Gioielli etnici

Cosa sono i gioielli etnici

Etnico, nel suo significato più preciso, significa "proprio di un popolo", quindi caratteristico di una nazione e dei suoi abitanti. I gioielli etnici sono solitamente manufatti, realizzati con pazienza secondo le tecniche che si sono sviluppate in un determinato luogo, con i materiali tipici della zona. Si tratta di catenine, bracciali, collane di perle, monili ed orecchini che arrivano in Europa da ogni parte del mondo, riportando e trasmettendo antiche culture e tradizioni.

Questi gioielli venivano ricercati ed acquistati duranti i viaggi in luoghi più o meno esotici, ma adesso è possibile ammirarli, ma anche sceglierli e farli propri, recandosi nei negozi etnici che si diffondono sempre più, soprattutto nelle città.

In questi locali si trovano gioielli, talismani, tessuti e manufatti realizzati da artigiani di tutto il mondo. Si tratta di pezzi di cultura che raccontano di tradizioni lontane, ricche di fascino e, spesso, anche di mistero.

Per questi motivi i gioielli etnici attraggono e conquistano ed il numero dei loro estimatori è in costante aumento.

gioielli etnici

81stgeneration Orecchini In Ottone Color Argento Indiano Dotwork Rotondi Grandi Etnici Tribali

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,65€
(Risparmi 20,64€)


Gioielli etnici in dettaglio

Gioielli etnici La cultura africana è ricchissima di significati. I gioielli, per un popolo dalla grande umanità, sono l'essenza di una persona e raccontano la sua storia. Spesso sono talismani usati per difendersi dalle insidie: cavigliere contro i serpenti, collane con teste di bufalo per evocare forza e coraggio. I materiali sono tra i più vari. Si va dalle pietre come ambra, quarzo, corniola, fino a parti di animali come denti, artigli, piume, ossa o cuoio ed infine piante, legni, conchiglie.

I Celti, popolazioni fiere che incutevano timore ai nemici, usavano adornarsi di gioielli, ma famose sono le loro "fibule", spilloni simili alle moderne spille di sicurezza, sulle quali riuscivano ad incidere intrecci, spirali e raffigurazioni di animali. I Celti amavano i colori, soprattutto il rosso, simbolo di forza e con l'evoluzione delle tecniche di fusione fabbricavano braccialetti di pietre policrome, ma anche bracciali e collane in oro, argento o bronzo, che terminavano con teste di animali o umane.

L'Oriente, terra immensa, era ed è ricca di gioielli che raccontano vite. I popoli nomadi portavano con sè, indossandolo, il proprio patrimonio sotto forma di gioielli di tutti i tipi, spesso complessi, con pendenti e catenelle. Nel Tibet, il turchese, simbolo dell'aria e del cielo, era la pietra preferita, ma i monili erano indossati in grandi quantità.

In India si son sempre trovate le pietre preziose più belle. Per gli indiani i gioielli indicano tutto: appartenenza, religione, rango sociale. Ogni forma, colore o materiale ha il suo significato.

  • collana fai da te I diamanti, diceva la canzone, sono i migliori amici delle ragazze, ma ai gioielli in generale nessuna donna sa dire di no. Siano essi preziosi, in pietre dure, in semplice bijoutterie, o realizzati n...
  • orecchini all'uncinetto Lavorare all'uncinetto è un'arte antica che si è andata un poco a perdere nel tempo ma se abbiamo visto le nostre nonne o mamme mentre eseguivano lavori con questo bastoncino ricurvo ad uncino su una ...
  • bracciale di perline Per realizzare in maniera impeccabile un braccialetto di perline con la tecnica della spirale russa, che lo renderà molto elegante e raffinato, avrete bisogno di richiedere ed acquistare in un negozio...
  • bracciale macrame In Italia il macramè trovò le sue radici nelle zone fiorentine e nel genovese, dove la maggiore attività era quella dell'artigianato tessile con produzione di tessuti adatti alla lavorazione a nodi....

Lureme tempo gioielli Annata orecchini serie gemma disco albero della vita bronzo antico per le donne e le ragazze (02004057)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,49€


Gioielli etnici nel Mediterraneo

Gioielli etnici nel MediterraneoNel bacino del Mediterraneo è il corallo ad avere grande importanza. Ricco di simbologie e significati, merce di scambio, questo elemento marino è un fondamento della nostra cultura, potente talismano usato nei gioielli tipici, regalato per portare fortuna.

Nasce nei mari nostrani e dona eleganze e fortuna a chi lo indossa.

Ma anche la filigrana, particolare tecnica di lavorazione tipica della zona, rappresenta la base di gioielli che sono esportati come tipici e caratteristici, soprattutto quando rappresentano farfalle, fiori, sfere, e se ne ricavano bracciali, orecchini, collane e spille.

L'etnia mediterranea lavora il vetro e ne fa gioielli, con paste vitree colorate e decorate a millefiori.


Gioielli etnici fai da te

Realizzare un gioiello etnico da soli è certamente possibile, basta metterci il cuore.

Al contrario della realizzazione di una bigiotteria in cui si seguono regole di moda, di gusto o di praticità, nel realizzare un gioiello etnico bisogna sentirsi in sintonia col materiale che si adopera. Il vero pezzo etnico è composto da elementi naturali, possibilmente tipici della zona, assemblati secondo un gusto che sia il più personale possibile.

Non regole predefinite, ma sensazioni ed intuizioni.

Conchiglie, pietre, piume, perle di legno, corallo e argento sono i materiali con i quali cimentarsi ad infilare bracciali e collanine, o da mettere su grandi orecchini pendenti.

Monachelle, fili di nylon e chiusure sono i pochi materiali che servono per completare la creazione di originali gioielli etnici, sentiti e vissuti perchè parte della nostra cultura.




COMMENTI SULL' ARTICOLO