Lavare l'auto

Quando lavare l' auto:

Avete comperato un’ auto nuova e volete mantenerla sempre bella, lucente e pulita negli anni, attraverso dei lavaggi periodici e costanti? Oppure volete semplicemente lavare la vostra auto, ormai sporca a causa dell’ utilizzo costante? Potete ottenere degli ottimi risultati, ormai lo saprete, anche senza rivolgersi a autolavaggi professionali, quindi anche spendendo pochissimo, ma per ottenere gli stessi identici risultati bisogna sapere come procedere: spesso, infatti, quando laviamo la nostra auto da soli, quindi senza rivolgerci a persone davvero competenti, che usano prodotti appropriati, abbiamo risultati tutt’ altro che soddisfacenti: strisce di bianco causate dal passaggio del panno coprono i vetri e le altre parti delle auto, macchie difficili non vanno via ecc ecc. Come fare per evitare questi antiestetici effetti? Seguite le nostre guide.

La prima cosa da fare, se volete evitare questi problemi, è di lavare periodicamente l’ auto. Infatti, più si lasci che lo sporco si trasformi in incrostazioni, più si tralascia di lavare l’ auto per mesi e mesi, più lo sporco si attacca alla vernice della nostra auto e diventa difficile da mandare via. Di certo non vi stiamo invitando a lavare l’ auto ogni settimana, ma almeno una volta ogni due mesi, ovviamente poi a seconda di quanto si sporca la macchina quando la si utilizza.

Vi consigliamo vivamente anche di non esporre l’ auto al sole quando la si lava: un buon lavaggio si effettua sempre quando l’ auto è all’ ombra. Questo perché al sole la carrozzeria dell’ auto si surriscalda e l’ acqua in cui lo shampoo è diluito si asciugherebbe tanto in fretta che non si farebbe in tempo a passarvi sopra un panno per rimuovere anche lo shampoo, e questo provocherebbe delle antiestetiche striature biancastre, cioè quelle che otteniamo quando laviamo noi l’ auto.

GHB Pompa Estrattori per Aspirazione Olio Motore e Gasolio Elettrica 12 V/60W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,99€
(Risparmi 20€)


Attrezzi:

Anche gli attrezzi che si usano per lavare un auto sono molto importanti, anche se non si tratta di attrezzi particolarmente professionali e chissà quanto costosi. Noi vi consigliamo di munirvi di un normale secchiello, una spugna, uno shampoo e un panno asciutto. Il secchiello sarà un secchio di dimensioni normali, come quello che si usa per lavare il pavimento, e dovrà essere riempito di acqua tiepida. Consigliamo una spugna che non abbia nessun tipo di elemento abrasivo, che potrebbe danneggiare la vernice della macchina, magari rigandola o creando macchie e altri tipi di problemi, ma una normale spugna, abbastanza morbida, capace anche di assorbire bene lo shampoo e l’ acqua e da rilasciarli durante il lavaggio. Se è possibile, è bene anche collegare una pompa a un’ eventuale fontana che si possiede, in modo da poter sciacquare bene anche il lato superiore della macchina, spesso difficile da raggiungere a meno che non si utilizzi uno sgabello. Inoltre, con la pompa, è anche possibile sciacquare la macchina con acqua sempre pulita, anche se comunque non è indispensabile.

La pelle sintetica, invece, deve essere utilizzata per asciugare la macchina dopo il risciacquo. Essa deve essere totalmente liscia e assicurare un risultato omogeneo e professionale, senza striature e antiestetici macchie.


    Suaoki T10 Avviatore di Emergenza Auto 12000mAh 400A

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,99€
    (Risparmi 49€)


    Lavare l'auto: Come lavare:

    Per lavare bene una macchina, la prima cosa da fare è diluire uno shampoo nell’ acqua tiepida, già versata nel secchio, mentre in un secondo secchio si inserirà dell’ acqua senza shampoo, sempre tiepida. Poi bisogna immergere la spugna nel secchiello e lasciare che essa assorba la quantità di acqua e di shampoo che si ritiene necessaria per lavare una determinata macchina della macchina. Una volta insaponata bene la macchina, facendo più pressione per eventuale incrostazioni di sporco, si procede con il risciacquo, che deve avvenire sciacquando la spugna nel secchio con l’ acqua senza shampoo, oppure la si può sciacquarla sotto un getto di acqua normale, se non si hanno due secchi da riempire, e quindi si procede passando la spugna sulle parti già trattate con acqua e shampoo. Una volta sciacquata la macchina nel miglior modo possibile, si può procedere passando il panno di pelle sintetica sulla macchina, in modo che questa risulti asciutti e priva di qualsiasi striature.

    Se si possiede una pompa, si può sciacquare una macchina anche con quest’ ultima, oltre che con una spugna.

    l’ importante, è, in ogni caso, non lasciare che la macchina si asciughi da sola, perché questo comporterebbe la nascita di striature abbastanza antiestetiche, ne fare in modo che l’ acqua possa asciugarsi al sole prima del risciacquo, perché anche questo comporterebbe lo stesso risultato.

    Se proprio non si può usufruire di un panno di pelle sintetica, che comunque consigliamo di comperare per il prezzo modico e l’ alta resa e durata, si può asciugare la macchina con uno straccio di cotone o di lino, anche se ciò non assicurerà mai lo stesso risultato, dal momento che si tratta di materiali che comunque assorbono l’ acqua e si imbevono facilmente, quindi entro pochi minuti non avranno più il potere di asciugare la macchina e inoltre potrebbero cedere antiestetici “peletti”.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO