Tende avvolgibili

I vantaggi della tenda da sole

Se si possiede un terrazzo o un giardino, o anche soltanto una porta finestra con una piccola ringhiera sulla quale collocare i vasi con i fiori per abbellire l’esterno della casa, vanno curati e isolati in modo da non soffrire il caldo, sia all’esterno sia all’interno della finestra. L’ombra prodotta dalla tenda da sole sulla finestra, ma anche sull’area di parete adiacente, può portare un grande vantaggio con una spesa di installazione non troppo importante e senza grosse manutenzioni. Infatti se si vogliono tenere le griglie aperte, o le tapparelle sollevate per far entrare la luce del sole si incorre per forza nell’irraggiamento e nel surriscaldamento della finestra e dei vetri, fatto che comporta un ingresso di calore in casa ogni volta che si apre la finestra. La soluzione ideale è la tenda da sole che porta un doppio vantaggio: quello di diminuire la temperatura dovuta all’irraggiamento e di permettere un’illuminazione naturale delle stanze esposte al sole senza avere un’illuminazione troppo aggressiva come spesso capita durante le giornate estive.

Se si vuole installare una tenda da sole avvolgibile di medie dimensioni (per coprire l’area della finestra e poco più, non tutta la parete esposta al sole) e si ha un po’ di manualità è possibile avventurarsi nel fai da te, risparmiando considerevolmente sulle spese di installazione che spesso incidono per quasi la metà della spesa totale.

vantaggi della tenda da sole

SHINY HOME® Tenda a Rullo Tenda di zebra Tenda avvolgibile con Oscurante Doppio con Catenella Avvolgibili Senza Foro per Porte e Finestre (bianco) ca. 60*150cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,6€
(Risparmi 16,65€)


Le cautele della messa in opera

tenda da soleQuando si mettono in opera delle tende avvolgibili, ci si deve attrezzare in maniera opportuna, in particolare per le operazioni di fissaggio alla parete. Infatti la struttura della tenda avvolgibile deve essere in grado di sostenere non soltanto il suo peso, di per sé già considerevole, ma anche di contrastare le forze di tensione nei momenti in cui è aperta e soggetta all’intervento del vento che agisce sulla superficie della tenda aperta utilizzandola come una vela.

Se la tenda viene fissata con la giusta energia e robustezza, si può scongiurare il rischio di rovinare precocemente sia la tenda sia il muro al quale viene fissata.

Ecco un elenco di materiali che si devono avere a disposizione prima di avventurarsi nella fase di montaggio:

- Un trapano con un set di punte di diametro diverso

- Una chiave inglese di dimensioni compatibili con tasselli e bulloni

- Un martello

- Tasselli a espansione con testa filettata, diametro 12 mm

- Rondelle e bulloni

- Tenda da sole avvolgibile completa di bracci estensibili e staffa.

    Blinky 9690812 Tenda da Sole, Avvolgibili

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 136€


    Tende avvolgibili: La messa in opera della tenda avvolgibile

    Quando si ha a disposizione tutto il materiale e l’attrezzatura necessaria, si può cominciare con l’installazione. Si comincia con l’osservare la staffa cui è agganciata la tenda in posizione arrotolata (sul cilindro centrale): ai lati della staffa saranno presenti quattro buchi dalla forma leggermente allungata, il primo passo è segnare sul muro la posizione dei fori, utilizzando direttamente la staffa. Questa operazione va eseguita in collaborazione: qualcuno deve sostenere la staffa e qualcun altro segnare sul muro i punti di riferimento, misurando innanzitutto l’altezza cui la staffa viene sollevata verificando che la misura sia identica dai due lati. Si può verificare anche che la posizione della staffa sia perfettamente orizzontale utilizzando la classica bolla da falegname.

    Tenendo conto della pendenza della tenda da sole aperta è bene verificare che non avvenga un contatto tra la tenda e le ante della porta quando la stessa viene aperta, in tal caso sarà indispensabile spostare la posizione della staffa più in alto.

    Dove sono stati tracciati i segni sul muro, andranno effettuati i buchi per i tasselli utilizzando il trapano: si deve stare attenti a scegliere la punta del trapano della dimensione che combaci con i tasselli e ad effettuare i buchi perfettamente perpendicolari al muro. Considerando che si tratta di un buco di grandi dimensioni per ottenere la massima precisione è consigliabile forare prima con una punta più piccola e poi ripassare il buco con una punta più grande in modo che si trovi già veicolata nella giusta posizione senza spostarsi inavvertitamente.

    Andranno poi inseriti i tasselli nei fori del muro utilizzando il martello. La parte che fuoriuscirà dal muro è quella filettata: le parti filettate andranno inserite nei fori della staffa e si potranno avvitare i bulloni che saranno poi fissati in maniera definitiva utilizzando la chiave inglese.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO