Anelli di bigiotteria

Come creare un anello di bigiotteria: alcune idee

Gli anelli conferiscono interesse e luce all'outfit, quindi non possono mancare negli accessori di ogni donna. Per crearne uno molto semplice ma nello stesso tempo elegante, fate in questo modo: procuratevi una base in metallo per anelli (ne trovate di ogni forma e misura nei negozi di bricolage). Acquistate poi delle gemme, dei cristalli, delle perline o delle pietre dure che vi piacciono. Versate sulla parte centrale della base una o due gocce di colla a presa forte, quindi aiutandovi con delle pinzette sistemate la perla centrale, che sarà anche quella più grande, Intorno ad essa e sulla circonferenza dell'anello, incollerete gli altri elementi. Ovviamente, qui avrà ampio spazio la fantasia. Provate ad accostare sempre forme, materiali e colori diversi, per risultati innovativi e sempre unici. Un'altra idea è quella di prendere due o tre stringhe di cuoio ed infilare in esse delle perline colorate, a distanza regolare. Fermatele con dei nodini, quindi tagliate le stringhe a seconda della circonferenza del vostro dito, unendole alla base. In questo modo avrete creato un anello in stile folk, che ricorda molto l'atmosfera e i colori degli antichi indiani d'America. Altra idea vincente è quella di utilizzare il fimo, un materiale che grazie alla sua versatilità, può essere trasformato in qualsiasi modo. Modellate prima la circonferenza dell'anello e poi la decorazione centrale, che va ancorata al centro dell'anello. Infine, fate cuocere il gioiello nel forno secondo i tempi e le modalità indicate sulla confezione. Fate raffreddare completamente e verniciate tutta la sua superficie con un top coat impermeabilizzante, che lo renderà lucido e brillante.
Anelli di bigiotteria


Come abbinare gli anelli di bigiotteria

anelli di bigiotteriaGli anelli di bigiotteria sono belli ed eleganti, sempre che vengano accostati con cura al proprio abbigliamento. Su un tubino semplice o un tailleur classico, scegliete anelli in argento, impreziositi da perle o da cristalli lucentissimi, che riusciranno a dare quel tocco in più che cercate. Se amate l'originalità, optate per gli anelli di bigiotteria dalle forme insolite e dai materiali innovativi, come il plexiglass, la resina e la plastica. Preferiteli coloratissimi, in tinte fluo e piuttosto appariscenti. Non aggiungete però nessun altro accessorio, in quanto un anello così importante sarà già sufficiente ad attirare l'attenzione. Per chi ama il vintage, gli anelli di bigiotteria sono un vero e proprio must al quale non potrà rinunciare. Molto belli gli anelli con pietre opache, incastonate in forme ampie e finemente lavorate. I colori delle gemme sui quali orientarsi sono il verde bottiglia, il blu cobalto, il verde giada e il rosso rubino. Interessanti gli anelli anni '20, caratterizzati da forme semplici ma mai banali, da pietre rettangolari e luminosissime e da materiali placcati in oro o argento. Se volete rimanere sul classico, provate a scegliere delle semplici fedine, magari lavorate ed intarsiate, che si abbinano alla perfezione a qualsiasi tipologia di look, dal più semplice al più elaborato.

  • collana fai da te I diamanti, diceva la canzone, sono i migliori amici delle ragazze, ma ai gioielli in generale nessuna donna sa dire di no. Siano essi preziosi, in pietre dure, in semplice bijoutterie, o realizzati n...
  • orecchini all'uncinetto Lavorare all'uncinetto è un'arte antica che si è andata un poco a perdere nel tempo ma se abbiamo visto le nostre nonne o mamme mentre eseguivano lavori con questo bastoncino ricurvo ad uncino su una ...
  • bracciale di perline Per realizzare in maniera impeccabile un braccialetto di perline con la tecnica della spirale russa, che lo renderà molto elegante e raffinato, avrete bisogno di richiedere ed acquistare in un negozio...
  • bracciale macrame In Italia il macramè trovò le sue radici nelle zone fiorentine e nel genovese, dove la maggiore attività era quella dell'artigianato tessile con produzione di tessuti adatti alla lavorazione a nodi....


Anelli di bigiotteria: Come pulire gli anelli di bigiotteria

Anche questi gioielli vanno puliti con le dovute accortezze, in modo che non si rovinino e preservino la loro bellezza nel tempo. Per pulire anelli in metallo o acciaio, prendete una bacinella e riempita di acqua molto calda. Fate sciogliere un cucchiaino di detersivo per piatti e miscelate bene. Immergete gli anelli, avendo cura che siano ricoperti interamente dalla soluzione. Aspettate un paio di ore, poi sciacquateli sotto il getto dell'acqua corrente e asciugateli con un panno pulito privo di lanugine. Se non dovessero essere ancora puliti, inumidite un panno con dell'aceto bianco e strofinatelo delicatamente su tutta la loro superficie, ricordandovi di trattare anche la parte sottostante. Per pulire gli interstizi e le zone difficili da raggiungere, utilizzate un bastoncino di cotone imbevuto di aceto. Non è necessario risciacquare. Asciugate per bene con uno straccio pulito e ripetete l'operazione se necessario. Riponete i gioielli in scatole non metalliche, perché potrebbero ossidarsi e annerirsi a contatto con il metallo del contenitore. Meglio una scatolina in velluto o in tessuto.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO