Rogito notarile

Cosa deve riportare il rogito notarile

Il rogito deve ricalcare il contenuto aggiornato del compromesso, riportando:

- il prezzo pattuito per la cessione dell'immobile (che generalmente viene pagato all'atto della stipula) insieme ai metodi di pagamento (bonifico bancario, assegni, ecc.) ed eventuali acconti pagati in precedenza;

- in caso di presenza di un mediatore, i dati identificativi dello stesso, le spese sostenute per la mediazione e le modalità di pagamento;

- le generalità del venditore e dell'acquirente;

- la presenza di eventuali ipoteche e servitù attive o passive sull'immobile;

- tutti i dati identificativi dell'immobile, comprese le proprietà confinanti e i dati catastali;

- i vincoli contenuti nel contratto preliminare di vendita;

- la data di consegna dei locali nel caso in cui il venditore non consegni subito le chiavi dell'immobile all'atto del rogito;

- copia del regolamento condominiale nel caso in cui l'unità immobiliare faccia parte di un condominio.

rogito notarile

WEONE sostituzione potente metallo 4W 11lb 5kg elettrico di sollevamento Magnete Tenere elettromagnete DC 12V 50N ZYE1-P25 / 20

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€
(Risparmi 9€)


Quali sono i compiti del notaio

rogito notarile Allo scopo di controllare che la proprietà abbia i requisiti necessari alla vendita, il notaio deve:

- ricomporre, esaminando i registri immobiliari, la storia ipotecaria dell'immobile degli ultimi 20 anni, per verificare che su di esso non gravino ipoteche, pignoramenti o decreti ingiuntivi e che il venditore abbia dichiarato il vero affermando di essere il proprietario esclusivo dell'immobile;

- controllare l'intestazione nella visura catastale e far accertare la conformità della planimetria catastale dell'immobile con lo stato di fatto;

- verificare la conformità urbanistica, come l'agibilità edilizia.

Il professionista si impegna anche a leggere gli atti, chiarendone il contenuto e consigliando equamente e legalmente le parti.

Infine ha il dovere di pagare le imposte per il passaggio di proprietà e di trascrivere entro 20 giorni l'atto di compravendita presso i Registri Immobiliari (voltura) affinché questo sia opponibile ai terzi.

  • Stipula di un atto notarile Quando compratore e venditore si accordano sul prezzo di un immobile, il momento conclusivo è rappresentato dalla stipula dell'atto di compravendita: si tratta di un atto pubblico, il rogito, che vien...

Set grimaldelli da 20 pezzi + set tascabile, lucchetto trasparente da pratica, guide per fabbri principianti ed esperti della Lock Cowboy

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,97€
(Risparmi 16,03€)


Scelta del notaio e costo del rogito

rogito notarile Dato che il notaio rogante deve svolgere gli accertamenti concernenti la regolarità dei documenti presentati dal venditore, è giusto che sia il compratore a scegliere per un tale delicato compito una persona di sua fiducia, considerando anche che i costi del rogito sono tutti a suo carico.

L'onorario notarile è stabilito da una tariffa nazionale che indica l'importo minimo o massimo che la parcella può assumere a seconda di alcuni dati (ad esempio, maggiore è il prezzo dell'immobile maggiore sarà l'onorario).

Il compratore, al momento della firma del rogito, deve però pagare anche tutte le spese risultanti dalla compravendita (imposta di registro, catastale, ipotecaria, visure, bolli, planimetrie, archivio notarile, ecc.).

Le imposte variano a seconda di molti fattori, ad esempio nel caso si tratti di acquisto della prima casa, l'acquirente può usufruire di alcune agevolazioni fiscali. Inoltre, qualora si decida di usare come base imponibile per il calcolo delle imposte il valore catastale, è prevista una riduzione delle tariffe notarili del 30%.


Rogito notarile: Quali documenti devono essere presenti al rogito

rogito notarile Alla stipula dell'atto di compravendita, le parti devono presentare i seguenti documenti:

- documento d'identità e codice fiscale;

- certificato di stato libero/vedovanza per persona celibe/nubile/vedova, estratto di matrimonio rilasciato dal Comune dove è avvenuto il matrimonio per persona coniugata;

- estratto per riassunto dell'atto di nascita rilasciato dal Comune del luogo di nascita;

- ricevute degli anticipi pagati al venditore;

- partita IVA per i liberi professionisti;

- nel caso in cui una delle parti sia una società, statuto di vigenza ed eventuale carta d'identità del legale rappresentante;

- permesso o carta di soggiorno per gli stranieri extracomunitari;

Riguardo l'immobile oggetto di compravendita:

- copia del contratto preliminare;

- certificazione energetica dell'immobile;

- atto di provenienza dell'immobile;

- licenza edilizia;

- certificato di agibilità;

- certificazione di conformità planimetrica;

- certificato di destinazione urbanistica per i terreni.



COMMENTI SULL' ARTICOLO