Controsoffittatura in cartongesso

vedi anche: Cartongesso

Caratteristiche del cartongesso

Il cartongesso fornisce un sistema rapido e semplice per ottenere finiture lisce sui materiali strutturali grezzi di pareti e soffitti. E’ facile da tagliare e da fissare in posizione con adesivi. I pannelli sono formati dall'anima in gesso speciale con aggiunta di additivi che gli conferiscono specifiche proprietà tecniche, racchiusi tra due facce di cartone.

Il cartongesso è largamente utilizzato in edilizia soprattutto per creare delle pareti divisorie e per allestire dei controsoffitti. Sul mercato è reperibile in diverse dimensioni e spessore, è facile da montare, tagliare e rifinire. Spesso anche chi non è di mestiere può cimentarsi in questi lavori con il fai-da-te. Vediamo nello specifico come realizzare una controsoffittatura in cartongesso.

Controsoffittatura in cartongesso

Carta Adesiva PVC A4 Fogli in vinile 5-10-15-20-25 per stampanti laser Trasparenti (5)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Montaggio controsoffitti in cartongesso

controsoffitti in cartongessoIl cartongesso si usa per la realizzazione di nuovi soffitti, ma anche per la sostituzione di quelli ormai irreparabili. La messa in opera di un controsoffitto, se si è dilettanti richiede qualche accortezza in più con risultati altrettanto soddisfacenti. Vediamo come procedere.

Si rimuovono tutte le parti danneggiate dell’intonaco. Durante il lavoro che produce sporco si usano abiti da lavoro, occhiali protettivi e mascherina. Per impedire alla polvere di invadere la casa, è consigliabile sigillare le fessure delle porte e coprire con i teli i mobili oppure spostarli in un’altra stanza.

Se necessario si demolisce il bordo superiore dell’intonaco delle pareti così da posare i pannelli del soffitto contro la muratura. Si misura la superficie del soffitto e si scelgono le dimensioni dei pannelli che consentono di coprirlo il più economicamente possibile.

Il controsoffitto in aderenza viene eseguito quando non necessariamente occorre distanziarsi dal solaio. La distanza massima che si può ottenere è di circa 12 centimetri.

Con l’utilizzo del laser si traccia la posizione dei profili guida che vanno posti su tutto il perimetro della stanza. Con il battifilo viene segnata la linea sulla quale fissare i profili guida. I profili guida vengono fissati sulle pareti attraverso l’uso di fissaggi da scegliere il funzione del supporto e vanno distanziati l'uno dall'altro circa 50 centimetri.

A questo punto con l’aiuto del battifilo si segna con una matita, sul solaio la posizione dei ganci. La distanza dei ganci è in funzione del peso del controsoffitto. Ultimato il fissaggio dei ganci, si sistema la struttura costituita da profili metallici. Nel caso si voglia realizzare un controsoffitto isolato acusticamente, è necessario applicare sul retro dei profili guida il nastro di guarnizione isolante.

I profili per la struttura vengono inseriti all’interno dei profili che in precedenza sono stati applicati su tutto il perimetro della stanza. Se i profili per la struttura sono corti, si possono unire ad un altro elemento attraverso un accessorio chiamato giunto lineare.

Le lastre vanno posizionate a giunti sfalsati. Il consiglio è di iniziare con il posizionare una lastra intera per proseguire con il supplemento di una lastra ridotta. Una volta ultimata la fase della posa di tutte le lastre, si passa alla stuccatura. Nel caso la controsoffittatura sia appoggiata a pareti in muratura o in legno, è opportuno applicare su tutto il perimetro, un nastro particolare da richiedere al rivenditore (Trenn-Fix), utile a evitare la spaccatura degli angoli dopo la stuccatura.

Se si è in presenza di uno spigolo è bene montare un para spigolo per dare una perfetta linearità. Successivamente si ricopre con lo stucco per livellarlo alla parete. Una volta terminata la fase di stuccatura occorre stendere sul controsoffitto il fissativo prima di procedere con la tinteggiatura.

  • cartongesso Il cartongesso è un materiale molto leggero e facilmente maneggiabile, pertanto molto diffuso nell' edilizia. E' costituito da gesso di cava, un materiale facilmente reperibile, compresso tra due fogl...
  • parete attrezzata in cartongesso Come si può facilmente dedurre dal nome, il cartongesso è ottenuto dal gesso minerale, un materiale molto diffuso nel campo dell’ edilizia fin dai primi tempi dell’ architettura, e infatti molte sono ...
  • libreria in cartongesso Il fai da te include moltissime occupazioni, adatte a qualsiasi persona, che spaziano dal giardinaggio, alla creazione di piccoli bijou, alla modifica di oggetti e strutture. Si tratta di operazioni c...
  • parete in cartongesso Attraverso il fai da te è possibile occuparsi di varie operazioni, ognuna in un settore diverso. Ciò rende possibile a tutti, indipendentemente dai loro scopi e dai loro interessi, interessarsi al fa...

fischer Express Cement Premium DEC - Grigio Cemento

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,32€


Controsoffittatura in cartongesso: Controsoffitti in cartongesso: quanto costa

I prezzi dei pannelli in cartongesso variano in base alle dimensioni, allo spessore, alla marca, alla quantità. Tenendo conto di queste voci, il cartongesso standard costa dai 4 ai 6 euro al mq. Ai pannelli vanno aggiunti gli elementi di supporto: guide, montanti, profili metallici ecc. Il costo del materiale per la costruzione di una parete si aggira intorno ai 10-15 euro al mq. Poi bisogna mettere in conto la manodopera per eseguire la posa dei pannelli: per una controsoffittatura stiamo intorno ai 30 euro al mq.

Quando si acquista il materiale si consiglia di richiedere al rivenditore anche la scheda tecnica per il montaggio dei controsoffitti in cartongesso, altrimenti sul web è possibile reperire diversi video dimostrazione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO