Energia eolica

Informazioni preliminari

Le turbine eoliche sfruttano l'energia cinetica e la convertono in elettricità, senza emissioni di gas dannosi per l'effetto serra e sottoprodotti di rifiuti pericolosi per l'ambiente. Le turbine eoliche sono generalmente situate in zone remote dove c'è una fornitura abbastanza consistente di vento, ma sistemi di potenza minore possono essere installati in qualsiasi zona, se vengono soddisfatte determinate condizioni.

Per prima cosa, informatevi sulle condizioni di vento della vostra zona geografica. Tenete presente che, per far funzionare al meglio un impianto eolico, occorre una velocità ventosa media annua tra 9,8 e 11,5 mph. Valutate il vostro budget iniziale. Una turbina eolica che produce 10 chilowatt, ha un prezzo di circa 15.000 euro, ma lo Stato mette a disposizione preziosi finanziamenti per chi decide di passare all'energia verde. Informatevi presso il vostro Comune di residenza riguardo gli eventuali permessi costruttivi, specie per quanto riguarda l'altezza delle turbine, il loro grado di rumorosità e altre condizioni particolari, come ad esempio la vicinanza con aeroporti. Tutte le componenti delle turbine devono rispettare le norme di sicurezza e conformità in vigore e non superare i 60 decibel.

Energia eolica

HUKOER generatore di turbina eolica e di controllo del vento impermeabile 12V 400W 5 lame basso Wind Top partenza velocità nominale NSK cuscinetti giardino luci di strada turbine eoliche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 299€


L'alimentazione dell'impianto eolico

impianto eolico Quando avete scelto ed acquistato il vostro impianto eolico, ricordatevi di seguire questi importanti accorgimenti riguardanti la tipologia di alimentazione. Dovrete collegare la turbina eolica alla rete. La griglia principale verrà dotata di un apposito contatore elettrico. L'installazione deve essere eseguita da un elettricista esperto, in modo da garantire la sicurezza e la qualità dei requisiti di alimentazione. Generalmente, una griglia standard richiede una corrente alternata (AC) in contrapposizione ad una fonte di corrente continua (DC) di energia elettrica che viene fornita dalla turbina eolica. Tuttavia, è possibile ricavare energia utilizzando un inverter diretto. L'impianto richiederà inoltre di avere una batteria supplementare per immagazzinare l'energia inutilizzata. Questo dispositivo viene appositamente progettato per girare in entrambe le direzioni, aumentando o diminuendo la quantità di energia necessaria all'alimentazione domestica.

  • pala eolica Da molto tempo ormai, sempre più persone scelgono di dedicare il proprio tempo libero al fai da te. Questo perchè riconoscono i molti vantaggi che il fai da te è capace di dare loro, le soddisfazioni ...
  • energia eolica E’ eolico tutto quello che si ricava dalla forza del vento, il cui nome deriva da un personaggio della mitologia greca, “Eolo”, ovvero il “ re dei venti”. Dal vento, o meglio dalla sua forza, si può r...
  • L'impianto eolico nel giardino di casa Negli ultimi anni l’attenzione mediatica in tema di energie pulite si sta incrementando con sempre maggiore convinzione. Senza dubbio occorre tener presente che si tratta di un argomento di enorme imp...
  • Alcune considerazioni sulle pale eoliche fai da te Le pale eoliche fai da te rappresentano oggi un prodotto in forte diffusione all’interno del nostro Paese. Ovviamente, in maniera intuibile, occorre fare le proporzioni del caso: parlare di forte diff...

ECO-WORTHY 400W Generatore Eolico 12/24 V Turbina Eolica Impianto Eolico + 100W 12V Pannello Solare Fotovoltaico Policristallino - per Utilizzo Domestico/in Barca 12 24 Volt Caricabatteria

Prezzo: in offerta su Amazon a: 453€


Energia eolica: La conservazione dell'energia eolica di riserva

L'eolico è una fonte pulita e rinnovabile di energia elettrica, ma non è sempre disponibile ad un tasso costante. Ciò significa che si dovrà scegliere l'impianto più adatto ed imparare a conservare l'energia nel miglior modo possibile.

Acquistate un impianto eolico dotato di un sistema elettrico supplementare, che sia in grado di immagazzinare energia a lungo termine, da utilizzare al bisogno. A questo proposito, fatevi consigliare il dispositivo più adatto in termini di potenza dal consulente energetico. Assicuratevi che ci sia una batteria a ciclo profondo. Solitamente, questo tipo di batteria è realizzata con una combinazione di piombo ed acido, simile a quella delle batterie per autoveicoli. Ciò consentirà all'impianto di resistere in maniera ottimale alle cariche e scariche ripetute superiori all'80% di potenza. La batteria deve essere collocata in un luogo sicuro e lontana da fonti dirette di calore e luce. Sistematela lontano dagli spazi abitativi, perché, anche se in minima parte, contiene sostanze chimiche pericolose, ed emette alti livelli di idrogeno e ossigeno. Procuratevi un regolatore di carica, che servirà a regolare il flusso di energia del generatore eolico. Molti regolatori di carica, offrono una protezione del carico di potenza, che estenderà notevolmente la durata della batteria. In base ai modelli, varieranno sia il costo che le diverse funzionalità. Se volete essere sicuri di avere sempre energia supplementare a disposizione, scegliete apparecchiature di condizionamento potenza. Esse comprenderanno un inverter per cambiare la DC (corrente continua), il potere di AC (corrente alternata), e la quantità totale di potenza necessaria per l'elettricità domestica. Le apparecchiature di condizionamento di potenza controllano anche la tensione e la frequenza della corrente elettrica. Utilizzate poi un sistema di misurazione per determinare il consumo di energia e la tensione corrispondente. Il sistema di misurazione deve anche tenere traccia del livello di carica della batteria. Se si è connessi alla rete, la società elettrica può richiedervi di installare un contatore separato. Tuttavia, alcune compagnie elettriche consentono il net metering: il contatore esistente registrerà l'utilizzo di energia e si bloccherà quando utilizzerete quella derivante dal vento.



COMMENTI SULL' ARTICOLO