazione, in questo caso, consideriamo la possibilità di acquistare delle "mattonelle di parquet", dove il disegno da comporre è già creato adoperando tasselli di parquet opportunamente incollati su di un apposito supporto.

Vediamo qui come realizzare la posa di tipo semplice senza la necessità di utilizzo di colle specifiche. Per la posa di un parquet flottante, ovvero senza colla, il primo passo da compiere è quello di posizionare il tappetino sul pavimento, srotolandolo e tagliandolo per adattarlo alle dimensioni della stanza. Fatto questo possiamo iniziare a posizionare i listoni lungo la parete da cui abbiamo scelto di iniziare. Nel compiere l'operazione ricordiamo di inserire i piccoli tasselli tra i vari listoni e tra i listoni e la parete, in modo da tenere la distanza necessaria a compensare l'eventuale dilatazione che conseguirà fisiologicamente a variazioni di umidità e di temperatura. Tagliamo l'ultimo listone per compensare la lunghezza della parete e terminate così di disporre la prima fila.

La seconda fila di listoni dovrà essere sfalsata rispetto alla prima. Tale effetto si ha semplicemente iniziando dallo stesso lato e tagliando a metà il primo listone che andremo a posizionare. Facciamolo aderire al listone della prima fila facendo combaciare gli incastri maschio e femmina e procediamo allo stesso modo fino a fine fila.

Le file successive andranno a comporsi analogamente, fino ad aver raggiunto la copertura di tutto il pavimento.

Una volta completata la posa, andiamo a togliere i piccoli tasselli inseriti nei vari punti e camminiamo pure da subito sul pavimento senza alcun timore.

La fase finale è quella del posizionamento del battiscopa. L'operazione non è troppo complicata se non per quanto riguarda la fase di taglio a quarantacinque gradi degli elementi da posizionare negli angoli. Teniamo comunque presente la possibilità di acquistare elementi già preparati opportunamente per poter effettuare la copertura degli angoli.

posa del parquet

PAVIMENTO IN LAMINATO COLORE ROVERE (MQ.2,39)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 53€


Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO