Rivestire il bagno

Rivestimenti tradizionali

Quando ci si appresta a rivestire interamente un bagno ci si può trovare disorientati fra la ampia gamma di materiali offerti dal mercato. Acquistando un rivestimento classico si ha la certezza che non passerà mai di moda e continuerà ad essere attuale ed elegante anche dopo vent’anni dalla sua posa.

È possibile scegliere piastrelle di diverse forme, disegni e materiali. Si può optare per la ceramica o per il gres porcellanato avendo la sicurezza che entrambi i materiali abbiano una lunga durata nel tempo, siano facili da mantenere e non temano l’esposizione continua all’umidità.

Se si preferisce aumentare la raffinatezza del locale allora non resta che optare per la pietra naturale o per i marmi arabescati più belli. I prezzi in questo caso saranno molto elevati ma il risultato finale sarà eccellente.

rivestimento bagno classico

Asciugamani gancio 304 bagno in acciaio inox dragnets porte dopo il gancio appendiabiti hat rivestire pareti ganci e 7 GANCIO - da pinzare

Prezzo: in offerta su Amazon a: 56€


Rivestimenti in mosaico

Rivestimenti in mosaicoIl mosaico è uno delle tante possibili soluzioni adottabili per rivestire le pareti del bagno. Nonostante abbia tradizioni antichissime è stato riscoperto e rinnovato nei materiali e nei disegni proposti solo da qualche anno. Grazie a questo tipo particolare di rivestimento si può rendere un bagno vivace e con un tocco di forte personalità.

Per quanto riguarda le tipologie disponibili sul mercato non c’è che l’imbarazzo della scelta sia per tipologie, materiali di base, colori e disegni di ogni tipo per soddisfare tutte le esigenze possibili.

Questi mosaici sono formati o da piccole tessere quadrate o da mattonelle più grandi sulle quali vengono letteralmente disegnate le tessere quadrate. Quest’ultima tipologia è molto più semplice da posare e non richiede tempi molto lunghi per la sua messa a punto.

In generale la pasta di vetro è il materiale che più viene richiesto e di conseguenza adoperato per le sue caratteristiche fisiche di lunga durata nel tempo e resistenza alla corrosione. Le pareti rivestite con i mosaici in vetro inoltre offrono giochi di luce inaspettati sia se colpiti da luce artificiale che naturale rendendo vivo il bagno.

Per i bagni più moderni ultimamente viene richiesto il mosaico in acciaio: un materiale elegante ma al contempo all’avanguardia.


  • bagno Nel gergo comune si intende per “bagno” quel locale che contiene tutte le strutture igieniche,quali: vaso sanitario, lavabo, vasca o doccia e, in alcuni casi, il bidet. Per chi si occupa di “fai da ...
  • rubinetto Occuparsi di fai da te permette di effettuare tantissime operazioni in svariati campi, diversi l’ uno dall’ altro. N questo modo sempre più persone possono occuparsi di fai da te, e possono trovare in...
  • bagno in muratura Il fai da te è una tecnica attraverso la quale è possibile realizzare e portare a termine moltissimi lavori, di ogni genere e in qualsiasi settore. Il fai da te è un hobby che sta appassionando sempre...
  • bagno moderno Il bagno è un elemento della casa che assume sempre più importanza, in quanto si tratta di un ambiente all’ interno del quale le persone svolgono molte delle loro più importanti funzioni quotidiane, c...

Accessori per il bagno,bagno o della cucina il portasciugamani Supporto per montaggio a parete in rack di storage,organizzare tutto il ripiano con asciugamano e scaldasalviette Rail,rame dorato ganci rivestire Hat Hook-And-gancio di linea

Prezzo: in offerta su Amazon a: 58,52€


Rivestimenti in parquet

parquet in bagno Il legno è un materiale caldo e accogliente che riesce a donare ai luoghi nei quali viene adoperato un’atmosfera rilassata e avvolgente. Anche se di primo acchito potrà sembrare strano si può rivestire un bagno con il parquet ovviamente scegliendo accuratamente la tipologia di legno da impiegare che deve resistere bene all’umidità senza deteriorarsi.

In genere i legni utilizzati sono soltanto due cioè il teak e l’iroko, due materiali molto resistenti e duri che non vengono attaccati nè dall'acqua né tanto meno dall’usura del continuo calpestio. Inoltre, per isolare bene il legno dal contatto con l’acqua si possono utilizzare le stesse vernici anti osmosi che sono di loro impiego nel settore nautico.


Rivestire il bagno: Messa in posa

Per quanto riguarda la messa in posa di mattonelle in gres porcellanato o in ceramica è necessario avere una buona manualità e molta pratica per ottenere un lavoro finale impeccabile. Se invece non ci si vuole avventurare da soli si può ricorrere all’aiuto di un esperto del settore che in un tempo ragionevole rivestirà le pareti del bagno a regola d’arte.

In genere le piastrelle di piccole dimensioni si posano più facilmente e riescono a nascondere eventuali imperfezioni della parete sottostante. Per prima cosa si applica sulla superficie da rivestire l’apposito collante in maniera uniforme con la spatola dentata e poi si iniziano a posizionare le piastrelle una ad una. Di tanto in tanto è consigliabile verificare che le linee di fuga lasciate fra le piastrelle siano tutte delle stesse dimensioni e parallele l’una all’altra. Per esser più precisi è consigliabile utilizzare gli appositi distanziatori in materiale plastico da rimuovere soltanto quando il collante avrà fatto presa.

Per applicare le piastrelle attorno alle prese di corrente o per sistemarle a dovere negli angoli è opportuno tagliarle a misura con gli appositi strumenti prima di aver segnato sul retro la parte da eliminare.

Passate ventiquattro ore dalla posa si provvede a stuccare i commenti con malta cementizia facendo attenzione a non lasciare alcun spazio vuoto fra una piastrella e l’altra altrimenti potrebbe filtrare umidità che a lungo andare potrebbe dar vita a scollamenti e muffe indesiderate.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO