Costi smaltimento amianto

La pericolosità dell'amianto

E' ormai noto che l'amianto è un materiale molto pericoloso da trattare. Il rischio per la salute è dato dallo sfaldamento e dalla conseguente volatilizzazione delle sue fibre, che possono essere altamente nocive per i polmoni. Il rischio di contrarre patologie tumorali ai polmoni a causa delle fibre di amianto è ormai accertato.

In alcuni edifici di vecchia costruzione l'amianto è ancora presente e, durante ristrutturazioni o demolizioni, sorge il problema di come trattare le parti costruite con questo materiale. Lastre di copertura, serbatoi e canne fumarie che lo contengono devono essere demoliti seguendo opportune regole al fine di preservare la salute di chi effettua i lavori. Il successivo smaltimento deve essere fatto nel modo più opportuno per non andare a contaminare l'aria con polveri nocive. L'elevata pericolosità del materiale da trattare fa sì che le misure da prendere durante le operazioni siano molto restrittive e complesse e i costi di demolizione e smaltimento delle scorie molto elevati.

smaltimento amianto

Latinaric calcestruzzo TU Giappone molatura diamante mola a tazza Disco di pietra in muratura utensile da taglio per smerigliatrice angolare

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,98€


Le fasi dello smaltimento

fasi dello smaltimento Vediamo come ci si deve comportare nel caso in cui si abbia la necessità di smaltire un manufatto in amianto. A titolo esemplificativo consideriamo di dover trattare un serbatoio realizzato in eternit, della dimensione di un metro cubo e collocato su di un terrazzo al quarto piano di una palazzina. Il numero delle fasi da eseguire e la loro complessità permetteranno di comprendere meglio il perché dei costi alti.

Il primo passo da fare è la redazione di un piano d'intervento, secondo quanto stabilito dalla normativa vigente, e la sua successiva trasmissione all'ASL di competenza.

L'area in cui verranno effettuate le operazioni dovrà essere delimitata e si dovrà disporre la cartellonistica indicante il pericolo.

Dovremo provvedere a installare nell'area un'unità per la decontaminazione corredandola dell'apposito macchinario.

Gli elementi contenenti amianto dovranno essere incapsulati utilizzando le opportune pompe. Le parti demolite dovranno quindi essere imballate secondo le modalità previste dalla legge.

Oltre al materiale da smaltire, anche l'ambiente limitrofo dovrà essere monitorato prima e dopo le operazioni.

Il materiale rimosso dovrà essere trasportato presso un impianto di smaltimento che sia autorizzato.

Per concludere, dovrà essere acquisita la certificazione comprovante l'avvenuta rimozione presso l'ASL competente.

I costi totali dipenderanno non solo dalle operazioni eseguite dalla ditta incaricata dello smaltimento, ma anche dagli oneri ASL e dai costi degli eventuali ponteggi a norma.

Considerando di avere un centro per lo smaltimento nella propria Regione, i costi di un caso analogo a quello considerato andranno intorno ai 2500 euro più iva.

  • copertura in amianto Negli ultimi anni si è molto parlato della presenza dell'amianto in ambito edilizio e di una necessaria bonifica, lì dove presente, per evitare qualsiasi effetto tossico. Per via delle sue ottime cara...

Intex - Pompa di filtraggio a sabbia per piscine fuoriterra e interrate, 4.000 l/h

Prezzo: in offerta su Amazon a: 129,9€
(Risparmi 20€)


Smaltimento coperture in eternit

Smaltimento coperture in eternit Un altro caso da prendere in considerazione è quello dello smaltimento di una copertura in eternit. A seconda della quantità di materiale da rimuovere è possibile avere un'idea della media dei costi da sostenere:

per 50 metri quadrati: tra i 20 e i 25 euro al metro quadrato,

per 100 metri quadrati: tra i 15 e i 22 euro al metro quadrato,

per 200 metri quadrati: tra i 12 e i 17 euro al metro quadrato,

per 500 metri quadrati: tra i 10 e i 14 euro al metro quadrato,

per 1000 metri quadrati: tra i 9 e i 12 euro al metro quadrato.

I costi indicati sono solo uno schema di riferimento per poter avere un'idea della spesa da affrontare, sul mercato sarà possibile trovare aziende che propongono costi diversi da quelli indicati.


Costi smaltimento amianto: Soluzioni alternative

A seconda delle soluzioni scelte per la messa in sicurezza delle parti contenenti amianto, i costi possono variare notevolmente. La rimozione e lo smaltimento non sono le uniche strade percorribili, è possibile optare anche per una bonifica del materiale nel luogo in cui si trova, senza necessità di rimuoverlo. Le diverse parti possono essere trattate in modo da eliminare la volatilità delle fibre di amianto e la loro dispersione nell'aria. In questo modo, il materiale messo in sicurezza può essere lasciato nel luogo dove si trova e in alcuni casi, come per le tettoie, è possibile continuare ad utilizzarlo per lo stesso scopo.

Si adoperano questo fine materiali quali poliuretano espanso o particolari vernici, oppure ancora si procede per termoincapsulamento.

La scelta dell'una o dell'altra soluzione è da valutare caso per caso. Se si tratta di interventi di ridotte dimensioni la bonifica in loco non è conveniente: non si arriverebbe ad ammortizzare la spesa per i costi della realizzazione del cantiere.



COMMENTI SULL' ARTICOLO