Radiatori tubolari

Caratteristiche:

I termosifoni sono il mezzo maggiormente utilizzato per riscaldare una casa, rendendola più vivibile ed accogliente. Essi possono essere in ghisa,in acciaio o in alluminio, dato che il materiale di cui sono composti deve essere in grado di trasferire calore all’ ambiente esterno. Si tratta, effettivamente, della parte terminale dell’ impianto di riscaldamento, e ospitano, infatti, l’ acqua calda che la caldaia ha appunto riscaldata, e che viene convogliata al loro interno tramite delle tubazioni. E’ per questo che essi vengono collocati in punti strategici della struttura, dove possano cedere il calore nel modo più efficace possibile. Di radiatori ne esistono di varie tipologie e materiali: esistono i termosifoni ad elementi, i termosifoni a piastra radiante e i termosifoni tubolari.

Si tratta in ogni caso di elementi che vanno scelti per lo più in base alle proprie esigenze funzionali ed estetiche. SIcuarmente i termosifoni ad elementi rappresentano il tipo di termosifoni maggiormente scelto e quindi più comune, ma anche i termosifoni tubolari sono particolarmente richiesti, in particolare nell’ ultimo periodo, e infatti sono una chiara espressione di innovazione tecnologica ed estetica anche nel mondo del riscaldamento a termosifoni.

La forma dei radiatori viene studiata, infatit, in modo tale da aumentare il più possibile la superficie esterna, perché è proprio in base a quest’ ultima che è determinata la quantità di calore che si riesce a cedere. Sotto questo aspetto, infatti, i radiatori tubolari sono considerati non solo alla pari degli altri radiatori, ma sicuramente un po’ al di sopra dal momento che si tratta comunque di elementi che tengono in particolare rilevanza il design e l’ aspetto esteriore. Infatti, la loro superficie esterna è maggiore rispetto ai radiatori tradizionali, per cui essi finiscono per riscaldare anche una maggiore quantità di aria, quindi perfino il loro rendimento è superiore. Questo accade perché i tubi che li compongono sono abbastanza distanziati l’ uno dall’ altro, quindi l’ intera superficie degli stessi concorre al riscaldamento dell’ aria. Alcuni modelli, poi, sono dotati anche di resistenze elettriche che li rendono utilizzati, con l’ alimentazione elettrica, anche quando l’ impianto centralizzato risulta spento, e questo è molto comodo per chi si trova a dover utilizzare in particolare una sola stanza della propria abitazione, e non vuole dover provvedere al riscaldamento magari di una casa abbastanza ampia munita di un impianto a termosifoni, cosa che richiederebbe uno spreco di energia e di denaro.

Biasi TUB4-060-12 - Radiatore tubolare orizzontale a 4 colonne

Prezzo: in offerta su Amazon a: 171,09€
(Risparmi 2,77€)


Vantaggi:

Per quanto riguarda i radiatori tubolari bisogna considerare che si tratta di un’ invenzione davvero stupefacente perché ha unito esigenze estetiche a necessità di ordine funzionale: bisogna valutare, infatti, che i radiatori tubolari sono più efficienti, molto spesso, dei radiatori normali, perché la superficie degli stessi, come già detto prima, è maggiore rispetto a quella dei normali radiatori, e poi perché esteticamente sono più belli rispetto a quelli normali. Essi sono ancora più leggeri e comodi da assemblare rispetto ai radiatori normali, in ghisa, dal momento che sono in acciaio o in alluminio, pertanto hanno un peso minore. Inoltre, sono svincolati dal fatto che è necessario assemblare un tot di elementi obbligatoriamente, come avviene per i radiatori normali.

Un altro vantaggio dei radiatori tubolari interesserà molto le donne di casa: i radiatori tubolari, infatti, sono strutturati in modo tale da permettere chi li pulisce di raggiungere ogni punto di esso e quindi di pulirli con una certa facilità, mentre i radiatori normali richiedono in genere dei veri e propri salti mortali per poterli pulire.


    Wenko Heizkörper-Trockner per Rundheizkörper 8197500

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,97€


    Radiatori tubolari: Dove installarli:

    Molti si chiedono spesso dove sia meglio installare i propri radiatori. I radiatori tubolari possono essere installati con maggiore libertà rispetto ai radiatori normali,anche in virtù del fatto che possono essere dimensionati a proprio piacimento e che possono prevedere delle resistenze elettriche che, come già detto prima,li rendono completamente indipendenti dal sistema centrale di riscaldamento.

    In genere, i termosifoni non vengono posizionati vicino alle aperture, come porte o finestre, perché in questo modo la loro efficienza ne sarebbe compromessa, dal momento che il loro calore sarebbe comunque disperso.

    In genere vengono posizionati anche in luoghi abbastanza aperti: ad esempio, si evitano le nicchie o le posizioni schermate, che comunque evitano che il calore si propaghi come necessario.

    Importante è posizionarli dove si crede che il calore possa diffondersi in tutta la casa, quindi sicuramente non dietro gli angoli o in posti un po’ nascosti. Sarebbe l’ideale al centro di una parete che da perfettamente sulla stanza, magari anche priva di aperture e e completamente sgombra da ostacoli di ogni sorta.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO