Impianto riscaldamento

L'installazione dell'impianto di riscaldamento centralizzato: preparazione

Il sistema di riscaldamento centralizzato consente di mantenere una temperatura confortevole nella vostra casa, con lievi variazioni da una stanza all'altra. Determinate per prima cosa il punto in cui installare il pannello centrale. Il fattore più importante in questa decisione è costituito dal fatto di possedere o meno una cantina, una soffitta o un vespaio, luoghi ideali per la sistemazione dell'impianto. In caso contrario, scegliete tra pareti o pavimento, prevedendo un adeguato spazio per i condotti di areazione. Se le aperture andranno ricavate nel soffitto, utilizzate la motosega per muri a secco; se invece si realizzeranno a pavimento, sarà più comoda la sega circolare. Tagliate un'apertura di misura adeguata per la presa d'aria che andrà ad alimetare lo scambiatore di calore. Installate poi il sistema di canalizzazione nelle dimensioni appropriate, che andrà posto tra questa apertura e l'ingresso dello scambiatore.

Sistemate le tubature, ancorandole alla base con una fascetta a Y. Fissate poi la guarnizione isolante in ogni apertura del condotto. Aggiungendo un secondo connettore a Y al tubo, potrete agganciare ad esso un secondo elemento. Ripetete questa operazione per ogni apertura del condotto. In questo modo riuscirete a coprire l'intera area da riscaldare. Fatto questo, fissate tutti i collegamenti di canalizzazione con 3 viti autofilettanti, che avrete cura di distanziare in maniera equidistante intorno ad ogni connessione. Ricoprite tutti i punti di giuntura e la base delle viti con del mastice a tenuta forte. Questo passaggio impedirà anche all'umidità di non penetrare all'interno delle tubazioni che, seppur resistenti, con il passare del tempo potrebbero usurarsi ed essere soggette alle infiltrazioni. Utilizzate il trapano con una punta metallica per fissare a fondo le viti autofilettanti precedentemente inserite. Se necessario, mettete un secondo strato di mastice.

Impianto riscaldamento

Adey CH 1-03-01670, Detergente per impianti di riscaldamento, 500 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,23€


L'installazione del termostato per la regolazione centralizzata

regolazione centralizzata Decidete la sede del termostato. Fate passare un cavo di calibro 20 nell'unità centrale e fissatelo con una fascetta nel punto in cui avete deciso di porre il termostato. Collegate i fili alle estremità dell'apparecchio, secondo le istruzioni del manuale di installazione. A questo punto, potete effettuare i vari collegamenti elettrici. Estraete il fascio di fili del termostato e spellate 2 cm di protezione. Dovreste vedere i cavetti di rame. Questi vanno collegati al fascio di cavi presenti nel pannello del fusibile elettrico. Collegate il filo nero a quello corrispondente di identico colore. Fate lo stesso con quello bianco. Torceteli saldamente e teneteli uniti tramite un paio di dadi, che dovrete girare in senso orario sui due collegamenti.

  • Come distaccarsi dall^impianto di riscaldamento centralizzato Decidere la tipologia del riscaldamento è una delle questioni principali con cui abbiamo a che fare quando decidiamo di acquistare casa. Il dilemma è tra la scelta di utilizzare l'impianto centralizza...
  • cronotermostato vimar Il cronotermostato vimar consente di creare un ambiente che sia la propria casa o il luogo di lavoro che sia ottimale per le proprie esigenze. Sia che si tratti di raffreddamento, sia che si tratti di...
  • Una caldaia a gas da interno Il prezzo delle caldaie può dipendere da diversi fattori. La circolazione dell'acqua può essere naturale, forzata o assistita. È possibile che il riscaldamento sia interno o esterno. Tra gli altri ele...
  • Boiler impianto Se scegliete di alimentare la vostra abitazione con boiler e caldaie, dovrete innanzitutto valutare di che tipo di impianto avete bisogno. Per un appartamento di medie dimensioni abitato da 5-6 person...

Dab 40-70/130 1'1/2 Interas.130 Mm - Circolatore elettronico per impianti 'evosta' pompa indicata per la circolazione di fluido vettore per impianti a pannelli solari e di riscaldamento tradizionale. e' in grado di garantire un corretto funzionamento, assicurando elevata efficienza grazie al

Prezzo: in offerta su Amazon a: 91,8€


Impianto riscaldamento: L'installazione del pannello frontale

A questo punto, l'installazione del vostro impianto di riscaldamento centralizzato è quasi completata.

Dovete però occuparvi del pannello centrale. Iniziate a togliere la corrente elettrica dal pannello principale. Allentate con una pinza il gruppo di fili che si trovano all'interno del quadro elettrico. Rimuovete il pannello e la placchetta di chiusura, se presente. Nella maggior parte dei modelli, dovrete semplicemente rimuovere le viti in senso antiorario con un cacciavite. Tirate molto delicatamente il fascio di cavi verso l'esterno, in modo da raggiungere il sistema salvavita. Collegate ad esso il filo corrispondente, ed instradate la lunghezza in eccesso intorno ai bordi del pannello. Montate la copertura esterna. Collegate poi il filo della messa a terra, girando la vite in senso orario con un piccolo cacciavite. Spellate 1 cm di filo bianco ed inseritelo nel fascio principale. Fissate il pannello esterno con le viti corrispondenti.

Aggiungete i pulsanti degli interruttori o dei fusibili nella scatola principale, separandoli a seconda delle somme elettriche di destra e sinistra. Molto probabilmente dovrete spostare gli interruttori di qualche millimetro per bilanciare il carico elettrico. Spellate poi 1 cm di filo nero e inseritene l'estremità nel fascio principale. Installate l'interruttore generale, in modo da garantire il corretto bilanciamento del carico. Accendete l'interruttore principale della corrente elettrica e testate il corretto funzionamento del riscaldamento centrale. Attivate infine l'erogazione del gas e regolate la temperatura desiderata accedendo direttamente al termostato centrale.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO