le lampadine

Le lampadine sono ovunque ma spesso non ci soffermiamo sulle caratteristiche principali

Tutti noi all’interno delle nostre case, e non solo all’interno a dire il vero, siamo da sempre circondati da lampadine. Si può trattare della più classiche delle lampadine da interni, di un neon in grado di fornire un’illuminazione ad hoc per un determinato ambiente o si può trattare di una lampadina artistica da intendere come un vero e proprio ritrovato dal forte gusto artistico. O ci sono quelle case in cui la fanno da padroni i lampadari antichi o, in modo diametralmente opposto, dove la fanno da padroni i faretti. Fatto sta che si tratta, bene o male, sempre e comunque di differenti tipologie di panchine. Ovviamente, in maniera intuibile, tutti noi possiamo immaginare che esistono molteplici tipologie differenti di lampadine e che in più di un’occasione la difficoltà al momento dell’acquisto delle lampadine consiste proprio nel cosiddetto imbarazzo della scelta. E non stiamo facendo riferimento in quest’occasione a quando dobbiamo sostituire una lampadina fulminata quanto piuttosto possiamo cambiare o addirittura rivoluzionare completamente l’arredo di casa attraverso l’acquisto di nuovi tipi di lampadine. Il nostro obiettivo principale, di fatto, rimane proprio quello di aiutare il nostro lettore nell’acquisto delle lampadine di casa: la nostra mission è quella di descrivere le varie tipologie di lampadine individuandone le caratteristiche principali, pregi, difetti e cercando di aiutare il lettore anche nella fase degli abbinamenti, vale a dire al momento di scegliere la lampadina più giusta per una determinata stanza.
Esistono lampadine di tutti i tipi: ognuna ha una propria caratteristica

AmazonBasics - Lampadina LED E27, 14 W a 100 W, 1521 lumen, non dimmerabile, confezione da 2

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€


le lampadine: Tutti i tipi di lampadine: differenza nell'attacco e nella forma

Lampadine a incandescenza, a risparmio energetico, a LED e tanto altroA questo punto iniziamo a fare le distinzioni del caso tra i differenti tipi di lampadine. Per fare questo è necessario comprendere in primo luogo in base a cosa possono differenziarsi e, quindi, in base a cosa possono classificarsi, le differenti tipologie di lampadine. Comunemente le lampadine possono differenziarsi reciprocamente in base alla forma del bulbo della lampadine stessa o in base alla forma dell’attacco. Per quanto riguarda il criterio del bulbo possiamo distinguere tra: lampadine a goccia (si tratta della tipologia più diffusa), lampadine a oliva, lampadine a tortiglione, lampadine a sfera, lampadine a peretta, lampadine a tubolare. Per quanto concerne invece il criterio della forma dell’attacco, le lampadine possono essere classificate essenzialmente in cinque tipologie differenti, vale a dire in: lampadine con attacco a vite (sono le più comuni in tutta Europa fatta eccezione per la Gran Bretagna), lampadine con attacco a baionetta (diffuse soprattutto in Gran Bretagna), lampadine con attacco tuttovetro, bi-pin o a siluro. I due criteri fino ad ora spiegai al nostro lettore si rivelano utili al momento dell’acquisto delle lampadine per evitare una serie di brutte sorprese e per acquistare il prodotto più adatto a casa propria: si tratta, in altre parole, di caratteristiche tecniche che ben poco hanno a che fare con il gusto dell’acquirente. Se volessimo a questo punto passare ad una classificazione di tipo più estetico, fattore questo da tenere assolutamente a mente al momento della scelta delle lampadine, potremmo operare una classificazione di tipo differente. Le tipologie di lampadine più comuni in tutta Italia sono: le lampadine a incandescenza (quelle classiche che verranno gradualmente sostituite da quelle a risparmio energetico su iniziativa UE), le lampadine a risparmio energetico (vanno bene per quasi tutti i portalampada che ospitavano lampadine a incandescenza rispetto alle quali durano di più, emettono la stessa quantità di luce e consumano meno energia), le lampadine alogene (hanno la massima efficienza luminosa in commercio), le lampadine a ioduri metallici (hanno anzitutto una destinazione di impiego commerciale per la forte efficienza luminosa e sono utilizzate anche per semafori e lampioni) e le lampadine a LED (che hanno grossa durata, non contengono alcun materiale nocivo e non generano calore).

    V-TAC - VT-1853 - 4209, Set di 5 lampadine LED, attacco: E27, 10 W (corrispondente a 60 W), 806 lm, angolo di illuminazione: 200°, luce calda bianca

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,6€



    COMMENTI SULL' ARTICOLO