impianti di fitodepurazione

Le informazioni di base sugli impianti di fitodepurazione

Gli impianti di fitodepurazione rappresentano una grossa innovazione nell’ambito di tutte le classiche lavorazioni legate alle acque reflue e un vero e proprio passo in avanti per quanto riguarda la problematica della depurazione delle acque reflue e di tutto quanto vi sia più o meno strettamente connesso. Ovviamente, in maniera intuibile, la questione della pulizia, o meglio delle depurazione delle acque reflue ma l’aspetto più interessante che andremo a sottolineare in questo momento è essenzialmente quello che riguarda il modo di funzionamento di un impianti di fitodepurazione.si tratta infatti di una modalità di esercizio molto interessante in quanto riesce a coniugare agli stessi modi e agli stessi tempi delle tecniche estremamente moderne con l’uso di piante e terriccio ghiaioso, strumenti che per forza di cose sono estremamente semplici.
Alcune note

Sistema per il recupero dell’acqua piovana CAPT'EAU, per tubi circolari (Grigio)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,9€


Le caratteristiche principali degli impianti di fitodepurazione

Pregi e difettiMa, come è nostra buona abitudine consolidata ormai da lungo tempo, procediamo con ordine e iniziamo a comprendere alcuni degli elementi di base che più potranno esserci di aiuto e di sostegno nel corso della nostra analisi in tema di impianti di fitodepurazione e del suo stesso funzionamento, una analisi la nostra sintetica per le ben note ragioni di spazio ma che speriamo rimanga sempre e comunque sufficientemente chiara ed esauriente per chi ci legge ed p interessato ad una spesa del genere. Quello che abbiamo anticipato e che vogliamo sottolineare in maniera principali è che un impianti di fitodepurazione agisce nell’ambito della depurazione delle acque reflue anzitutto con metodi naturali. Elemento questo assolutamente da non sottovalutare soprattutto se confrontato con il funzionamento di impianti similari che però agiscono diversamente.

  • trattamento acque reflue Le acque reflue derivanti dalle nostre abitazioni devono essere trattate prima di essere reimmesse nell'ambiente. La capacità autodepurativa naturale è infatti limitata, per cui non è possibile scaric...
  • Pompa ad immersione in terreno Le acque di scarico della nostra casa vengono raccolte dall'impianto ed inviate in un pozzetto all'interno del quale viene posta una pompa ad immersione che ha il compito di raccogliere tutta l'acqua ...

Tubo capillare 1/4 m.20 MICRO 90370 CLABER [CLABER ]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,49€
(Risparmi 4,01€)


Consigli pratici sugli impianti di fitodepurazione

Pro e contro Alla base del funzionamento di un moderno impianti di fitodepurazione vi è la costruzione di un vero e proprio bacino dotato di pareti laterali e di fondo che vengono res per l’occasione assolutamente impermeabili grazie a teli ad hoc oppure a pannelli impermeabilizzanti. E, proprio in lo strato più superficiale di questo bacino di un impianti di fitodepurazione è costituito da una serie di piante acquatiche e ricoperto completamente da terriccio ghiaioso che ha uno scopo ben preciso, vale a dire fungere da vero e proprio filtro per le acque reflue in procinto di essere depurate. Quindi, già la sola descrizione di un moderno impianti di fitodepurazione ci permette di capire che in gioco vi sono vari fattori a partir, ad esempio, l’azione chimica delle specie vegetali (o meglio, di tutti i microrganismi che si sviluppano nelle radici di queste tipologie di piante) scelte ad hoc insieme con il filtro meccanico della ghiaia.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO